Category Archives: LAVORO E PREVIDENZA

  • 0

SGRAVIO CONTRIBUTIVO TRIENNALE PER LE ASSUNZIONI AL SUD ANNO 2020-

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Il comma 10 dell’art. 1 della Legge n. 160/2019 (Legge di Bilancio 2020) interviene a chiarire ed estendere al 2020 l’incentivo all’assunzione di giovani. In particolare viene esteso al 2019 e 2020 il limite anagrafico più elevato di 34 anni e 364 giorni e parallelamente viene abrogata la disciplina transitoria, mai applicata per l’assenza della prevista regolamentazione, introdotta dal cosiddetto Decreto Dignità.

Pertanto per le assunzioni di giovani under 35 effettuate nelle regioni meridionali viene confermato lo sgravio contributivo nel limite massimo di 8.060,00 euro su base annua per una durata di 36 mesi.

Per le altre Regioni del territorio nazionale, l’incentivo è fissato al 50% della contribuzione a carico dell’azienda nel limite di 3.000,00 euro l’anno.

Per ottenere lo sgravio i giovani devono essere assunti con contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti ed il lavoratore interessato non deve essere mai stato occupato in precedenza con un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato. Il beneficio è previsto anche per le trasformazioni a tempo indeterminato dei contratti a termine, in questo caso il requisito anagrafico deve essere posseduto dal momento della conversione del rapporto di lavoro.

Sono escluse dal beneficio le assunzioni di dirigenti ed i rapporti di lavoro di tipo domestico. In attesa che l’INPS emani le relative istruzioni operative, porgiamo distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dott. Giacinto Maioli


  • 0

Circolare misurazione rappresentanza

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

LAVORO E PREVIDENZA

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI

Come è noto uno degli obiettivi dell’Accordo Interconfederale sottoscritto da Confindustria e CGIL-CISL-UIL il 10 gennaio 2014 e modificato il 4 luglio 2017, denominato Testo Unico sulla Rappresentanza, è quello di procedere alla raccolta ed elaborazione del dato reale della rappresentanza delle singole OO.SS. ai fini della contrattazione collettiva nazionale di categoria.
Pertanto come previsto nelle intese, Confindustria e CGIL-CISL -UIL hanno stipulato una nuova convenzione con INPS ed Ispettorato Nazionale del Lavoro per procedere alla rilevazione dei dati degli iscritti e dei voti conseguiti nelle elezioni della RSU. Qust’ultima operazione è demandata alle associazioni territoriali di Confindsutria ed ai sindacali territoriali.
Il dato degli iscritti invece viene raccolto ed elaborato dall’INPS, ma dovranno essere le aziende associate a doverlo comunicare attraverso la sezione “Rappresentanza Sindacale “delle denuncia mensile UNIEMENS.
In proposito l’INPS ha emanato la circolare n. 146 del 6 dicembre 2019 con la quale sono state diramate le relative istruzioni operative.
A seguito della registrazione online tramite il cassetto previdenziale alle aziende interessate verrà attribuito il codice di autorizzazione “0R”.
I datori di lavoro dovranno fornire con cadenza mensile gli elementi utili per la rilevazione delle deleghe, realtivi ai periodi a partire da gennaio 2020.
Nell’Allegato 2) alla circolare dell’INPS sono riportati i codici dei contratti collettivi nazionali di categoria e nell’allegato 3) i codici delle singole Organizzazioni Sindacali che hanno aderito all’Accordo del 10 gennaio 2014.
Per le aziende già codificate nel corso di validità della precedente convenzione con Confindustria, l’INPS ha provveduto automaticamente a livelllo centrale a prorogare la validità del predetto codice di autorizzazione.
Alleghiamo il testo della circolare INPS, precisando che alle aziende associate che ne faranno richiesta (dott.ssa D’Archi – 0825-785515- sindacale@confindustria.avellino.it <mailto:sindacale@confindustria.avellino.it> ) potrà essere fornita una documentazione più dettagliata delle singole fasi operative.
Vi ricordiamo che è importante la collaborazione di ogni azienda associata perchè questa operazione di rilevazione possa riuscire, e restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.
Distinti saluti.

