NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI REGIME DEPOSITO DOGANALE AI FINI IVA

  • 0

NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI REGIME DEPOSITO DOGANALE AI FINI IVA

Category:ECONOMICO
Print Friendly, PDF & Email
Prot.n. I/         /11
Avellino, 28 settembre 2011
OGGETTO: NUOVE DISPOSIZIONI PER IMPORTAZIONI IN  REGIME DI  DEPOSITO IVA.
Ci sono pervenuti diversi quesiti e richieste di chiarimenti dalle aziende conciarie associate in merito alla prestazioni di garanzie per operazioni doganali in regime di deposito IVA, di conseguenza abbiamo provveduto a contattare gli Uffici dell’Agenzia delle Dogane e in base alle informazioni raccolte Vi segnaliamo quanto segue.
Con l’entrata in vigore il 12/09/211 delle disposizioni dell’art. 7 comma2 – lettera c ter del D.L. 13.05.2011 n. 70, convertito nella Legge 12.07.2011 n. 106, risultano superate le indicazioni dell’Agenzia delle Dogane di Napoli di cui alla disposizione n. 25/2010 del dicembre 2010, in base alla quale le aziende interessate avevano presentato entro il 31 dicembre scorso delle domande di esonero corredata da apposita documentazione.
La Direzione centrale dell’Agenzia delle Dogane con la Circolare del 07/09/2011 ha fornito le prime indicazioni a tutti gli Uffici Doganali in merito alla nuova normativa e pertanto provvediamo a trasmetterVi in allegato il testo completo della Circolare.
In base alle nuove disposizioni l’esonero del pagamento dell’IVA o dalle prestazioni di garanzia può avvenire solo per:
– Soggetti certificati AEO
– Soggetti muniti di esonero ai sensi dell’art. 90 del DPR 43/1973
Per quanto riguarda l’esonero di cui all’art. 90 del DPR n. 43/73, l’istanza di esonero va presentata all’Ufficio competente dove è situata la sede legale dell’imrpesa e corredata dalla documentazione prevista dell’apposita modulistica, unitamente ai bilanci regolarmente depositati e riclassificati in base alle disposizioni dell’Agenzia delle Dogane. La relativa istruttoria viene conclusa entro 90 giorni.
La documentazione necessaria è reperibile sul sito www.agenziadogane.it sotto la voce “modulistica” ricercando nell’indice “esonero cauzionale” e comunque per rapidità di consultazione di viene trasmessa in allegato.
Per quanto riguarda l’eventuale ipotesi di garanzia fideiussoria, nella circolare del 07/09/2011 viene precisato che potrà essere svincolata a seguito della comunicazione da parte del soggetto che procede all’estrazione dei beni dal deposito, dei dati relativi alla liquidazione dell’imposta afferente.
In proposito abbiamo richiesto informazioni sui tempi, pertanto ci riserviamo ulteriori comunicazioni.
Nel frattempo restiamo a disposizione per ogni eventuale chiarimento o informazione.
Distinti saluti.
IL  DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli
All.c.s.


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.