Category Archives: AMBIENTE E SICUREZZA

  • 0

SEMPLIFICAZIONI PROCEDURALI CONAI – CIRCOLARI PER IL 2020-

Category:AMBIENTE E SICUREZZA,NEWS

Vi segnaliamo che il CONAI ha pubblicato sul proprio sito <www.conai.org/> www.conai.org, nell’apposita sezione “Circolari applicative”, 4 circolari riguardanti altrettante ipotesi di semplificazioni procedurali – tutte con decorrenza 1.1.2020 – che interessano particolari flussi di imballaggi e/o aziende di piccole dimensioni.
Tali novità saranno divulgate dal CONAI alle aziende interessate e recepite anche nella Guida 2020 di prossima pubblicazione.
Le citate circolari hanno per oggetto, rispettivamente:
– Dichiarazione del Contributo ambientale Conai. Variazione delle soglie di esenzione e annuale e contestuale introduzione di una soglia minima di dichiarazione riferita al peso degli imballaggi. Circolare 5.12.2019 – ID. 4-2019;
– Nuova procedura di dichiarazione semplificata del Contributo ambientale Conai basata sul fatturato dell’anno precedente – riservata agli importatori di imballaggi pieni. Circolare 2.12.2019 – ID. 2-2019;
– Procedura agevolata (semplificata) di fatturazione e dichiarazione del Contributo ambientale Conai già riservata ai “piccoli commercianti” di imballaggi. Estensione ai produttori di imballaggi che commercializzano imballaggi a “completamento di gamma o dell’imballaggio”, in materiali diversi da quelli impiegati per la produzione. Circolare 4.12.2019 – ID. 3-2019;

– Nuova procedura di esenzione e applicazione del Contributo ambientale Conai per i “rotoli di foglio di alluminio” e per i “rotoli di pellicola di plastica per alimenti”. Circolare 29.11.2019 – ID. 1-2019.
Le aziende associate interessate possono richiedere ai nostri uffici il testo completo delle circolari indicate.
Distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dott. Giacinto Maioli


  • 0

CONCORSO SULLE BEST PERFORMER DELL’ECONOMIA CIRCOLARE- PROROGA TERMINE CANDITATURE-

Category:AMBIENTE E SICUREZZA,NEWS

Facciamo seguito alla nostra news del 3 dicembre scorso Prot. I/1631/19 con la quale Vi abbiamo segnalato l’iniziativa che Confindustria ha avviato a livello nazionale per raccogliere le iscrizioni delle aziende che operano nell’ambito dell’economia circolare e che intendono partecipare alla 2^ edizione del concorso dedicato alla Best Performer dell’Economia Circolare, per informarvi che il termine ultimo per procedere all’iscrizione mediante la compilazione del questionario online è stato prorogato al 26 gennaio 2019.

Vi ricordiamo che il questionario è disponibile al seguente link: <economiacircolare.confindustria.it/questionario-case-history-concors o/> economiacircolare.confindustria.it/questionario-case-history-concorso /

Distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli


  • 0

2^EDIZIONE DEL CONCORSO SULLE BEST PERFORMER DELL’ECONOMICA CIRCOLARE

Category:AMBIENTE E SICUREZZA,NEWS

Confindustria a livello nazionale sta raccogliendo le iscrizioni delle aziende alla <economiacircolare.confindustria.it/concorso/> 2^ edizione del concorso dedicato ai Best Performer dell’Economia Circolare. Per questa nuova edizione è stato previsto un grande evento di premiazione durante la due giorni di Connext che si terrà a Milano il 28 e 29 febbraio 2020, nella quale sarà direttamente il Ministro dell’Ambiente a premiare le aziende vincitrici.
Si tratterà quindi di una ribalta che garantirà un’ampia visibilità alle imprese che potranno così valorizzare il proprio percorso di sostenibilità.
Per motivi organizzativi legati alla valutazione delle candidature, il termine per le iscrizioni è fissato al 31 dicembre 2019.
Obiettivo di questa iniziativa è quello di mostrare alle Istituzioni ed al Ministero dell’Ambiente in particolare, quanto di buono le imprese fanno in tema di economia circolare e sostenibilità.

