Category Archives: NEWS

  • 0

Proroga termini di validità delle abilitazioni alla guida e dei documenti necessari per il loro rilascio o conferma di validità- Circolare Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili del 3 maggio 2021

Category:NEWS

Prot. n. 847 /21
Avellino, 7 maggio 2021

Vi comunichiamo che il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, in sostituzione della precedente circolare del 27 aprile 2021 (che si allega), ha emanato la circolare del 3 maggio 2021, con la quale ha ridefinito il regime di validità delle proroghe per le patenti di guida, per la carta di qualificazione del conducente, per gli altri certificati di abilitazione professionale, nonché per le attestazioni sanitarie.

In particolare Vi segnaliamo quanto comunicato in merito alla proroga della validità delle patenti di guida:

– Per la circolazione su tutto il territorio dell’UE e dello SEE, eccetto l’Italia, con le patenti rilasciate in Italia e per la circolazione su tutto il territorio italiano con le patenti di guida rilasciate da un diverso Paese membro dell’UE o dello SEE, salvo diversa indicazione dello Stato di rilascio, la validità delle patenti è così prorogata:

a. con scadenza originaria compresa tra il 1° febbraio 2020 ed il 31 maggio 2020, è prorogata di 13 mesi a decorrere dalla data di scadenza originaria; b. con scadenza originaria compresa tra il 1° giugno 2020 ed il 31 agosto 2020, è prorogata fino al 1° luglio 2021; c. con scadenza originaria compresa tra il 1° settembre 2020 ed il 30 giugno 2021, è prorogata di 10 mesi a decorrere dalla data di scadenza originaria.

– Per la circolazione sul suolo nazionale, la validità delle patenti rilasciate in Italia quali titoli abilitativi alla guida è così prorogata:

a. con scadenza originaria compresa tra il 31 gennaio 2020 ed il 29 dicembre 2020, è prorogata fino al 29 ottobre 2021; b. con scadenza originaria compresa tra il 30 dicembre 2020 ed il 30 giugno 2021, è prorogata di 10 mesi a decorrere dalla data di scadenza originaria; c. con scadenza originaria compresa tra il 1° luglio 2021 ed il 31 luglio 2021, è prorogata fino al 29 ottobre 2021.

Inoltre il Ministero ha comunicato che il termine per sottoporsi alla prova di controllo delle cognizioni previsto dall’art. 122, comma 1, del codice della strada, decorrente dalla data di presentazione della domanda per il conseguimento della patente di guida, è modificato come segue:

a. per le domande presentate tra il 1° gennaio 2020 ed il 31 dicembre 2020, la prova può essere espletata entro il 31 dicembre 2021; b. per le domande presentate tra il 1° gennaio 2021 e la data di cessazione dello stato di emergenza (attualmente 31 luglio 2021) la prova può essere espletata entro un anno dalla data di presentazione della domanda.

Il Ministero ha comunicato, altresì, che le autorizzazioni ad esercitarsi alla guida in scadenza tra il 31 gennaio 2020 ed il 31 luglio 2021 sono prorogate fino al novantesimo giorno successivo alla dichiarazione dello stato di emergenza e quindi, allo stato, fino al 29 ottobre 2021.

Per un maggior approfondimento in merito alla carta di qualificazione del conducente, ai certificati di abilitazione professionale ed alle attestazioni sanitarie rilasciate ai conducenti di autotreni, autoarticolati, autobus, autocarri, autosnodati, Vi trasmettiamo in allegato la circolare di cui in oggetto.

Distinti saluti.

Il Direttore
Crescenzo Ventre


  • 0

Esonero dal versamento dei contributi previdenziali per aziende che non richiedono trattamenti di integrazione salariale – Messaggio INPS n. 1836 del 6 maggio 2021

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Prot. n. 846 /21
Avellino, 7 maggio 2021

Vi segnaliamo che l’INPS – richiamando la circolare n. 24 dell’11 febbraio 2021 (cfr. ns. nota n. 333 del 18 febbraio 2021) con la quale ha fornito le prime indicazioni in merito all’esonero dal versamento dei contributi previdenziali per aziende che non hanno richiesto trattamenti di integrazione salariale di cui all’art. 12 del D.L. n. 1137 del 28 ottobre 2020, convertito con modificazioni dalla Legge n. 176 del 18 dicembre 2020 – con il messaggio n. 1836 del 6 maggio 2021 ha fornito ulteriori chiarimenti.

