Category Archives: IMPRESA E TERRITORIO

  • 0

6° PREMIO BEST PRACTICES PER L’INNOVAZIONE. EDIZIONE 2012. LINEE GUIDA E REGOLAMENTO

Category:IMPRESA E TERRITORIO

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI

Prot. n. II/ 711 /12
Avellino, 23 Aprile 2012

OGGETTO: 6° PREMIO BEST PRACTICES PER L’INNOVAZIONE. EDIZIONE 2012. LINEE GUIDA E REGOLAMENTO

Il premio Best Practices per l’Innovazione ha l’obiettivo di promuovere l’utilità dei processi innovativi al mercato, pubblico e privato, con la modalità dello storytelling.
L’iniziativa nasce nel 2006 in Confindustria Salerno con lo scopo di raccontare casi reali di innovazione e illustrarne i risultati per i beneficiari, favorendo la diffusione degli stessi ad un pubblico più ampio possibile e stimolando la conoscenza tra le imprese.

Al premio possono partecipare tutte le aziende che abbiamo concluso un progetto di innovazione (tecnologica, organizzativa, di prodotto, di processo, culturale, etc.) e ne possano dimostrare i benefici in modo misurabile, sia che si tratti di innovazione interna che di un progetto realizzato per un committente.

Vi informiamo che sono aperti i termini per la presentazione dei progetti da candidare alla sesta edizione del Premio Best Practices per l’Innovazione, l’iniziativa promossa dal Gruppo Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Salerno, in partnership con Campania Innovazione Spa e con il supporto di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, finalizzata a:
1) valorizzare il lavoro delle aziende di Servizi;
2) rendere visibili le progettualità imprenditoriali realizzate per committenti privati e/o pubblici;
3) consolidare i risultati raggiunti.

Oggi il Premio può contare, nella sua pur breve storia, su oltre 150 progetti presentati e divulgati, provenienti dall’intero territorio nazionale e circa 40 selezionati quali meritevoli di menzione.
I soddisfacenti esiti conseguiti durante le precedenti edizioni e le richieste pervenute dalle aziende manifatturiere, hanno favorito una revisione del format originale, determinandone l’apertura anche alle imprese di produzione.

I progetti, redatti secondo le linee guida allegate, dovranno essere consegnati entro il prossimo 25 maggio a premiobp@confindustria.sa.it“>premiobp@confindustria.sa.it e saranno valutati dal Comitato Tecnico Scientifico composto da autorevoli rappresentanti del mondo accademico e imprenditoriale (nei prossimi giorni sarà fornita la composizione esatta).

Il Premio, inoltre, quale esperienza di successo, è stato anche inserito tra quelle iniziative cui sarà garantita particolare visibilità nell’ambito dell’accordo Confindustria – RAI, finalizzato ad attivare, attraverso gli spazi informativi Rai, le azioni di diffusione e valorizzazione delle eccellenze industriali del nostro Paese in tema di Ricerca e Innovazione.

Per questa sesta edizione, al fine di acquisire un numero sempre più significativo e rappresentativo di progetti è stato organizzato un tour di promozione presso alcune Associazioni italiane: si sono già svolti gli incontri con le aziende di Verona, Bari, Caserta, Firenze, Potenza e Roma. In agenda sono pianificati gli appuntamenti a Napoli, Benevento.

Ad Avellino i referenti del Premio Best Practices saranno presenti Venerdi 27 Aprile alle ore 17,30 in occasione della Riunione della Sezione Informatica per presentare i contenuti e le modalità di partecipazione al premio. Le aziende interessate, anche di altri settori, possono partecipare, previo gradito cenno di conferma.

Nell’allegare le linee guida e il regolamento, restiamo a disposizione per ulteriori informazioni. Segreteria Premio BPI – Marcella Villano, tel. +39 089.200841 www.premiobestpractices.it 

Distinti saluti.

   IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli

All.c.s.
Linee Guida 6° Premio
Regolamento del Premio


  • 0

Sospensione divieto di circolazione mezzi pesanti

Category:IMPRESA E TERRITORIO

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI
Prot. n.I/   218 /12
Avellino, 9 Febbraio 2012
OGGETTO: Sospensione divieto di circolazione mezzi pesanti .