Chiediamo quindi la collaborazione delle aziende associate che operano nell’ambito dell’economia circolare affinchè partecipino all’iniziativa.

La conoscenza dei casi di aziende particolarmente virtuose può aprire nuovi orizzonti in tema di riciclo e salvaguardia dell’ambiente, per questo si intendono rendere visibili gli sforzi e le attività delle nostre imprese, in modo che possano essere adeguatamente apprezzati.
Aderire al concorso è semplice: basta compilare il questionario disponibile al seguente link: <economiacircolare.confindustria.it/questionario-case-history-concors o/> economiacircolare.confindustria.it/questionario-case-history-concorso / e segnalarlo ai nostri uffici all’email <mailto:darchi@confindsutria.avellino.it> darchi@confindsutria.avellino.it

Distinti saluti.
IL DIRETTORE
(Dott. Giacinto Maioli)


  • 0

formazione gratuita in materia di cultura della prevenzione e della sicurezza

Category:AMBIENTE E SICUREZZA,NEWS

Ricerche e Studi (società di servizi e formazione di Confindustria Avellino) in partnership con SFC Confindustria ha partecipato al Bando INAIL Formazione 2016 ed ha ottenuto un finanziamento per erogare moduli formativi alle aziende in maniera totalmente GRATUITA. Le aziende beneficiarie della formazione possono essere micro/piccole e medie imprese fra le quali avranno priorità quelle appartenenti a macrosettori produttivi con maggiore incidenza di infortuni.
Le iniziative formative o seminariali sono orientate allo sviluppo della cultura della salute e sicurezza sul lavoro e di prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali.
NON è possibile erogare formazione obbligatoria così come prevista dal decreto 81/2008.
Le azioni formative e/o seminariali sono finalizzate ad approfondire le motivazioni e le opportunità di fare prevenzione per superare l’asetticità della norma convertendola in pratica operativa quotidiana.
Le aziende interessate potranno inviare richiesta attraverso l’allegata scheda di manifestazione di interesse. Sarà considerato l’ordine di arrivo delle richieste.
La formazione potrà essere erogata dal prossimo mese di settembre per i successivi 15 mesi. (dicembre 2020). I docenti in caso di aule aziendali ( minimo 4 partecipanti) potranno essere individuati direttamente dall’azienda richiedente e contrattualizzati a valere sul progetto finanziato.
Le aree tematiche (ambiti di attività) sulle quali è possibile definire i contenuti formativi sono meglio specificate nell’ allegata scheda di manifestazione di interesse in cui sono descritti gli obiettivi formativi per ambito oltre alla specifica di alcune azioni formative fra le quali è possibile scegliere.
I nostri uffici nella persona della dr.ssa Maddalena Chiumiento sono a vostra disposizione per ogni informazione o chiarimento allo 0825785514.

Distinti saluti

Il Direttore
Dr.Giacinto Maioli
All. 1

Scheda di manifestazione di interesse


  • 0

NUOVO SISTEMA SERVIZI DI CERTIFICAZIONE E VERIFICA – CIRCOLARE INAIL N. 12 DEL 13.05.2019.

Category:AMBIENTE E SICUREZZA,NEWS

Vi segnaliamo che con la circolare INAIL n. 12 del 13.05.2019 l’Istituto ha indicato le nuove procedure per l’effettuazione delle verifiche periodiche per impianti di messa a terra, apparecchi di sollevamento, apparecchi a pressione, impianti riscaldamento ecc.

Infatti dal 27 maggio 2019 l’INAIL ha messo a disposizione degli utenti un nuovo applicativo CIVA che consente la gestione informatica dei servizi di certificazione e verifica, per questo i suddetti servizi potranno essere richiesti soltanto utilizzando la procedura telematica.

