AGEVOLAZIONI PER L’ACQUISTO DI NUOVI MACCHINARI, IMPIANTI E ATTREZZATURE PER PMI SABATINI BIS

  • 0

AGEVOLAZIONI PER L’ACQUISTO DI NUOVI MACCHINARI, IMPIANTI E ATTREZZATURE PER PMI SABATINI BIS

Category:ECONOMICO
Print Friendly, PDF & Email

Prot. n. II/  170 /14
Avellino, 30 Gennaio 2014

AGEVOLAZIONI PER L’ACQUISTO DI NUOVI MACCHINARI, IMPIANTI E ATTREZZATURE DA PARTE DI PMI.

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 24 gennaio scorso il decreto del Ministero dello sviluppo economico (di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze) che disciplina l’accesso alle agevolazioni previste dall’art. 2 del D.L. n. 69/2013 a favore delle piccole e medie imprese

per gli investimenti – anche attraverso operazioni di leasing finanziario – in nuovi macchinari, impianti o attrezzature e beni strumentali d’impresa.

In particolare, l’art. 2 del decreto legge n. 69/2013 stabilisce che le piccole e medie imprese, come individuate dalla Raccomandazione 2003/361/CE del 6 maggio 2003, possono accedere fino al 31 dicembre 2016 a finanziamenti agevolati concessi da banche e da intermediari finanziari autorizzati all’esercizio dell’attività di leasing finanziario.

Tali finanziamenti vengono erogati a valere su un plafond di provvista messo a disposizione da Cassa depositi e prestiti. Il plafond è di 2,5 miliardi di euro incrementabili fino a un massimo di 5 in funzione dell’andamento delle richieste di finanziamento.

Per accedere alla provvista banche e intermediari devono aderire alla convenzione tra il Ministero dello sviluppo economico, l’ABI e Cassa depositi e prestiti, nella quale verranno fissati criteri e condizioni per l’attribuzione della provvista nonché gli adempimenti che banche e altri intermediari devono svolgere per assicurare la piena trasparenza sui finanziamenti (attività informative, monitoraggio e rendicontazione).

L’agevolazione consiste nell’erogazione da parte del Ministero dello sviluppo economico di un contributo in conto interessi. Le risorse stanziate ammontano a 191,5 milioni di euro così distribuiti:

–          7,5 mln di euro per il 2014
–          21 mln di euro per il 2015
–          35 mln di euro per ciascuno degli anni dal 2016 al 2019
–          17 mln di euro per il 2020
–          6 mln di euro per il 2021

Si ricorda che per la piena operatività dell’agevolazione occorre attendere la conclusione della convenzione tra ABI, MISE e CDP e la pubblicazione sul sito web del Ministero dello sviluppo economico della circolare che fornisce le istruzioni per l’attuazione degli interventi, definisce gli schemi per la domanda e le dichiarazioni previste dal decreto e l’ulteriore documentazione da presentare per accedere al contributo.

Con la stessa circolare il Ministero indicherà anche il termine iniziale per la richiesta dei finanziamenti e dei contributi.

Si allega una sintesi del decreto, mentre per ulteriori aggiornamenti sarà nostra cura informarVi tempestivamente.

Distinti saluti.

   IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli

All.c.s.
Sintesi Decreto Macchinari


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.