CERTIFICATI INFORTUNIO: NUOVE MODALITA’ DI COMUNICAZIONE

  • 0

CERTIFICATI INFORTUNIO: NUOVE MODALITA’ DI COMUNICAZIONE

Category:LAVORO E PREVIDENZA
Print Friendly, PDF & Email

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI

Prot. n. I/  479 /16
Avellino, 24 Marzo 2016

OGGETTO: CERTIFICATI INFORTUNIO: NUOVE MODALITA’ DI COMUNICAZIONE.

Vi segnaliamo che dal 22 marzo 2016 diventano operative le disposizioni di cui all’art. 21 del DLgs 151/15 realtive tra l’altro ai certificati di infortunio.

In base alla nuova disposizione infatti qualunque medico presti la propria assistenza ad un lavoratore infortunato sul lavoro o affetto da malattia professionale è obbligato a rilasciare il certificato ai fini degli obblighi di denuncia e trasmetterlo in via telematica all’INAIL.

Il datore di lavoro dovrà provvedere ad effettuare la denuncia con modalità telematica all’INAIL entro due giorni per l’infortunio e cinque giorni per la malattia professionale e dovrà indicare solo gli estremi identificativi del certificato medico, senza più trasmettere il quindi il certificato, trasmissione a cui ora provvede il medico.

L’INAIL in proposito ha diramato la Circolare n. 10/15 con la quale tra l’altro ha chiarito le modalità da utilizzare nelle more che sia disponibile l’applicativo  che consentirà al datore di lavoro, attraverso il codice fiscale del lavoratore di individuare il relativo certificato.

Sono stati inoltre predisposti due nuovi moduli per l’invio telematico delle denunce di infortunio e malattia professionale scaricabili dal sito internet dell’INAIL nella sezione “Modulistica”.

Nelle more dell’aggiornamento dei programmi i medici sono tenuti a trasmettere i certificati via PEC.

Restiamo a disposizione per ogni ulteriore informazione e provvediamo a trasmetterVi in allegato la citata Circolare INAIL n. 10/16

Distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli

Allc.s.
Circolare INAIL 10/16


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.