Author Archives: Gennaro Sfera

  • 0

  • 0

  • 0

LA COMUNITÀ INNOVATIVA DEL CAMPANIA DIGITAL INNOVATION HUB. SOLUZIONI INDUSTRY 4.0 PER LE PMI CAMPANE

Category:ECONOMICO,NEWS

Vi segnaliamo che il Digital Innovation Hub Campania, di cui è membro Confindustria Avellino, ha organizzato per Mercoledì 23 Ottobre 2019 alle ore 14.30 la presentazione della Comunità Innovativa del Campania DIH,

Read More

  • 0

  • 0

  • 0

  • 0

Rinnovo CCNL Dirigenti aziende industriali – Nota di illustrazione e commento

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Facciamo seguito alla nostra news del 27 agosto u.s. prot. I/1126/19 con la quale vi abbiamo fornito una sintesi delle principali novità dell’Accordo di rinnovo del CCNL per i dirigenti di aziende industriali sottoscritto il 30 luglio 2019, e provvediamo a trasmettervi una informativa più dettagliata attraverso la nota di illustrazione e commento che troverete in allegato.

Restiamo a disposizione per ogni ulteriore informazione e porgiamo distinti saluti.

IL DIRETTORE
(Dott. Giacinto Maioli)

Alleg.: Nota di illustrazione e commento


  • 0

  • 0

  • 0

VOUCHER TEMPORARY MANAGER – DISPOSIZIONI ATTUATIVE

Category:ECONOMICO,NEWS

Vi informiamo che con Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico sono state adottate le disposizioni attuative del cosiddetto Voucher per i Temporary Manager introdotto dalla Legge di Bilancio 2019 (art. 1, comma 228 e ss., della legge 30 dicembre 2018 n. 145).
Si tratta di un contributo a fondo perduto, in forma di voucher, a beneficio delle PMI e delle reti d’impresa, per l’acquisto di consulenze specialistiche finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale e di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.
I contributi, erogati a titolo di “de minimis” sono subordinati alla sottoscrizione di un contratto di consulenza tra le imprese e le società di consulenza o i manager qualificati iscritti in un elenco istituito con apposito decreto del MiSE. Che sarà presto reso disponibile
Il contributo è riconosciuto, in relazione a ciascun periodo d’imposta, nelle seguenti misure: – alle micro e piccole imprese in misura pari al 50% dei costi sostenuti ed entro il limite di 40.000 euro; – alle medie imprese in misura pari al 30% ed entro il limite di 25.000 euro; – alle reti di impresa che abbiano nel programma comune lo sviluppo di processi innovativi in materia di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti del Piano Nazionale Impresa 4.0, in misura pari al 50% dei costi sostenuti entro il limite massimo complessivo di 80.000 euro.

La consulenza deve essere finalizzata a indirizzare e supportare i processi di innovazione, trasformazione tecnologica e digitale delle imprese e delle reti attraverso l’applicazione di una o più delle tecnologie abilitanti previste dal Piano nazionale impresa 4.0 individuate tra le seguenti:
big data e analisi dei dati; cloud, fog e quantum computing; cyber security; integrazione delle tecnologie della Next Production Revolution (NPR) nei processi aziendali, anche e con particolare riguardo alle produzioni di natura tradizionale; simulazione e sistemi cyber-fisici; prototipazione rapida; sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA); robotica avanzata e collaborativa; interfaccia uomo-macchina; manifattura additiva e stampa tridimensionale; internet delle cose e delle macchine; integrazione e sviluppo digitale dei processi aziendali; programmi di digital marketing, quali processi trasformativi e abilitanti per l’innovazione di tutti i processi di valorizzazione di marchi e segni distintivi (c.d. “branding”) e sviluppo commerciale verso mercati; programmi di open innovation.
Gli incarichi manageriali possono inoltre indirizzare e supportare i processi di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali, attraverso:
a. l’applicazione di nuovi metodi organizzativi nelle pratiche commerciali, nelle strategie di gestione aziendale, nell’organizzazione del luogo di lavoro, a condizione che comportino un significativo processo di innovazione organizzativa dell’impresa; b. l’avvio di percorsi finalizzati alla quotazione su mercati regolamentati o non regolamentati, alla partecipazione al Programma Elite, all’apertura del capitale di rischio a investitori indipendenti specializzati nel private equity o nel venture capital, all’utilizzo dei nuovi strumenti di finanza alternativa e digitale quali, a titolo esemplificativo, l’equity crowdfunding, l’invoice financing, l’emissione di minibond.
Con il Decreto in oggetto sono state definite le modalità per la presentazione delle istanze da parte delle imprese. L’Iter di presentazione della domanda è articolato in tre fasi:
1. Verifica preliminare dei requisiti di accesso a partire dal 31 ottobre 2019 2. Compilazione della domanda a partire dal 7 novembre 2019 3. Invio della domanda a partire dal 3 dicembre 2019.

Per poter accedere alla piattaforma, che sarà operativa sulla sezione “voucher per consulenza in innovazione” del sito <www.mise.gov.it> www.mise.gov.it, le imprese interessate dovranno inviare una specifica richiesta alla PEC <mailto:managerinnovazione@pec.mise.gov.it> managerinnovazione@pec.mise.gov.it riportante nell’oggetto “Voucher per consulenza in innovazione – richiesta accreditamento alla procedura informatica”

Ulteriori informazioni possono essere richieste ai nostri uffici (tel 0825 785512 email <mailto:mauriello@confindustria.avellino.it> mauriello@confindustria.avellino.it)

Distinti saluti.
IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.