Vi comunichiamo che il Prefetto di Avellino con proprio decreto ha disposto la sospensione a decorrere dalle ore 12,00 di oggi 9 febbraio 2012 del divieto di transito dei mezzi per il trasporto merci superiori a 7,5 tonnellate su tutte le strade della Provincia, compresi i raccordi con superstrade ed autostrade  ad eccezione della S.P. N. 574, SS 574 DIR, SS374 DIR di Montevergine.

La sospensione è valida fino a nuova disposizione.

Distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dott. Giacinto Maioli


  • 0

REGIME DEPOSITO DOGANALE FISCALE AI FINI IVA E PRESTAZIONE GARANZIA, NUOVE DISPOSIZIONI SEMPLIFICATIVE DELL’AGENZIA DELLE DOGANE

Category:IMPRESA E TERRITORIO
ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI
Prot. n. I/         /11
Avellino, 23 Novembre 2011
OGGETTO: REGIME DEPOSITO DOGANALE FISCALE AI FINI IVA E PRESTAZIONE GARANZIA, NUOVE DISPOSIZIONI SEMPLIFICATIVE DELL’AGENZIA DELLE DOGANE.
Con riferimento alla nostre precedenti comunicazioni, ad alle iniziative intraprese in relazione alle esigenze rappresentate, in particolare dagli associati, per la richiesta di prestazioni di garanzie per le aziende che effettuano importazioni di merci in regime di deposito doganale, Vi comunichiamo che l’Agenzia delle Dogane con nota del 4 novembre 2011 che alleghiamo, ha dettato nuove istruzioni operative.
Pertanto, le aziende che intendono essere esonerate dal prestare garanzia esclusivamente per l’introduzione di beni nei depositi fiscali IVA, dovranno presentare una istanza all’Ufficio delle Dogane territorialmente competente, ed allegare la seguente documentazione:
1) Certificato Storico rilasciato dalla Camera di Commercio;
2) Certificato di assenza dei carichi pendenti rilasciato dall’Agenzia delle Entrate;
3) Dichiarazione sostitutiva di atto notorio, corredata da fotocopia del documento di riconoscimento del firmatario, relativa all’ammontare delle operazioni di importazione di merci effettuate nei 12 mesi precedenti alla data dell’istanza senza che siano state rilevate dall’autorità doganale irregolarità sanzionabili.
L’esonero dal prestare garanzia sarà concesso dall’Ufficio delle Dogane previa verifica della documentazione presentata e nelle more è consentita l’operatività dei soggetti richiedenti con le modalità in atto.
Tale esonero dal prestare cauzione ha validità annuale e verrà concesso entro il limite massimo dell’ammontare dell’IVA relativo alle operazioni di importazioni effettuate nell’anno precedente.
La richiesta secondo le modalità indicate nella circolare allegata, costituisce una semplificazione delle procedure per consentire comunque di operare e non sostituisce eventuali istanze di esonero presentate ai sensi dell’art. 90 dell’art. 90 TULD i cui tempi di concessione sono più lunghi in relazione alla documentazione da controllare.
Restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento e porgiamo distinti saluti.
IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli


  • 0

AUTOTRASPORTO – CALENDARIO DEI DIVIETI DI CIRCOLAZIONE PER L’ANNO 2011

Category:IMPRESA E TERRITORIO

Prot. n. II/ 10/11

Riteniamo utile segnalare che il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, nelle more della pubblicazione sulla G.U. del Decreto Ministeriale relativo al calendario dei divieti di circoalzione 2011, ha reso noto il calendario stesso sul proprio sito internet (http://www.mit.gov.it/mit/mop_all.php?p_id=09205).