IL DIRETTORE
(Dottr. Giacinto Maioli)

Alleg.: Circolare INPS n. 146/2019

Allegati


  • 0

APPALTI. VERIFICA PAGAMENTO RITENUTE FISCALI DA PARTE DEL COMMITTENTE- ART. 4 DECRETO LEGGE N.124/2019 CONVERTITO NELLA LEGGE N. 157/2019. CHIARIMENTI AGENZIA DELLE ENTRATE-

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Con la conversione nella Legge n. 157/2019 del Decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2020, e la sua pubblicazione sulla G.U. del 24 dicembre 2019, sono entrate in vigore le disposizioni di cui all’art. 4 che prevedono nuovi obblighi per le ritenute fiscali in caso di appalti e subappalti.

La nuova disciplina si applica gli appalti di opere o servizi caratterizzati dall’utilizzo prevalente di manodopera nelle sedi di attività del committente, con l’uso di beni strumentali di sua proprietà o comunque a lui riconducibili, e per un importo complessivo che superi la soglia di 200 mila euro annui.

L’impresa appaltatrice o affidataria e le imprese subappaltatrici sono tenute a trasmettere al committente entro i cinque giorni lavorativi successivi alla scadenza del versamento delle ritenute i seguenti documenti: le deleghe di pagamento F24 distinte per ciascun committente, un elenco nominativo di tutti i lavoratori impiegati nel mese precedente nell’appalto con le ore di lavoro prestate, l’ammontare della retribuzione corrisposta al dipendente collegata a tale prestazione ed il dettaglio delle ritenute fiscali eseguite nel mese precedente nei confronti dei lavoratori, indicando separatamente quelle relative all’appalto.

Il committente è tenuto non solo a raccogliere la documentazione trasmessa, ma ha anche l’onere di controllarla, perchè se l’appaltatore non ottempera all’ obbligo di rendicontazione o emerge l’omesso o insufficiente versamento delle ritenute fiscali rispetto ai dati retributivi ed alle ore di lavoro, il committente deve sospendere, finchè dura l’inadempimento, il pagamento dei corrispettivi maturati dall’impresa appaltatrice fino a concorrenza del 20% del valore complessivo dell’appalto stesso, nel limite di quanto non versato e darne comunicazione entro 90 giorni all’Agenzia delle Entrate.

In caso di inottemperanza a questi obblighi il committente è tenuto a versare una somma pari alla sanzione irrogata all’impresa appaltatrice senza possibilità di compensazione.

Si può essere esclusi da tali obblighi sono nel caso di aziende appaltatrici per le quali l’Agenzia delle Entrate abbia rilasciato una sorta di certificazione di regolarità con validità di 4 mesi, con la quale si attesta che l’impresa soddisfa i vari requisiti previsti dalla normativa.

In proposito al fine di fornire i necessari chiarimenti, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato due specifiche risoluzioni la n. 108/2019 e la n. 109/2019, che alleghiamo.

Le nuove disposizioni si applicano dal 1° gennaio 2020 e quindi con riferimento alle ritenute che dovranno essere versate entro il 17 febbraio 2020.
Ci riserviamo di fornirVi eventuali ulteriori informazioni e comunque i nostri uffici sono a disposizione per ogni chiarimento.
Distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dott. Giacinto Miaoli

Alleg.
Risoluzioni Agenzia Entrate n. 108 e n. 109


  • 0

NUOVA APPLICAZIONE INPS “CRUSCOTTO CIG E FONDI”

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Vi segnaliamo che con il Messaggio n. 4065 del 7.11.209 l’INPS ha reso noto l’avvio del nuovo cruscotto denominato “Cruscotto CIG e Fondi” in sostituizione di quello precedente denominato “Evidenze CIG”.

Per gli intermediari e le aziende il nuovo cruscotto è raggiungibile attraverso il sito dell’Istituto www.inps.it <www.inps.it> nella sezione dedicata ai “Servizi on line” autenticandosi con PIN di accesso abbinato al proprio codice fiscale o con credenziali SPID o CNS.
I datori di lavoro iscritti ai fondi attraverso il nuovo cruscotto potranno verificare anche l’ammontare della contribuzione dovuta/versata, che andrà a determinare il cosiddetto tetto aziendale.

