Categoria: LAVORO E PREVIDENZA

  • 0

PROROGA SCADENZA RAPPORTO PARITA’ UOMO-DONNA

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Lavoro e Previdenza

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI
Prot. n. I/ 556 /18
Avellino, 3 maggio 2018

OGGETTO: PROROGA SCADENZA RAPPORTO PARITA’ UOMO-DONNA
Facciamo seguito alla nostra news del 5 marzo u.s. per segnalarvi che il 30 aprile u.s (giorno di scadenza del termine originario) il Ministero del Lavoro ha pubblicato la notizia di aver messo a punto un’applicazione informatica per la compilazione del rapporto biennale sulla situazione del personale maschile e femminile.
In considerazione dell’implementazione del sistema informatico, la scadenza dell’invio del rapporto riferito agli anni 2016-2017, è stata prorogata dal 30 aprile 2018 al 30 giugno 2018.
La notizia della proroga è stata ripresa e confermata dalla Consigliera di Parità, sia a livello nazionale che regionale.
Per l’invio del rapporto attraverso la nuova procedura, sarà necessario collegarsi al portale dei servizi del Ministero del Lavoro all’indirizzo internet servizi.lavoro.gov.it/equalmonitor accedendo tramite SPID oppure con le credenziali di Cliclavoro, comunque sul sito internet del Ministero è disponibile la guida alla compilazione.
Le aziende che avessero provveduto entro il 30 aprile scorso e quindi nei termini, a trasmettere il rapporto non sono tenute ad effettuare altri adempimenti.
Nel riservarci eventuali altre notizie al riguardo, restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.
Distinti saluti.

IL DIRETTORE Dott. Giacinto Maioli


  • 0

ACCORDO 2 MAGGIO 2018 – NUOVA TABELLA MINIMI CONTRATTUALI-

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Lavoro e Previdenza

ALLE AZIENDE DEL SETTORE GOMMA E PLASTICA LORO SEDI

Prot. n. I/561/18
Avellino, 4 maggio 2018
OGGETTO: ACCORDO 2 MAGGIO 2018 – NUOVA TABELLA MINIMI CONTRATTUALI-
Vi segnaliamo che il 2 maggio u.s. la Federazione Gomma e Plastica ha sottoscritto con le OO.SS. FILCTEM-CGIL, FEMCA-CISL e UILTEC-UIL un verbale di accordo a livello nazionale con il quale sono state concordate alcune linee di indirizzo per adeguare il modello contrattuale ai principi dell’Accordo Interconfederale 9 marzo 2018.
Pertanto è stato concordato che entro il 30 settembre 2019 venga definito un documento congiunto in cui saranno delineate le linee programmatiche per il prossimo rinnovo contrattuale, per rispondere in modo sempre più adeguato alle esigenze dei lavoratori e delle aziende del settore.
Per questo la scadenza del CCNL vigente è stata rinviata al 30 giugno 2019, e sono state ridefinite le tranche degli aumenti contrattuali, per cui a decorrere dal 1° maggio 2018 l’aumento dei minimi contrattuali al livello F sarà pari a 21,00 euro mensili, e l’ulteriore variazione dei minimi avverrà a gennaio 2019 e sarà pari a 14,00 euro (sempre con riferimento al livello F). Vi trasmettiamo in allegato le tabelle dei nuovi minimi contrattuali che sostituiscono l’art. 17 del CCNL ed il testo del Verbale di accordo. Restiamo a disposizione per ogni ulteriore informazione e porgiamo distinti saluti.