In particolare l’Istituto, nel far presente che l’efficacia delle disposizioni riguardanti l’esonero di cui all’articolo 12 citato è subordinata, ai sensi dell’articolo 108, paragrafo 3, del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea, all’autorizzazione della Commissione Europea, ha reso noto che il predetto aiuto è stato autorizzato con Decisione C (2021) 1376 final del 23 febbraio 2021.

Inoltre l’INPS ha fornito le seguenti indicazioni operative per la richiesta di autorizzazione e per la corretta esposizione dei dati relativi all’esonero nel flusso Uniemens.

I datori di lavoro, al fine di usufruire dell’esonero in argomento, dovranno inoltrare all’INPS, tramite la funzionalità “Contatti” del “Cassetto previdenziale” alla voce “Assunzioni agevolate e sgravi”, selezionando “Sgravi art.3 DL 104/20 e art.12 DL 137/2020”, un’istanza per l’attribuzione del codice di autorizzazione “2Q”, che assume il più ampio significato di “Azienda beneficiaria dello sgravio art.3 DL 104/2020 e dello sgravio art.12 DL 137/2020”, nella quale dovranno dichiarare di aver usufruito nel mese di giugno 2020 delle specifiche tutele di integrazione salariale causale Covid-19 e di non aver fatto richiesta dei medesimi trattamenti per i mesi di novembre, dicembre 2020 e gennaio 2021 riguardanti la medesima matricola o, nel caso di più unità produttive, la medesima unità, nonché l’importo dell’esonero di cui intendono avvalersi, parametrato alle ore di integrazione salariale fruite nel mese di giugno 2020.

La richiesta di attribuzione del suddetto codice di autorizzazione “2Q” deve essere inoltrata prima della trasmissione della denuncia contributiva relativa al primo periodo retributivo in cui si intende esporre l’esonero medesimo.

Considerato che i rapporti tra i trattamenti di integrazione salariale e l’esonero contributivo, disciplinati dalla medesima fonte normativa ovvero da fonti diverse, si basano sul principio dell’alternatività, nella medesima finestra temporale, per la medesima unità produttiva, l’azienda deve scegliere se fruire dell’ammortizzatore sociale emergenziale oppure dell’esonero contributivo.

Pertanto l’operatore della Struttura INPS territorialmente competente – solo dopo aver verificato che il datore di lavoro non ha fruito dei trattamenti di integrazione salariale causale Covid-19 per i mesi di novembre, dicembre 2020 e gennaio 2021 riguardanti la medesima matricola o, nel caso di più unità produttive, la medesima unità, per la quale richiede il codice “2Q” – può, una volta ricevuta la richiesta, attribuire il predetto codice di autorizzazione alla posizione contributiva con validità dal mese di aprile 2021 fino al mese di agosto 2021, dandone comunicazione al datore di lavoro attraverso il medesimo “Cassetto previdenziale”.

Inoltre l’INPS ha chiarito che l’esonero in trattazione è cumulabile con altri esoneri o riduzioni nei limiti della contribuzione previdenziale dovuta e a condizione che per gli altri esoneri di cui si intenda fruire non sia espressamente previsto un divieto di cumulo con altri regimi.

Per un maggior approfondimento Vi trasmettiamo il messaggio di cui in oggetto con il relativo allegato.

Distinti saluti.

Il Direttore
Crescenzo Ventre


  • 0

INL – Rapporto annuale delle attività di tutela e vigilanza in materia di lavoro e legislazione sociale

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Prot. n 845 /21
Avellino, 7 maggio 2021

OGGETTO: INL – Rapporto annuale delle attività di tutela e vigilanza in materia di lavoro e legislazione sociale

Vi segnaliamo che l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha pubblicato sul proprio sito web istituzionale il Rapporto annuale (2020) delle attività di tutela e vigilanza in materia di lavoro e legislazione sociale.

In particolare il Rapporto riflette le ragioni delle scelte compiute dall’INL per adattare alla nuova realtà la programmazione e la finalizzazione delle proprie attività.

Il resoconto si presenta con una nuova impostazione finalizzata a favorire analisi riferite ai singoli fenomeni di maggiore irregolarità, ai settori produttivi e alle caratteristiche territoriali.

Per un maggior approfondimento Vi trasmettiamo in allegato il Rapporto di cui in oggetto.

Distinti saluti.