Infine tutte le aziende potranno verificare il contenuto dei flussi UNIEMENS e verificare il calcolo e l’ammontare del contributo addizionale.
Vi trasmettiamo in allegato il testo del Messaggio INPS.
Distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dott. Giacinto Maioli

Alleg.: Messaggio INPS N.4065


  • 0

CCNL Industria Alimentare. Sospensione da gennaio versamenti all’Ente Bilaterale di Settore- Accantonamento importi

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Vi ricordiamo che la previsione contrattuale di cui all’Allegato 34 del CCNL Industria Alimentare, riguardante il versamento di 1 euro al mese, per ciascun lavoratore a tempo indeterminato all’Ente Bilaterale di Settore (EBS) è in vigore fino al 31 dicembre 2019.

Essendo il capitolo bilateralità ancora in discussione tra le parti, nell’ambito della trattativa per il rinnovo del CCNL, e quindi in mancanza di nuove intese, a partire dal mese di gennaio 2010 le aziende alimentari sono tenute a sospendere il versamento di tale contribuzione all’EBS, con contestuale accantonamento dei relativi importi mensili in attesa di nuove istruzioni, che saranno diramate.

Resta invece confermata la contribuzione già prevista per il Fondo sanitario integrativo FASA, per il Fondo sostegno maternità/paternità e la Cassa assicurativa Rischio vita.

Nel rimanere a disposizione per ogni ulteriore chiarimento, porgiamo distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dott. Giacinto Maioli


  • 0

CCNL DIRIGENTI- VERSAMENTO ENTE BILATERALE “4MANAGER”-

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Con l’accordo di rinnovo del CCNL Dirigenti aziende industriali del 30 luglio scorso, per dare rilievo ai temi della formazione, della cultura professionale e delle politiche attive, Confindustria e Federmanager hanno dato vita ad un Ente Bilaterale denominato “4MANAGER”.

Per finanziare le attività dell’Ente, è stato previsto il versamento di un contributo annuo di euro 100,00 a partire dal 1°gennaio 2019.

Sul sito di 4MANAGER è presente un avviso con le indicazioni per effettuare il versamento, occorre quindi andare sull’homepage del sito <www.4manager.org> www.4manager.org cliccare su “politiche attive- registrati” e seguire le istruzioni per il versamento della quota. Per ogni eventuale assistenza contattare l’HELP Desk all’indirizzo <mailto:aziende@4manager.org> aziende@4manager.org.

Distinti saluti.

IL DIRETTORE
(Dott. Giacinto Maioli)


  • 0

Ammortizzatori sociali – Indicazioni operative istruttoria domanda CIGO – Messaggio INPS n. 3777 del 18.10.2019

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

L’INPS ha pubblicato il messaggio Hermes del 18 ottobre 2019 n. 3777, che trovate in allegato, nel quale fornisce indicazioni operative inerenti diverse tematiche di interesse per le aziende che riguardano l’istruttoria delle istanze di intervento della CIG Ordinaria.

Gli argomenti rispetto ai quali l’INPS fornisce dei chiarimenti riguardano le ipotesi residue di presentazione del file CSV, il tema della irrilevanza del previo godimento delle ferie rispetto alla domanda di CIGO, le modalità di prova dell’avvenuta informativa e consultazione sindacale, l’istruttoria delle domande CIGO per eventi meteo e lavoratori in distacco.

Il messaggio è frutto del continuo confronto tra Confindustria e la Direzione centrale dell’INPS sui temi della CIGO, perchè dopo la riforma del 2015, sono state evidenziate varie criticità.

In particolare il tema delle ferie, dell’informazione sindacale e dell’evento meteo sono stati affrontati in più occasioni da Confindustria con l’Istituto a livello nazionale.

Vi ricordiamo infatti che in precedenza l’INPS con i messaggi n. 1856/2017 e 2276/2017, aveva condiviso le proposte e le indicazioni deliberate dal Consiglio di vigilanza ed indirizzo, adottate proprio a seguito degli interventi di Confindustria.
Nell’invitarvi ad una attenta consultazione del Messaggio allegato, porgiamo distinti saluti.
Distinti saluti.
IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli
All.c.s.
Messaggio INPS 377-2019

Allegati


  • 0

RIDUZIONE CONTRIBUTIVA CONTRATTI DI SOLIDARIETÀ- DECRETO MINISTERIALE N. 278/2019 E CIRCOLARE MINISTERO DEL LAVORO N. 17/2019-