Con la messa in esercizio del nuovo applicativo CIVA, il pagamento delle prestazioni di certificazione e verifica dovrà avvenire attraverso il sistema “pagoPA” (e quindi mediante carta di credito, home banking, Pay pal, ecc.)
Alleghiamo la circolare in questione e porgiamo distinti saluti.

IL DIRETTORE
(Dott. Giacinto Maioli)

Alleg.: Circolare INAIL n. 12 /2019

Allegati


  • 0

FINANZIAMENTI PER LA SICUREZZA BANDO ISI INAIL 2018

Category:AMBIENTE E SICUREZZA,Comunicati,NEWS

Per migliorare la sicurezza nei luoghi di lavoro, ridurre il rischio di infortuni ed assicurare condizioni  di lavoro adeguate, le imprese di tutte le dimensioni e settori possono accedere ai finanziamenti specifici messi a disposizione dal Bando ISI INAIL 2018.

La possibilità di farsi finanziare i propri programmi di miglioramento in tema di sicurezza costituisce una grande opportunità per le aziende, per questo  Confindustria Avellino, in collaborazione con INAIL, Ordine dei Dottori Commercialisti e Ordine dei Consulenti del Lavoro, ha promosso un incontro di  approfondimento sui vari assi di finanziamento e sulle procedure previste dal Bando ISI INAIL 2018, che si terrà LUNEDI’ 15 APRILE 2019 alle ore 9,30 presso la propria sede (via Palatucci 20/a)

Il programma dell’evento prevede i saluti  istituzionali di Andrea Giorgio – Presidente Piccola Industria di Confindustria Avellino-   Grazia Memmolo- Direttore dell’Inail territoriale-  Francesco Acampora- Presidente del Comitato Consultivo Provinciale  INAIL-  Francesco Tedesco Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Avellino- e  Carlo Cardinale- Presidente dei Consulenti del Lavoro-

L’approfondimento degli aspetti più tecnici del Bando, l’illustrazione delle procedure e delle modalità di presentazione dei progetti sono affidate a Pasquale Urciuoli – Vicario della sede Inail di Avellino ed Ernesto Russo , esperto del Contarp Inail Campania.

A breve si aprirà l’accesso alla procedura informatica per la compilazione della domanda, e successivamente sarà  comunicato il click day per la relativa trasmissione.

Confindustria Avellino, tramite la propria società di servizi, è in grado di accompagnare ed assistere le imprese nella redazione e trasmissione delle istanze per accedere ai finanziamenti previsti dal Bando ISI INAIL 2018, con l’obiettivo di favorire la crescita e la diffusione della cultura della sicurezza.

Nell’ambito della ripartizione regionale, le risorse che il Bando mette a disposizione per la sola Regione Campania ammontano ad oltre 33 milioni di euro, di cui una parte specifica è destinata alle piccole aziende del settore tessile e lavorazione pelli, nonché alle aziende agricole.

La partecipazione all’incontro è gratuita ed è rivolta agli imprenditori, ai professionisti ed ai tecnici che si occupano di finanziamenti e sicurezza..

Per ogni ulteriore informazione è possibile contattare gli Uffici di Confindustria Avellino – tel. 0825/785510-


  • 0

Bando ISI INAIL 2018 – Incontro di approfondimento – 15 aprile 2019-

Category:AMBIENTE E SICUREZZA,NEWS


Con la nostra news del 1° febbraio u.s. vi abbiamo dato notizia del Bando ISI INAIL 2018 che mette a disposizione incentivi per le aziende che realizzano progetti per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori.

In relazione all’apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda, abbiamo organizzato un incontro informativo su tale Bando per illustrare ed approfondire le modalità di accesso alle agevolazioni previste nei vari assi di finanziamento.

L’incontro, realizzato con la collaborazione dell’INAIL, dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e dell’Ordine dei Consulenti di Lavoro, si terrà LUNEDI’ 15 aprile 2019 alle ore 9,30 presso la nostra sede, come da programma- invito allegato.

