INAIL – PROGETTI DI MIGLIORAMENTO DEI LIVELLI DI SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO. INCENTIVI. BANDO ISI 2016

  • 0

INAIL – PROGETTI DI MIGLIORAMENTO DEI LIVELLI DI SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO. INCENTIVI. BANDO ISI 2016

Category:ECONOMICO
Print Friendly, PDF & Email

Prot. n. II/41 /17
Avellino, 10 Gennaio 2017

OGGETTO: INAIL – PROGETTI DI MIGLIORAMENTO DEI LIVELLI DI SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO. INCENTIVI. BANDO ISI 2016

Vi informiamo che è stato pubblicato sulla G.U. il Bando ISI 2016 che destina alle imprese € 244.507.756 (ripartito in budget regionali), per la realizzazione di progetti di investimento finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro.

I soggetti destinatari dei contributi sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura.
Per la presentazione della domanda, possibile on line dal 19 aprile p.v., viene confermato lo strumento del bando a sportello.

Nel merito le imprese possono presentare un solo progetto, per una sola unità produttiva, riguardante una sola tipologia tra quelle sotto indicate:
1. progetti di investimento;
2. progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
3. progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
4. progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (catering, ristorazione, bar, gelaterie, pasticcerie,  commercio  dettaglio  di prodotti  alimentari,  ecc).
Sono escluse le imprese che hanno già ottenuto il provvedimento di ammissione al contributo relativamente agli avvisi pubblici ISI Inail 2013, 2014 e 2015 e al Bando Inail Fipit 2014.
Il contributo, in conto capitale, è pari al 65% delle spese sostenute dall’impresa per la realizzazione del progetto.

Il contributo massimo erogabile per le citate tipologie di progetti è pari a € 130.000 ed il finanziamento minimo ammissibile è pari a 5.000,00 euro.
Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di contributo.
Per le tipologie di progetto n. 4 il finanziamento massimo erogabile è pari a 50.000,00 euro e quello minimo è pari a 2.000,00 euro.
La partecipazione al Bando ISI 2016 si articola in tre fasi:

1)    Prima fase: inserimento online del progetto

Dal 19 aprile 2017, fino alle ore 18.00 del 5 giugno 2017 le imprese registrate hanno a disposizione un’applicazione informatica per la compilazione della domanda, che consente di:
• effettuare simulazioni relative al progetto da presentare;
• verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità;
• salvare la domanda inserita;
• effettuare la registrazione della propria domanda attraverso l’apposita funzione presente in procedura.
2)   Seconda fase: invio del codice identificativo
Le imprese potranno inviare attraverso lo sportello informatico la domanda di ammissione al finanziamento, utilizzando il codice identificativo attribuito alla propria domanda e ottenuto mediante la procedura di download.
Le date e gli orari dell’apertura e della chiusura dello sportello informatico per l’invio delle domande, saranno pubblicati sul sito Inail a partire dal 12 giugno 2017.

3)   Terza fase: invio della documentazione a completamento della domanda
Le imprese collocate in posizione utile per il finanziamento dovranno far pervenire all’Inail la copia della domanda telematica generata dal sistema e tutti gli altri documenti, indicati nell’Avviso pubblico, per la specifica tipologia di progetto.
In allegato l’estratto di avviso pubblico per incentivi alle Imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Per le aziende interessate a conoscere i dettagli del Bando INAIL, la struttura di Confindustria Avellino e la nostra società di Servizi Ricerche e Studi Srl sono a disposizione per supportare le aziende interessate nella redazione del piano di investimento e nelle successive fasi di presentazione e rendicontazione dell’istanza.

A tale fine è possibile contattare i nostri Uffici per un primo incontro informativo (tel 0825 785512 email economico@confindustria.avellino.it)

In allegato una tabella riepilogativa degli interventi ammessi e dei benefici economici predisposta da Ricerche e Studi Srl

Distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli

All.c.s.
Avviso pubblico Campania
Scheda Bando ISI 2016


Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.