JOBS ACT – DECRETO LEGISLATIVO 148/15 CIG ORDINARIA – ISTRUZIONI INPS – CIRCOLARE N. 197 DEL 2/12/2015.

  • 0

JOBS ACT – DECRETO LEGISLATIVO 148/15 CIG ORDINARIA – ISTRUZIONI INPS – CIRCOLARE N. 197 DEL 2/12/2015.

Category:LAVORO E PREVIDENZA
Print Friendly, PDF & Email

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI

Prot. n. I/     /15
Avellino 4 Dicembre 2015

OGGETTO: JOBS ACT – DECRETO LEGISLATIVO 148/15 CIG ORDINARIA – ISTRUZIONI INPS – CIRCOLARE N. 197 DEL 2/12/2015..

Vi segnaliamo che l’INPS ha diramato l’attesa circolare n. 197 del 2/12/2015 con la quale ha fornito le indicazioni operative in merito alle disposizioni introdotte dal Dlgs n. 148/15 in tema di Cassa Integrazioni Guadagni ordinaria.

Questi in sintesi i punti principali che assumono rilevanza anche ai fini degli adempimenti da parte delle aziende:

– in relazione al nuovo termine di presentazione delle istanze di CIG fissato in 15 giorni dall’inizio della sospensione o riduzione di attività, l’INPS ha chiarito che nel computo si esclude il giorno iniziale e se il giorno di scadenza cade in una festività il termine è prorogato al primo giorno seguente al festivo.
– In considerazione della variazione dei termini di presentazione dell’istanza, l’INPS ha ritenuto di “neutralizzare” il periodo intercorrente tra la data di entrata in vigore del Decreto 148/15 (24 settembre 2015) e data di pubblicazione della circolare 197 (2 dicembre 2015) per cui il termine perentorio a pena di decadenza, per tutti gli eventi intervenuti in tale periodo è fissato al 17 dicembre 2015 (15 giorni dalla pubblicazione della circolare).
– Come data di decorrenza del trattamento ai fini della determinazione del termine di presentazione dell’istanza in via telematica si intende il lunedì della prima settimana richiesta.
– La nuova disciplina si applica a tutte le domande di CIG Ordinaria presentate a decorrere dal 24 settembre 2015, anche se hanno ad oggetto eventi di sospensione o riduzione antecedente o comunque iniziati prima di tale data. In questo ultimo caso non è richiesto il requisito dell’anzianità di 90 giorni di effettivo lavoro.
– Viene ribadito che non possono essere autorizzate le ore di CIGO eccedenti il limite di 1/3 delle ore lavorabili nel biennio mobile riferite a tutti i lavoratori mediamente occupati nell’unità produttiva nel semestre precedente alla domanda
– Il limite temporale di 52 settimane nel biennio mobile viene computato tenendo conto anche dei periodi di CIGO precedente al 24 settembre 2015, ma tali periodi sono esclusi dal computo ai fini del nuovo limite complessivo del trattamento di integrazione salariale di 24 mesi nel quinquennio mobile.

Nell’allegare  il testo della citata circolare INPS, restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento e porgiamo distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli

All.c.s.

Circolare INPS 197/2015


Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.