BANDO ISI 2019. PUBBLICATE LE DATE PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA TELEMATICA.

  • 0

BANDO ISI 2019. PUBBLICATE LE DATE PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA TELEMATICA.

Category:ECONOMICO,NEWS
Print Friendly, PDF & Email

Il calendario delle scadenze relative al Bando Isi 2019 è stato pubblicato nella pagina dedicata del sito dell’Inail, consultabile al link sottostante.
In particolare, si segnala che dal 16 aprile al 29 maggio 2020 sarà possibile accedere alla procedura informatica e compilare la domanda di partecipazione online.
A partire dal 5 giugno 2020 sarà poi possibile effettuare il download del codice identificativo della propria richiesta e verrà comunicata la data di apertura dello sportello telematico per l’inoltro della domanda (click day).

Le imprese che possono accedere agli incentivi sono quelle ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio industria, artigianato ed agricoltura e gli Enti del terzo settore.

Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto ricomprese in 5 Assi di finanziamento:
Asse 1: progetti di investimento e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale finanzia progetti finalizzati a ridurre i rischi di tipo chimico, biologico e sismico; i rischi derivanti dallo svolgimento di lavorazioni in ambienti confinati e/o sospetti di inquinamento; i rischi derivanti da vibrazioni meccaniche, rumore e cadute dall’alto.
Asse 2: progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC);
Asse 3: progetti di bonifica da materiali contenenti amianto. I progetti, per essere finanziati, devono comprendere la rimozione, il trasporto e lo smaltimento dei materiali nocivi in una discarica autorizzata ad opera di ditte qualificate iscritte all’Albo nazionale dei gestori ambientali. Esclusi invece gli interventi di sola rimozione, di incapsulamento o confinamento e di smaltimento di materiali contenenti asbesto già rimossi.
Asse 4: progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (settore fabbricazione mobili e della pesca) -;
Asse 5: progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.

In base alla tipologia dell’Asse, gli incentivi possono variare da un minimo di 1.000 Euro ad un massimo di 130.000 Euro con una percentuale massima di agevolazione del 65% dell’investimento ammissibile.

Per tutti gli Assi, saranno ammesse a finanziamento le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, le eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso e indispensabili per la sua completezza, nonché le eventuali spese tecniche.

Le spese dovranno essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data di chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda.

Nel rimandare al link della pagina INAIL dedicata alla misura, alle modalità di partecipazione ed alla consultazione degli avvisi Regionali, ricordiamo che, grazie a nostri partner qualificati, è possibile effettuare una prima verifica di fattibilità per i progetti aziendali, mentre segnaliamo che presso Confindustria Avellino è costituito l’Organismo Paritetico per la condivisione dei progetti con le parti sociali.

Distinti saluti.
Il Direttore
Dr. Giacinto Maioli

All.c.s <www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazi oni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2019.html> Bando Isi 2019


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.