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Lavoro e Previdenza

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI

Prot. I/ 1416 /19
Avellino, 18 Ottobre 2019

OGGETTO: RIDUZIONE CONTRIBUTIVA CONTRATTI DI SOLIDARIETÀ- DECRETO MINISTERIALE N. 278/2019 E CIRCOLARE MINISTERO DEL LAVORO N. 17/2019-

Con il Decreto n. 278 del 30.09.2019 emanato dal Ministero del Lavoro di concerto con il Ministero delle Finanze è stata disposta la riduzione contributiva prevista dall’art. 6 – comma 4- del D.L. 510/96 convertito nella Legge n. 608/1996, in favore delle imprese che stipulano o hanno stipulato contratti di solidarietà.

La riduzione contributiva è riconosciuta su istanza dell’impresa nella misura del 35% della contribuzione dovuta dal datore di lavoro per i lavoratori in contratto di solidarietà per i quali sia stata disposta una riduzione dell’orario di lavoro superiore al 20%.

L’istanza per il riconoscimento della riduzione contributiva, firmata digitalmente ed in bollo, va inoltrata esclusivamente attraverso il nuovo applicativo “sgravicdsonline” dal 30 novembre di ogni anno fino al 10 dicembre, dalle imprese che alla data del 30 novembre abbiamo stipulato un contratto di solidarietà, nonchè dalle imprese che abbiano avuto un contratto di solidarietà in corso nel secondo semestre dell’anno precedente.

Con la Circolare Ministeriale n. 38 del 3 ottobre 2019 vengono fornite le istruzioni operative del nuovo applicativo per l’inoltro delle istanze che sarà disponibile dal 2/11 al 10/12 di ogni anno.

Provvediamo ad allegare il Decreto Ministeriale in questione e la segnalata Circolare del Ministero del lavoro.
Distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dott. Giacinto Maioli

Alleg.: Decreto Ministeriale n. 278/2019
Circolare Ministeriale n. 17/2019


  • 0

Rinnovo CCNL Dirigenti aziende industriali – Nota di illustrazione e commento

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Facciamo seguito alla nostra news del 27 agosto u.s. prot. I/1126/19 con la quale vi abbiamo fornito una sintesi delle principali novità dell’Accordo di rinnovo del CCNL per i dirigenti di aziende industriali sottoscritto il 30 luglio 2019, e provvediamo a trasmettervi una informativa più dettagliata attraverso la nota di illustrazione e commento che troverete in allegato.

Restiamo a disposizione per ogni ulteriore informazione e porgiamo distinti saluti.

IL DIRETTORE
(Dott. Giacinto Maioli)

Alleg.: Nota di illustrazione e commento


  • 0

RISPETTO DEI CONTRATTI COLLETTIVI PER L’ACCESSO AI BENEFICI NORMATIVI E CONTRIBUTIVI-

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

L’Ispettorato Nazionale del lavoro con la circolare n. 9 (allegata) interviene a fornire degli ulteriori chiarimenti rispetto alla corretta applicazione in sede di ispezione delle disposizioni di cui alla Legge 296/2006 (art. 1- comma 1175) che prevede che “dal 1° luglio 2007, i benefici normativi e contributivi previsti dalla normativa in materia di lavoro e legislazione sociale sono subordinati al possesso, da parte dei datori di lavoro, del documento unico di regolarità contributiva, fermi restando gli altri obblighi di legge ed il rispetto della accordi e contratti collettivi nazionali nonchè di quelli regionali, territoriali o aziendali, laddove sottoscritti, stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.”

Pertanto per fruire dei benefici contributivi o di altra natura risulta necessario il rispetto dei contenuti delle disposizioni, non solo a carattere retributivo ma anche normativo, dei contratti stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.

Questo chiarimento si è reso necessario a seguito di una interpretazione troppo estensiva della precedente circolare ministeriale n. 7, pertanto al fine di agevolare l’attività di vigilanza, verrà fornito al presonale ispettivo un prospetto con le clausole normative normalmente presenti nell’ambito del CCNL di cui , unitamente alla parte economica, andrà verificato il rispetto, pena la decadenza dai benefici normativi e contributivi.
Distinti saluti.

IL DIRETTORE
(Dott. Giacinto Maioli)

Alleg.: Circolare n. 9 INL

Allegati


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.