AGGIORNAMENTO PORTALE SISTRI.

  • 0

AGGIORNAMENTO PORTALE SISTRI.

Category:AMBIENTE E SICUREZZA
Print Friendly, PDF & Email

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI
Prot. n. I/  1007 /11
Avellino, 9 maggio 2011
OGGETTO:  AGGIORNAMENTO PORTALE SISTRI.
Facciamo seguito alle nostre precedenti comunicazioni per segnalarVi che sul portale www.sistri.it sono state recentemente pubblicate alcune novità di interesse delle imprese e in particolare:
1)     News relativa alla restituzione dei dispositivi elettronici in caso di cessazione dell’attività;
2)     News relativa alle modalità per allineare il registro cronologico alle giacenze reali prima del 1° giugno 2011;
3)     Nuova versione della guida all’utilizzo del dispositivo USB, aggiornamento della procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB, della procedura per il ripristino del software e della procedura per il recupero delle credenziali di accesso al SISTRI, pubblicate nella sezione Documenti – Manuali e Guide.
In considerazione delle particolari procedure introdotte dagli aggiornamenti di cui ai punti 1) e 2) provvediamo a trascrivere di seguito il testo delle procedure da seguire in caso di cessazione dell’attività e delle modalità da seguire per allineare il registro cronologico.
Restituzione dei dispositivi
Al fine di semplificare la procedura prevista dall’art. 21, comma 1, del decreto ministeriale 18 febbraio 2011 per quanto riguarda la restituzione dei dispositivi elettronici, i soggetti interessati dovranno comportarsi  nel modo seguente:
                                                       
Dispositivi USB: dopo aver comunicato al Sistri l’avvenuta variazione in tema di sospensione o cessazione dell’attività per il cui esercizio è obbligatorio l’utilizzo dei dispositivi – contattando il numero 800 00 38 36 oppure, accedendo all’applicazione “Gestione Azienda” (disponibile a breve nella versione completa di tutte le funzionalità) nell’area autenticata del portale SISTRI, a seguito di riscontro con il Registro delle Imprese – il dispositivo verrà disattivato dal SISTRI gli operatori  iscritti invieranno il dispositivo USB attraverso raccomandata A/R a SISTRI – Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Via Cristoforo Colombo 44, 00147 Roma.

Per quanto riguarda il  caso specifico della cessazione di un’attività o di un ramo di azienda, si ricorda che in ottemperanza dell’articolo 178 e dell’articolo 188 comma 1 del D.Lgs 152/2006 sulla responsabilità del produttore nella gestione dei rifiuti, dovrà comunque essere garantita la corretta gestione dei rifiuti da parte del produttore.  In altre parole, la cessazione del ramo d’azienda o dell’attività (e quindi la restituzione dei Token) presuppone che tutti gli obblighi relativi alla gestione dei rifiuti siano stati ottemperati.         

Black Box: si fa rinvio a quanto stabilito dalla circolare dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali del 28 febbraio 2011. La Black Box verrà ritirata dal SISTRI presso l’officina stessa che ha provveduto alla sua disinstallazione.                                          
      
Video sorveglianza: in caso di cessazione delle attività di conferimento, l’operatore interessato dovrà comunicare al SISTRI,all’indirizzo mail discariche@sistri.it, tale circostanza. Il Ministero e il Comando Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente effettueranno tutte le necessarie verifiche dando seguito alle opportune azioni.                                                   
                                                                           
 Al riguardo, si ricorda che ai sensi dell’Allegato 1A del Testo Unico  Sistri pubblicato il 26 aprile 2011, “Gli operatori dovranno utilizzare i dispositivi solo per le finalità previste nel regolamento e custodire i  dispositivi medesimi con la dovuta diligenza, assumendo oneri e  responsabilità in caso di furto, perdita distruzione, manomissione o      
danneggiamento dei dispositivi stessi che ne impedisca l’utilizzo e che  non sia dovuto a vizio di funzionamento dei dispositivi predetti.”

Modalità per allineare il registro cronologico alle giacenze reali prima del 1 giugno 2011

Prima del 1° giugno gli utenti dovranno rimuovere dai propri registri cronologici tutte le operazioni effettuate per attività di test, e  inserire nei registri cronologici le giacenze reali.

Allo scopo, dovranno procedere nel modo seguente:
Annullamento delle operazioni effettuate per attività di test: entro la mezzanotte del 31 maggio 2011 gli utenti dovranno selezionare ed annullare singolarmente le registrazioni del registro cronologico effettuate per attività di test, che intendono rendere inefficaci.
Inserimento nel sistema delle giacenze reali: entro la mezzanotte del 31 maggio 2011, una volta annullate le registrazioni effettuate per modalità di test secondo la procedura descritta al punto precedente, tutte le giacenze reali dovranno essere caricate sul registro cronologico del Sistri. Questo può essere fatto con una unica operazione di carico per codice CER, o con più operazioni di carico per codice CER, in funzione delle esigenze organizzative dell’impresa.        
Distinti saluti.
  IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.