IL DIRETTORE Dott. Giacinto Maioli

ALLEG: Verbale di accordo Nuova Tabella minimi contrattuali


  • 0

CIG ORDINARIA- ULTERIORI ISTRUZIONI INPS-

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Lavoro e Previdenza

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI

Prot. n. II/ 532 /18
Avellino, 24 aprile 2018
OGGETTO: CIG ORDINARIA- ULTERIORI ISTRUZIONI INPS-
In materia di Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria l’INPS con il Messaggio n. 1396 del 29 marzo 2018 ritorna a ricordare alle varie sedi le modalità di istruttoria delle istanze di integrazione salariale, ribadendo che in caso di carenze documentali, compreso la non conforme compilazione del file CSV, occorre sempre richiedere all’azienda gli elementi mancanti per il completamento dell’istruttoria , come previsto dall’art. 11 – comma 2- del DM. 95442 del 15.04.2016.
Inoltre gli eventuali provvedimenti di reiezione devono sempre essere ampiamente motivati anche per consentire all’azienda un’adeguata difesa.
Vi ricordiamo che al fine di uniformare e semplificare le procedure, il Comitato di Indirizzo e Vigilanza (CIV), organo politico di controllo dell’INPS, era intervenuto con un’apposita delibera i cui contenuti sono stati ripresi dall’Istituto nel messaggio n. 1856 del 3.05.2017, da noi trasmessovi unitamente alla nostra news prot. I/624/17 del 5 maggio 2017.
Invitiamo le aziende associate a segnalarci tutti i casi in cui l’INPS dovesse richiedere documentazioni ulteriori per le istanze di CIG Ordinaria, in modo da potervi fornire la nostra assistenza.
Alleghiamo il testo del Messaggio n. 1396 le cui disposizioni si applicano a tutte le istanze non ancora definite ed a quelle oggetto di ricorso non ancora deciso.
Distinti saluti.
IL DIRETTORE Dott. Giacinto Maioli
All.c.s. Messaggio INPS 1369/2018


  • 0

TIROCINI FORMATIVI- CIRCOLARE ISPETTORATO NAZIONALE DEL LAVORO.

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Lavoro e Previdenza

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI

Prot. n. I/ 515 /18
Avellino, 20 aprile 2018
OGGETTO: TIROCINI FORMATIVI- CIRCOLARE ISPETTORATO NAZIONALE DEL LAVORO.

I tirocini formativi sono stati inseriti tra gli ambiti di intervento per il 2018 delle attività di vigilanza ispettive. Per questo l’Ispettorato Nazionale del Lavoro con la propria circolare n. 8/2018 del 18 aprile 2018 ha fornito indicazioni operative al personale ispettivo.
L’attività di vigilanza sarà rivolta ad individuare la genuinità dei tirocini formativi con riferimento alla conformità alla normativa regionale, ed alle modalità di svolgimento degli stessi in modo da verificare se l’attività del tirocinante sia effettivamente funzionale all’apprendimento e non piuttosto all’esercizio di una mera prestazione lavorativa.
Precisiamo che per quanto riguarda la Regione Campania non risulta ancora pubblicata ed in vigore la delibera che dovrà adeguare l’attuale normativa contenuta nel Regolamento n. 7del 29.11.2013 alle nuove linee guida adottate dalla Conferenza Stato-Regioni il 25.05.2017.
Raccomandiamo quindi alle aziende associate che si avvalgono di tirocini formativi di attenersi alle disposizioni del citato Regolamento regionale.
Con l’occasione Vi ricordiamo che nella nostra qualità di soggetti proponenti, forniamo alle aziende associate un servizio di assistenza per l’iter procedurale dei tirocini formativi in virtù della convenzione da noi stipulata con la Provincia di Avellino.
Alleghiamo il testo della circolare citata e restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.
Distinti saluti.
IL DIRETTORE Dott. Giacinto Maioli

Alleg.: Circolare n. 8/2018


  • 0

ADEGUAMENTO REQUISITI ACCESSO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Lavoro e Previdenza

ALLE AZIENDE SSOCIATE LORO SEDI
Prot. n. I/ 495 /18 Avellino, 16 Aprile 2018
OGGETTO: ADEGUAMENTO REQUISITI ACCESSO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI
Come è noto, l’attuale quadro normativo in materia di accesso a trattamenti pensionistici prevede il periodico adeguamento dei requisiti in rapporto alle cosiddette speranze di vita.
Con il Decreto Direttoriale 5 dicembre 2017 (pubblicato sulla G.U. n. 289 del 12 dicembre 2017) è stato disposto che dal 1° gennaio 2019 i requisiti di accesso ai trattamenti pensionistici sono incrementati di ulteriori cinque mesi.
L’INPS con la circolare n.62 del 4.04.2018, che alleghiamo, ha fornito le indicazioni in base alle nuove disposizioni e riepilogato i requisiti per la pensione di vecchiaia, per la pensione anticipata e per quella di anzianità.
Nel rinviare per gli approfondimenti alla circolare allegata, porgiamo distinti saluti.