Nel corso dell’incontro ampio spazio sarà riservato ai quesiti dei partecipanti a cui gli esperti dell’INAIL potranno fornire i necessari chiarimenti.

Nel sottolineare che questo Bando costituisce una occasione importante per le aziende di poter finanziare i propri programmi di miglioramento in tema di sicurezza, vi invitiamo ad intervenire confermando la partecipazione mediante il modulo di conferma al seguente LINK

Distinti saluti.

                            IL DIRETTORE

                         (Dott. Giacinto Maioli)

Alleg. : Invito Incontro 15.02.2019

Allegati


  • 0

MUD 2019 – ULTERIORI INDICAZIONI-

Category:AMBIENTE E SICUREZZA,NEWS
Con la nostra news del 26 febbraio u.s. prot. II/353/19 vi abbiamo dato notizia della pubblicazione del DPCM 24.12.2018 con il quale è stato approvato il nuovo modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) con le istruzioni per la compilazione, ritorniamo sull’argomento per fornirvi ulteriori informazioni, precisando che per quanto riguarda i produttori di rifiuti non sono state apportate modifiche sostanziali alla modulistica da utilizzare.

Il modello è articolato in varie sezioni: Comunicazione rifiuti, comunicazione veicoli fuori uso, comunicazione imballaggi, comunicazione rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, comunicazione rifiuti urbani ed assimilati, comunicazione produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Per quanto riguarda la comunicazione rifiuti i soggetti obbligati sono:
– chi effettua attività di raccolta e trasporto rifiuti;
– commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione
– imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero o smaltimento rifiuti;
– imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
– imprese ed enti con più di 10 dipendenti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi, provenienti da lavorazioni industriali, artigianali, attività di recupero e smaltimento rifiuti, fanghi prodotti da potabilizzazioni o da altri trattamenti di acque reflue o abbattimento fumi.

Per le altre Sezioni sono obbligati alla presentazione i soggetti che effettuano attività di trattamento di veicoli fuori uso, il Conai e gli atri gestori di rifiuti da imballaggio, i soggetti che recuperano i RAEE, i Comuni e chi gestisce il servizio di rifiuti urbani, i produttori di AEE.
I produttori di rifiuti che rientrano in quelli obbligati sopra indicati, che nella propria unità locale producono non più di 7 rifiuti ed utilizzano non più di 3 trasportatori e 3 destinatari finali possono presentare anche quest’anno la dichiarazione utilizzando la Comunicazione Rifiuti Semplificata.

Questa comunicazione va compilata on line tramite il sito mudsemplificato.ecocerved.it , una volta compilata inserendo i dati, andrà stampata, firmata con firma autografa sul formato cartaceo, e trasmessa via pec in pdf con una copia dell’attestato di versamento dei diritti di segreteria alla Camera di Commercio di Avellino, e copia del documento di identità del sottoscrittore all’indirizzo <mailto:comunicazionemud@pec.it> comunicazionemud@pec.it.

La comunicazione rifiuti dei produttori che non sono nelle condizioni di utilizzare il modello semplificato, e dei soggetti che utilizzano le altre specifiche sezioni, dovrà essere compilata e trasmessa in via telematica utilizzando il sito <www.mudtelematico.it> www.mudtelematico.it.

I diritti di segreteria sono pari a 10 euro per l’invio telematico ed a 15 euro per l’invio via PEC.

La scadenza della presentazione solo per quest’anno è fissata al 22 giugno 2019.

I nostri uffici sono a disposizione per fornire ogni assistenza alle aziende associate per la compilazione del MUD. In base alle richieste che ci perveranno, provvederemo ad organizzare delle riunioni dedicate.