Il DM dispone il dispone il divieto di  circolazione, fuori dai centri abitati, ai veicoli ed ai complessi di veicoli, per il trasporto di cose, di massa complessiva massima autorizzata superiore a 7,5 t, nei giorni festivi e negli altri particolari giorni dell’anno 2011 di seguito elencati: 

a) tutte le domeniche dei mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, ottobre,

novembre e dicembre, dalle ore 08,00 alle ore 22,00; 

b) tutte le domeniche dei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre, dalle ore 07,00 alle ore 24,00; 

c) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 1° gennaio;

d) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 6 gennaio;

e) dalle ore 16,00 alle ore 22,00 del 22 aprile;

f) dalle ore 08,00 alle ore 16,00 del 23 aprile;

g) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 25 aprile;

h) dalle ore 07,00 alle ore 24,00 del 2 giugno;

i) dalle ore 07,00 alle ore 24,00 del 2 luglio;

j) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 9 luglio;

k) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 16 luglio;

l) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 23 luglio;

m) dalle ore 16,00 alle ore 24,00 del 29 luglio;

n) dalle ore 07,00 alle ore 24,00 del 30 luglio;

o) dalle ore 16,00 del 5 agosto alle ore 23,00 del 6 agosto;

p) dalle ore 16,00 alle ore 24,00 del 12 agosto;

q) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 13 agosto;

r) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 15 agosto;

s) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 20 agosto;

t) dalle ore 07,00 alle ore 23,00 del 27 agosto;

u) dalle ore 14,00 alle ore 22,00 del 29 ottobre;

v) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 1° novembre;

w) dalle ore 16,00 alle ore 22,00 del 7 dicembre;

x) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 8 dicembre;

y) dalle ore 16,00 alle ore 22,00 del 23 dicembre;

z) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 24 dicembre;

aa) dalle ore 08,00 alle ore 22,00 del 26 dicembre. 

Entro quattro mesi dalla data di entrata in vigore delle disposizioni del decreto, il Ministero in collaborazione con la Consulta Generale per l’Autotrasporto, verificherà la possibilità di apportare modifiche e integrazioni finalizzate a contemperare il raggiungimento di maggiori livelli di sicurezza stradale con l’esigenza di garantire la circolazione di veicoli adibiti a specifici trasporti o per fronteggiare eventuali situazioni di emergenza. 

Restiamo a disposizione per eventuali ed ulteriori chiarimenti in merito. 

Distinti saluti.

 

   IL DIRETTORE

Dr. Giacinto Maioli

 

 

All. c.s.

DM Calendario Divieti


  • 0

DISPOSIZIONI AGENZIA DELLE DOGANE. TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDE DI ESONERO DALLA PRESTAZIONE DI GARANZIA.

Category:IMPRESA E TERRITORIO

ALLE AZIENDE CONCIARIE

ASSOCIATE

LORO SEDI

 

Prot. n. I/          /10

Avellino, 9 Dicembre 2010  

OGGETTO: DISPOSIZIONI AGENZIA DELLE DOGANE. TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDE DI ESONERO DALLA PRESTAZIONE DI GARANZIA.  

Facciamo seguito alla nostra Circolare I/2872/10 del 6 dicembre u.s. per informarVi che la Direzione Interregionale delle Dogane con comunicazione del 7 Dicembre u.s., che trasmettiamo in allegato, ha formalizzato le indicazioni da noi anticipate con la nostra precedente informativa apportando alcune integrazioni e precisazioni.  

In particolare al fine di essere esonerati dalla prestazione di garanzie per le operazioni di importazione in regime di deposito IVA le aziende dovranno presentare l’istanza corredata dalla documentazione richiesta entro il 31 Dicembre 2010.  

Fino a quando non sarà comunicato l’esito della istruttoria le aziende potranno continuare ad operare con la consuete preesistenti modalità. 

Nel caso l’istanza dovesse essere respinta, le aziende avranno dieci giorni lavorativi di tempo le prestare le relative garanzie. 

Queste ulteriori precisazioni appaiono più rigide rispetto alle aspettative, e nel riservaci eventuali ulteriori interventi, invitiamo le aziende associate al rispetto dei termini indicati per la presentazione delle istanze di esonero avendo cura di allegare la documentazione richiesta.

 

Distinti saluti.

IL DIRETTORE

Dr. Giacinto Maioli

 

All. C.S.