IL DIRETTORE Dott. Giacinto Maioli

All.c.s.
Circolare INPS n. 62/2018

Allegati


  • 0

CIRCOLARE AGENZIA DELLE ENTRATE SU PREMI DI RISULTATO E WELFARE AZIENDALE

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Lavoro e Previdenza

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI

Prot. N. I/ 452 /18
Avellino, 5 Aprile 2018

OGGETTO: CIRCOLARE AGENZIA DELLE ENTRATE SU PREMI DI RISULTATO E WELFARE AZIENDALE
Vi segnaliamo che l’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 5/E del 29 marzo 2018 ha provveduto a riepilogare le disposizioni in materia di detassazione dei premi di risultato, a seguito delle modifiche introdotte dalla legge di Bilancio 2017 e dal D.L. n. 50 /2017(convertito nella legge n. 96/2017).
Vi ricordiamo che i lavoratori destinatari dell’agevolazione sono quelli del settore privato con un reddito di lavoro dipendente non superiore ad 80.000 Euro annui e che l’importo massimo del premio detassabile è pari a 3.000,00 Euro, elevabili a 4.000,00 Euro per i premi erogati da aziende che Adottano il coinvolgimento paritetico dei lavoratori nell’organizzazione del lavoro.
Quest’ultima tipologia di premio è anche soggetta ad una riduzione di venti punti percentuali di esenzione dal pagamento dei contributi previdenziali a carico dell’azienda e del lavoratore per una quota non superiore a 800 euro.
Nella circolare vengono fornite indicazioni precise su quali forme di coinvolgimento dei lavoratori siano valide ai fini dell’applicazione delle agevolazioni, e vengono riportate anche le diverse casistiche di sostituzione del premio di risultato con beni e servizi.
Nel rinviare per i relativi approfondimenti al testo della Circolare n. 5/E che troverete in allegato, restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti. Distinti saluti.

IL DIRETTORE Dott.Giacinto Maioli

Alleg.: Circolare Agenzia delle Entrate n. 5/E


  • 0

INCENTIVO OCCUPAZIONE MEZZOGIORNO E NEET- ISTRUZIONI INPS CIRCOLARI N. 48 E 49

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Lavoro e Previdenza

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI

Prot. n. I/ 420 /18
Avellino, 28 Marzo 2018

OGGETTO: INCENTIVO OCCUPAZIONE MEZZOGIORNO E NEET- ISTRUZIONI INPS CIRCOLARI N. 48 E 49

Facendo seguito alle nostre precedenti news relative all’oggetto ed in particolare a quelle del 2.02.2018 e del 12.03.2018 con le quali vi abbiamo informato dei decreti attuativi dell’ANPAL in merito all’Incentivo Occupazione Mezzogiorno ed all’Incentivo occupazione NEET relativo all’assunzione di giovani iscritti a Garanzia Giovani, Vi segnaliamo che l’INPS con le circolari n. 48 e n. 49 ha diramato le relative istruzioni operative.
Richiamiamo la vostra attenzione sulle procedure di ammissione all’incentivo, che prevedono l’inoltro di una istanza preliminare di ammissione ed il successivo accoglimento prima di poter fruire dell’incentivo.
Riepiloghiamo brevemente di seguito i requisiti per beneficiare dei suddetti incentivi.
Incentivo Occupazione Mezzogiorno
Le assunzioni a tempo indeterminato devono essere effettuate dal 1° gennaio al 31.12.2018, e la sede di lavoro deve essere ubicata nelle regioni del Mezzogiorno.
I lavoratori devono essere in possesso delle seguenti caratteristiche: – lavoratori di età compresa tra i 16 ed i 34 anni di età – lavoratori con 35 anni ed oltre, privi di impiego regolarmente retribuito dal almeno 6 mesi , ai sensi del D.M. 17 ottobre 2017.

L’ammontare dell’incentivo è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro con l’esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, per un periodo di 12 mesi a partire dalla data di assunzione nel limite massimo annuo di 8.060 euro, riparametrato su base mensile. Per quanto riguarda le procedure per ottenere l’ammissione al beneficio, e le condizioni perchè l’incentivo rientri oppure no nella regola del “de minimis” si rinvia alla circolare n. 49 che alleghiamo.
Incentivo Occupazione NEET
La misura è rivolta ai datori di lavoro che senza essere tenuti assumono nel periodo dal 1° gennaio al 31.12.2018 giovani di età compresa tra i 16 ed i 29 anni aderenti al Programma “GARANZIA GIOVANI”.

