Limiti alla circolazione del contante. Modello aggiornato per l’esercizio della deroga.

  • 0

Limiti alla circolazione del contante. Modello aggiornato per l’esercizio della deroga.

Category:ECONOMICO
Print Friendly, PDF & Email

ALLE AZIENDE ASSOCIATE

LORO SEDI

Prot. n. I/1220/12

Avellino, 11 Luglio 2012

OGGETTO: Limiti alla circolazione del contante. Modello aggiornato per l’esercizio della deroga.

Il 2 luglio scorso è stato emanato un provvedimento a firma del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, che apporta modifiche al modello di comunicazione obbligatoria ai fini dell’esercizio della deroga al divieto di trasferimento in contanti (la deroga, prevista dal DL n. 16/2012 sulle semplificazioni fiscali, è a favore di operazioni di importo pari o superiori a 1.000 euro e inferiori a 15.000 euro tra esercenti al dettaglio/agenzie di viaggio e persone fisiche con cittadinanza straniera e non residenti in Italia).

Per esercitare la deroga, infatti, è necessaria una comunicazione preventiva all’Agenzia da parte dei soggetti beneficiari (esercenti/agenzie), da inviare telematicamente direttamente dal soggetto firmatario o attraverso un intermediario abilitato, per la quale era già stato previso un modello (provvedimento del 23 marzo scorso).

L’aggiornamento del modello si è reso necessario a seguito delle modifiche apportate alla disciplina in fase di conversione del DL n. 16/2012.

In particolare, tali modifiche hanno previsto i seguenti adempimenti informativi a carico dei soggetti beneficiari della deroga:

· obbligo di indicare nella comunicazione preventiva all’Agenzia anche gli estremi del conto corrente che il soggetto intestatario intende utilizzare per il versamento delle somme incassate dalle operazioni in deroga (il versamento deve essere effettuato nel primo giorno feriale dopo l’operazione). A tale scopo, il nuovo modello, che contiene un’apposita sezione per l’indicazione delle coordinate bancarie o postali, sostituisce il precedente emanato con provvedimento del 23 marzo.

Pertanto, chi avesse già effettuato la comunicazione con il precedente modello è tenuto a inviarne un’altra utilizzando il nuovo entro il 31 luglio 2012. Inoltre, in caso di variazione dei dati del conto utilizzato, occorre presentare una nuova comunicazione.

· obbligo di segnalare ciascuna operazione di importo non inferiore a 1.000 euro effettuata a partire dal 29 aprile scorso (entrata in vigore della legge di conversione) con modalità ancora da stabilirsi. A questo scopo, verrà emanato un ulteriore provvedimento dell’Agenzia (il nuovo modello si limita a indicare l’impegno ad effettuare tale adempimento).

Infine, si ricorda che il soggetto che usufruisce della deroga dovrà presentare all’operatore finanziario, all’atto del versamento in conto del contante incassato, copia della ricevuta attestante l’avvenuta comunicazione all’Agenzia.

Distinti saluti.

IL DIRETTORE

Giacinto Maioli


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.