Istruzioni operative 40417RU


  • 0

DISPOSIZIONI AGENZIA DELLE DOGANE PER IMPORTAZIONI IN REGIME DI DEPOSITO IVA. DOMANDA DI ESONERO PER LA PRESTAZIONE DI GARANZIA

Category:IMPRESA E TERRITORIO

ALLE AZIENDE CONCIARIE

LORO SEDI

Prot. n. 2872/10

OGGETTO: DISPOSIZIONI AGENZIA DELLE DOGANE PER IMPORTAZIONI IN REGIME DI DEPOSITO IVA. DOMANDA DI ESONERO PER LA PRESTAZIONE DI GARANZIA.

Con riferimento alle direttive emanate dalla Agenzia delle Dogane in materia di importazione in regime di deposito IVA con la disposizione di servizio n. 25/2010 del 19.11.2010 che sarà operativa dal 3 gennaio p.v., si è riusciti ad ottenere degli opportuni correttivi che riguardano gli operatori che possono vantare una posizione di regolarità riguardo alle operazioni doganali.

Vi trasmettiamo quindi in allegato una nuova disposizione dell’Agenzia delle Dogane che sarà formalizzata in questi giorni, con la quale viene precisato che per poter fruire  dell’esonero alla prestazione di garanzie, le aziende dovranno presentare all’Ufficio presso il quale si effettuano le operazioni doganali una istanza in carta semplice corredata dai seguenti documenti.

   Certificato di iscrizione alla Camera di Commercio

   Bilanci e note integrative degli ultimi due anni

   Dichiarazione IVA degli ultimi due anni con copia dei versamenti dell’IVA a debito.

A seguito della presentazione dell’istanza gli uffici effettueranno un’apposita istruttoria da assolvere in 10/15 giorni.

Consigliamo quindi alle aziende associate di predisporre l’istanza da presentare all’Ufficio Dogane di Avellino, corredata dalla documentazione richiesta.

Infine Vi consigliamo per velocizzare l’istruttoria delle richieste di non effettuare l’autocertificazione ma di allegare direttamente il Certificato di Iscrizione, cio eviterà altre uteriori verifiche.

Restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento e porgiamo distinti saluti.

IL DIRETTORE

Dr. Giacinto Maioli

All. c.s.

Provvedimento Esonero Garanzia


  • 0

CONVEGNO BIENNALE CENTRO STUDI CONFINDUSTRIA “LIBERTA’ E BENESSERE: L’ITALIA AL FUTURO”. 9 E 10 APRILE 2010 – FIERA DI PARMA.

Category:IMPRESA E TERRITORIO

Prot. II/   749/10

Avellino 24 marzo 2010 

CONVEGNO BIENNALE CENTRO STUDI CONFINDUSTRIA “LIBERTA’ E BENESSERE: L’ITALIA AL FUTURO”. 9 E 10 APRILE 2010 – FIERA DI PARMA.  

Il prossimo 9 e 10 aprile 2010 si terrà presso la Fiera di Parma il Convegno del Centro Studi di Confindustria “Libertà e benessere: l’Italia al futuro”. 

L’evento  di  Parma  è  un  passaggio di particolare importanza all’interno delle  celebrazioni del Centenario di Confindustria e sarà quindi ancor più fondamentale – rispetto alle precedenti occasioni – raggiungere l’obiettivo di un’ampia partecipazione della base associativa. 

Uno  dei  punti di forza del sistema confederale è da sempre il forte senso di  appartenenza.  La  presenza  degli  imprenditori associati sarà il miglior supporto alle proposte  di Confindustria per il “Futuro dell’Italia”. 

La partecipazione ai lavori è fondamentale per rendere ancora più visibile il confronto delle idee e la definizione delle proposte di Confindustria per il “Futuro dell’Italia” in termini di crescita e competitività. 

In allegato trasmettiamo il programma della due giorni, chidendoVi di voler confermare la partecipazione al Convegno alla segreteria di Confindustria Avellino (Sig.ra Fiore tel 0825 785510 – fax 082538253 email info@confindustria.avellino.it).

 

Distinti saluti.

 

Dr. Giacinto Maioli 

All.c.s.