Distinti saluti.
IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli


  • 0

NUOVO ACCORDO INTERCONFEDERALE SULLA RAPPRESENTANZA IN MATERIA DI SICUREZZA-

Category:AMBIENTE E SICUREZZA,NEWS
Confindustria e CGIL, CISL, UIL hanno sottoscritto il 12 dicembre 2018 il primo degli Accordi in attuazione del Patto per la Fabbrica del 9 marzo 2018, che riguarda la salute e la sicurezza.
Nell’ambito dei contenuti dell’Accordo che spaziano da nuovi modelli dell’assicurazione INAIL, al miglioramento del quadro normativo proponendo la revisione di alcune disposizioni del Decreto Legislativo n. 81/2006, al reinserimento lavorativo ecc, una parte specifica viene dedicata alla rappresentanza.
In particolare l’Accordo Interconfederale sulla rappresentanza e pariteticità in materia di salute e sicurezza del 12.12.2018, sostituisce integralmente il precedente Accordo Interconfederale del 22 giugno 1995.
Nel trasmettervi in allegato il testo del citato Accordo che disciplina le modalità di elezione ed i compiti del RLS, rileviamo che nell’intesa è stata introdotta anche la figura del Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza Territoriale (RLST), figura espressamente prevista dal D. lgs. 81/2006, con il compito di intervenire laddove non vi siano state elezioni o designazione di un RLS.

La disciplina del RLST non è immediatamente operativa, dovendosi attendere la sottoscrizione del Protocollo richiamato nel punto 11 dell’Accordo.

Vi segnaliamo inoltre che per quanto riguarda le aziende in cui è presente la RSA, la formulazione dell’Accordo al punto 3.3, a causa di un refuso, non risulta chiara per cui la dizione precisa dovrebbe essere la seguente” in caso di Aziende o unità produttive in cui siano presenti RSA, si procederà alla elezione a suffragio universale dei RLS a maggioranza, su indicazione dei componenti la RSA. I candidati saranno individuati all’interno delle RSA nominate in azienda”.

Con l’occasione vi ricordiamo che in caso di elezione o designazione del RLS, il datore di lavoro provvede a comunicare il nominativo all’Organismo Paritetico Territoriale che è costituito presso la nostra sede, allegando copia del verbale di elezione o designazione.

L’incarico di RLS ha la durata di 3 anni e nel nuovo Accordo è prevista la possibilità della sua riconferma per un ulteriore triennio, che andrà ratificata mediante un verbale sottoscritto dalla maggioranza dei lavoratori, e la riconferma decorre dalla data di consegna di copia del verbale al datore di lavoro.

Nel rinviare al testo dell’Accordo Interconfederale allegato, restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.
Distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dott. Giacinto Maioli

Alleg.: Accordo Interconfederale 12.12.2018


  • 0

ENTE IDRICO CAMPANO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE AUTORIZZAZIONI ALLO SCARICO-

Category:AMBIENTE E SICUREZZA,NEWS

Con la Legge Regionale 2 dicembre 2015 n. 15 sono state introdotte nuove disposizioni in merito al servizio idrico integrato, è stato individuato come ambito territoriale ottimale (ATO) tutto il territorio regionale che è stato suddiviso in cinque ambiti distrettuali, ed è stato istituito l’Ente Idrico Campano che subentra in tutte le funzioni svolte dagli ATO Territoriali anche in materia di disciplina degli scarichi di acque reflue in pubblica fognatura.

Sarà quindi l’Ente Idrico Campano – per il tramite dei propri uffici distaccati a livello territoriale – ad esprimere il parere nei procedimenti di rilascio delle AUA e delle altre autorizzazioni che riguardano scarichi nelle pubbliche fognature.

Nell’ambito dei propri compiti istituzionali tale Ente ha provveduto ad emanare e pubblicare sul proprio sito, il Regolamento per la disciplina delle autorizzazioni allo scarico, che per comodità di consultazione alleghiamo alla presente comunicazione.

Restiamo in attesa di vostre osservazioni e porgiamo distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dott. Giacinto Maioli

Alleg.: Regolamento EIC


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.