SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO – FINANZIAMENTI INAIL – PUBBLICAZIONE BANDO ISI 2014

  • 0

SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO – FINANZIAMENTI INAIL – PUBBLICAZIONE BANDO ISI 2014

Category:ECONOMICO
Print Friendly, PDF & Email

vai alla Home page
L’INAIL, ha recentemente emanato il Bando ISI

2014 che destina alle imprese, risorse per un importo pari a 267.427.404  per la realizzazione di progetti di investimento per migliorare le condizioni di salute e sicurezza sul lavoro.

Le imprese potranno compilare le domande on-line dal 3 marzo 2015 e fino alle ore 18.00 del 7 maggio 2015.

Per la presentazione della domanda viene confermato lo strumento del bando a sportello, secondo quanto previsto dal D.Lgs 123/1998.

La data e l’ora per l’inoltro on-line delle domande (click day) saranno pubblicate nel sito internet dell’Inail a partire dal 3 giugno 2015.

Nel merito le imprese possono presentare un solo progetto, per una sola unità produttiva su tutto il territorio nazionale, riguardante una sola tipologia tra quelle sotto indicate:

a) Progetti di investimento;

b) Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Sono escluse le imprese che hanno ottenuto il provvedimento di ammissione al contributo relativamente agli avvisi pubblici 2011, 2012 e 2013 e al cosiddetto Bando Fipit 2014.

Il Bando, pur riproducendo contenuti e modalità degli anni precedenti, presenta alcune novità rispetto al bando 2013, in particolare, relativamente ai progetti di investimento, segnaliamo:

– la modifica delle tabelle relative alle tipologie di intervento: in un’ottica di semplificazione e per rendere immediata evidenza del punteggio attribuito, sono state accorpate in un’unica sottosezione denominata tipologia di intervento le sottosezioni 3, 3bis e 4 (della sezione parametri e punteggi relativi al progetto– presenti nel precedente bando;

– la rivisitazione dei fattori di rischio sui quali incide l’intervento: sono state modificate alcune voci rispetto allo scorso anno (ad esempio è stata inserita una nuova voce relativa agli ambienti confinati, etc);

– la rivisitazione degli interventi mirati alla riduzione dei rischi di infortunio riconducibili alla 1°, 2°, 3°, 4°, 5° causa di infortunio, che la procedura informatica indicherà in maniera automatica.

Relativamente ai progetti legati all’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale, segnaliamo:

– la modifica dei parametri che determinano il punteggio: in particolare sono stati allineati i criteri adottati a quelli dell’ OT24, attribuendo lo stesso punteggio sia nel caso in cui la certificazione sia stata adottata da Accredia, che da un soggetto accreditato presso altro ente.

È stato inoltre:

– modificato il calcolo del punteggio legato alla rischiosità della lavorazione (rappresentata dalla voce di tariffa selezionata dall’impresa) sulla quale è richiesto l’intervento: nel bando 2013 era legato alla voce prevalente per numero di lavoratori nella PAT, ora ha una diretta corrispondenza con l’effettiva rischiosità sulla quale l’intervento proposto dall’impresa va ad incidere;

– introdotto un nuovo criterio di punteggio relativamente agli interventi che sono oggetto di informativa da parte di RLS/RLST (modulo E2).

Il testo del bando e i singoli avvisi regionali sono disponibili sul portale INAIL cui rimandiamo considerati i futuri aggiornamenti.

Distinti saluti

IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli

Allc.s.
Estratto Avviso ISI 2014


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.