Programma Centro Studi Confindustria 

CENT’ANNI DI CONFINDUSTRIA

BIENNALE CSC

Parma – Fiere di Parma 9-10 Aprile

Libertà e benessere:

l’Italia al futuro 

L’Italia è una delle prime dieci economie nel mondo. Il reddito dei suoi cittadini è elevato, da nazione ricca. Sono conquiste ottenute in meno di 100 anni, un tempo breve se considerato con lo sguardo lungo della storia. L’aumento del benessere non si è limitato al solo PIL, totale e per abitante. Ha toccato molti aspetti della vita: dalla salute alla dimensione delle abitazioni, dall’istruzione al tempo libero. I momenti di maggior rapidità del progresso hanno coinciso con quelli di apertura agli scambi internazionali e alla concorrenza, con il moltiplicarsi di possibilità di scelta e di libertà nei vari ambiti della convivenza civile. Da quasi un ventennio, però, l’economia italiana fatica ad avanzare e ciò sta generando disagio sociale e incertezza per il futuro. Come rilanciare lo sviluppo? Quali sono le scelte strategiche per superare la crisi? Ne discutono leader politici, banchieri centrali e imprenditori globali.

 

Venerdi 9 Aprile 

14:30 – Registrazione dei partecipanti 

15:00 – Saluto di Paolo Buzzi, Vicesindaco di Parma

Saluto di Daniele Pezzoni, Presidente Unione Parmense degli Industriali 

15:15 – Fare breccia nella Muraglia: conquiste e traguardi per gli italiani Luca Paolazzi (Direttore Centro Studi Confindustria) 

15:35 – Intervento di Pierluigi Bersani, Segretario PD 

16:00- Intervento di Joaquín Almunia, Commissario Europeo alla Concorrenza Concorrenza, competitività, crescita: il rilancio dell’Unione europea 

16:20 – Tavola Rotonda Promuovere il mercato, innalzare il benessere

Antonio Catricalà, Presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

Marco Tronchetti Provera, Ceo Pirelli SpA

Pascal Lamy, Direttore Generale del World Trade Organization

Sergio Chiamparino, Presidente Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani

 

17:00 -Ilvo Diamanti, Università di Urbino, Politiche e strategie: le imprese rispondono (sintesi sondaggio) 

17:20 -Tavola Rotonda: Puntare alla crescita tra nicchie, player globali e contesto europeo

Antonio Tajani, Vice Presidente Commissione europea

Sergio Marchionne, Ceo Fiat

Sonia Bonfiglioli, Ceo Bonfiglioli Riduttori SpA

Li-Gang Liu, Head of China Economics, ANZ Banking Group

Guglielmo Epifani, Segretario Generale CGIL

Roberto Colaninno, Presidente Piaggio SpA 

18:30 – Intervento di Giulio Tremonti, Ministro dell’Economia 

Coordina: Ferruccio de Bortoli, Direttore del Corriere della Sera 

 

Sabato 10 Aprile 

9:30  – Saluti del Presidente della Regione Emilia-Romagna 

Saluti di Anna Maria Artoni, Presidente Confindustria Emilia-Romagna 

9:45 – Jean Claude Trichet, Presidente BCE Condurre l’Unione monetaria fuori dalla crisi 

10:15 Terza Tavola Rotonda / Working Session: Pronti al cambiamento: il ruolo delle istituzioni  

Corrado Passera, Ceo IntesaSanPaolo

Alberto Bombassei, Vice Presidente Confindustria

Maurizio Sacconi, Ministro del Welfare

Mario Monti, Presidente Bocconi

Raffaele Bonanni, Segretario Generale CISL  

11:15 – Intervento di Christine Lagarde, Ministro francese dell’Economia, dell’Industria e del Lavoro Uscire dalla crisi più competitivi: La Francia in azione  

12:00 – Intervento di Silvio Berlusconi, Presidente del Consiglio 

12:30 – Intervento di Emma Marcegaglia, Presidente di Confindustria  

Coordina Gianni Riotta, Direttore de Il Sole 24 Ore

 


  • 0

AVVISO PUBBLICO PER L’ASSEGNAZIONE DI LOTTI INDUSTRIALI NEGLI AGGLOMERATI CONSORTILI DELL’ASI.

Category:IMPRESA E TERRITORIO

Prot. n. II/  670/10

 

Avellino 16 marzo 2010 

AVVISO PUBBLICO PER L’ASSEGNAZIONE DI LOTTI INDUSTRIALI NEGLI AGGLOMERATI CONSORTILI DELL’ASI. 