L’ammontare dell’incentivo è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro con l’esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, per un periodo di 12 mesi a partire dalla data di assunzione nel limite massimo annuo di 8.060 euro.
Per tutti gli altri aspetti procedurali rinviamo alla circolare INPS n. 48 che alleghiamo.
Restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento e porgiamo distinti saluti.

IL DIRETTORE Dott. Giacinto Maioli

All. c.s.
Circolari INPS n. 48 e 49

Allegati


  • 0

C.c.n.l. 26 novembre 2016 per l’Industria Metalmeccanica e della Installazione di Impianti ‑ Art. 5, Sezione quarta, Titolo III – Ferie e Par solidali.

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

ALLE AZIENDE METALMECCANICHE
LORO SEDI

Prot.V/414/18
Avellino, 27 Marzo 2018

Oggetto: C.c.n.l. 26 novembre 2016 per l’Industria Metalmeccanica e della Installazione di Impianti ‑ Art. 5, Sezione quarta, Titolo III – Ferie e Par solidali.

Vi informiamo che ieri è stato sottoscritto tra Federmeccanica e le OO.SS un Verbale di Intesa, allegato, con il quale le parti hanno adempiuto al rinvio contrattuale citato in oggetto definendo le “Linee guida per l’applicazione della Banca ore solidale”.

Tale regolamentazione quadro permetterà di adottare nelle singole aziende previsioni su misura sia per la specifica fattispecie rientrante nel campo di applicazione dell’articolo 24 del D.Lgs. 14 settembre 2015, n. 151 sia per le situazioni di “grave necessità” che abbiano determinato tra i lavoratori l’esigenza di aiutare i colleghi attraverso la cessione volontaria, a titolo gratuito, di quote di P.a.r. accantonati in conto ore o di ferie aggiuntive monetizzabili, rivestendo così una condivisa rilevanza sociale.

Nella stessa giornata è stata inviata ai vertici del Ministero del Lavoro e dell’INPS la lettera a firme congiunte Federmeccanica, Assistal e Fim, Fiom e Uilm con cui è stata data informazione della firma della regolamentazione di settore.

Cordiali saluti.

IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli

All. c.s.


  • 0

LAVORO NOTTURNO E LAVORI USURANTI- SCEDENZA TERMINE 31 MARZO-

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Lavoro e Previdenza

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI

Prot. n. I/ 390 /18
Avellino, 22 marzo 2018

OGGETTO: LAVORO NOTTURNO E LAVORI USURANTI- SCEDENZA TERMINE 31 MARZO-

Vi ricordiamo che in base alle disposizioni del Decreto Legislativo n.67/2011 ed alla Circolare Ministeriale n. 15 del 20 giugno 2011, il 31 marzo p.v. scade il termine per la comunicazione annuale dello svolgimento di lavoro notturno effettuato nell’anno 2017.

Per assolvere a tale adempimento occorre utilizzare il modello LAV-US da inviare in via telematica e disponibile sul sito del Ministero del Lavoro o su cliclavoro. Parimenti il 31 marzo p.v. scade il termine per la rilevazione per le attività usuranti.
L’omissione della comunicazione è sanzionata in via amministrativa con riferimento al lavoro notturno ed al lavoro cosiddetto a catena, per tutte e altre attività usuranti indicate nel D. Lgs. n.67/2011 la rilevazione non è sanzionata ( art. 6 – comma 2- D.M. 20.09.2011).

Distinti saluti.

Il Direttore
Dr. Giacinto Maioli


  • 0

PRECISAZIONI INCENTIVI OCCUPAZIONE SUD E GARANZIA GIOVANI

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Prot. n. I/ 320 /18
Avellino, 12 marzo 2018

Facciamo seguito alla nostra news del 2.02.2018 prot.I/167/18 con la quale vi abbiamo trasmesso i decreti attuativi dell’ANPAL in merito ai cosiddetti Bonus Sud e Bonus Neet per segnalarvi che con due successivi decreti del 5.03.2018 rispettivamente n. 81 e n. 83, l’ANPAL ha provveduto a fare delle rettifiche alle disposizioni precedentemente impartite.

Leggi

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.