Vi informiamo che sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 20 del 08/03/2010 è stato pubblicato l’avviso pubblico per l’assegnazione di lotti industriali negli agglomerati consortili dell’ASI di Avellino. 

Il Consorzio ASI ha redatto otto bandi per l’assegnazione dei seguenti lotti industriali: 

1) lotto n. 10 (ex ADIMAR) area industriale di Calaggio;

2) lotto n. 9 (ex ICONT) area industriale di Calaggio;

3) lotto n. 1 (ex MULAT) area industriale di Calaggio;

4) lotto n. 7 libero area industriale di Calabritto;

5) lotto n. 7/4 libero area industriale di Morra De Sanctis;

6) lotto n. 4/F3 (ex AMIDERIE ITALIANE) area industriale di Nusco-Lioni-S.Angelo dei Lombardi;

7) lotto n. 10 (ex STYLRESINE) area industriale di Nusco-Lioni-S.Angelo dei Lombardi;

8) lotto n. 5 (ex FASCAL) area industriale di Calitri 

Le domande dovranno essere redatte secondo lo schema previsto dai singoli bandi e trasmesse con specifiche modalità alle sede del Consorzio ASI entro 30 giorni dalla pubblicazione dell’avviso sul BURC avvenuta Lunedì  08/03/2010. 

All’istanza di partecipazione al Bando dovrà essere allegata anche una documentazione tecnico finanziaria descrittiva dell’iniziativa da avviare, un business plan descrittivo ed una progettazione di massima dell’intervento. 

Per ogni lotto, la consistenza le accessioni e pertinenze, nonché il prezzo sono contenuti nella perizia tecnica consultabile presso il Consorzio ASI. 

Copia del bando può essere richiesta ai nostri Uffici che restano a disposizione per ogni ulteriore chiarimento (Tel 0825 785512 fax 0825 786225 email: economico@confindustria.avellino.it).

 

Distinti saluti.

 

   IL DIRETTORE


  • 0

INIZIATIVE PER LE AREE INDUSTRIALI. INDAGINE CONFINDUSTRIA SULLA DIFFUSIONE DELLA BANDA LARGA.

Category:IMPRESA E TERRITORIO

Prot. n.II/ 566  /10

Avellino, 4 marzo 2010

INIZIATIVE PER LE AREE INDUSTRIALI. INDAGINE CONFINDUSTRIA SULLA DIFFUSIONE DELLA BANDA LARGA.  

Lo scorso settembre Confindustria ha avviato una indagine rivolta ai Distretti Industriali sullo sviluppo della banda larga. Dai risultati è emersa un’adeguata disponibilità di infrastrutture di comunicazione per la connessione in banda larga. 

Tuttavia sono state registrate sul territorio nazionale molte criticità di copertura in particolare per le aree industriale distanti dai centri abitati. 

Pertanto è stata avviata una nuova indagine diretta alla generalità delle imprese associate con l’obiettivo di aggregare tutte le istanze del sistema associativo per portarle all’attenzione degli operatori di telecomunicazione a livello nazionale ed al Governo. 

A tal fine per la realizzazione dell’analisi Confindustria ha predisposto un questionario estremamente sintetico disponibile on line al seguente link: 

http://survey.confindustriaixi.it/survey-fabbisogni-ict

 

o tramite il banner presente sul nostro sito web www.confindustria.avellino.it 

Compilando il questionario le aziende interessate a partecipare all’indagine potranno inserire le criticità manifestate in termini di copertura, banda larga assente o insufficiente o le eventuali aspettative in termini di connettività. 

Per raggiungere l’obiettivo è indispensabile la Vostra collaborazione; considerata l’imminente programmazione delle risorse pubbliche destinate a tale scopo, Vi invitiamo a compilare il questionario entro il 15 marzo 2010. 

Lerisposte saranno trattare, ovviamente, in forma aggregata ed i risultati resi disponibili nelle prossime settimane. 

Nel ringraziarVi anticipatamente per la collaborazione, inviamo distinti saluti.

 

   IL DIRETTORE

Dr. Giacinto Maioli