Il Direttore
Crescenzo Ventre


  • 0

Ordinanza Regione Campania n. 17 del 6 maggio 2021

Category:NEWS

Prot. n. 844 /21
Avellino, 7 maggio 2021

OGGETTO: Ordinanza Regione Campania n. 17 del 6 maggio 2021

Vi segnaliamo che la Regione Campania ha emanato l’allegata ordinanza n. 17 del 6 maggio 2021, con la quale recepisce le disposizioni per la ripresa in sicurezza delle attività economiche, culturali e sociali disposte dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

In particolare la Regione prende atto delle “Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali” approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e demanda all’Unità di crisi regionale la predisposizione, di concerto con le associazioni di categoria rappresentative degli operatori economici, dei protocolli attuativi/integrativi.

Inoltre la Regione demanda alle AASSLL territorialmente competenti il completamento, entro 10 giorni, delle consegne delle smart card in corso di distribuzione, nonché l’adozione di ogni misura finalizzata a programmare la consegna delle ulteriori smart card direttamente al momento del completamento della vaccinazione.

Infine la Regione invita i direttori sanitari delle RSA e gli altri soggetti competenti a consentire l’accesso alle strutture ai visitatori che comprovino, attraverso esibizione di certificazione/smart card, di aver completato la vaccinazione e ad adottare ogni ulteriore misura organizzativa idonea a favorire nella massima sicurezza possibile gli accessi di familiari e visitatori e le uscite programmate degli ospiti, tenendo conto del possesso della certificazione vaccinale/smart card.

Distinti saluti.

Il Direttore
Crescenzo Ventre


  • 0

Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali

Category:NEWS

Prot. n. 843 /21
Avellino, 7 maggio 2021

Vi segnaliamo che la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha approvato le linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali pubblicate sul sito www.regioni.it <www.regioni.it> .

In continuità con le precedenti linee guida, delle quali è stata mantenuta l’impostazione quale strumento sintetico e di immediata applicazione, gli indirizzi in esse contenuti sono stati integrati con alcuni nuovi elementi conoscitivi, legati all’evoluzione dello scenario epidemiologico e delle misure di prevenzione adottate, anche in un’ottica di semplificazione.

Resta inteso che in base all’evoluzione dello scenario epidemiologico le misure indicate potranno essere rimodulate, anche in senso più restrittivo.

Per consultare le suddette linee guida Vi trasmettiamo in allegato il documento redatto dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nonché le relative FAQ nelle quali viene precisato che le linee guida possono anche essere oggetto di apposito recepimento in provvedimenti statali e/o regionali.

Distinti saluti.

Il Direttore
Crescenzo Ventre


  • 0

Roadshow Conai 2021- 12 maggio 2021

Category:AMBIENTE E SICUREZZA,NEWS

OGGETTO: ROADSHOW CONAI – Prima Tappa 12 MAGGIO 2021

Vi segnaliamo che Conai,- Consorzio Nazionale Imballaggi-, con il supporto della società Hyper, mediapartner, ed in collaborazione con le Associazioni territoriali di Confindustria del centro-sud Italia intende proseguire nel 2021 l’iniziativa al fianco delle associazioni territoriali delle imprese industriali per un’azione concreta di confronto ed aggiornamento sulle numerose novità normative intervenute in tema di gestione dei rifiuti e rifiuti d’imballaggio e sulle corrette pratiche comportamentali relative.

Il Roadshow del 2021 prevede un ciclo di n. 5 webinar da maggio ad ottobre 2021 in cui verranno affrontati vari argomenti e la partecipazione delle aziende sarà completamente gratuita.

I primi due appuntamenti in programma sono previsti per MERCOLEDI’ 12 MAGGIO 2021 dalle ore 14,30 alle ore 16, 30 e quello successivo è previsto per mercoledì 19 MAGGIO 2021 sempre dalle ore 14,30 alle 16,30.

Provvediamo ad indicarvi di seguito il programma con i relatori del ciclo completo dei 5 webinar, con i link e le relative modalità di accesso dei primi due appuntamenti del mese di maggio 2021.

Distinti saluti.

Il Direttore
Crescenzo Ventre

_____________

Programma

12 maggio 2021, pomeriggio 14,30-16,30
Punto sulle novità introdotte nella gestione del produttore di rifiuti dal d.lgs n. 116/2020.
relatore Luca Passadore
L’obiettivo dell’incontro è approfondire le importanti novità che il Decreto ha introdotto in materia di gestione dei rifiuti, modificando la Parte IV del D.lgs. 152/2006, e sulle quali ci sono state evoluzioni dopo la sua entrata in vigore. A 6 mesi diciamo cosa è successo di nuovo sulle questioni aperte in tema di classificazione, responsabilità e documentazione amministrativa di gestione.
Per registrarsi al webinar ecco il link da comunicare:
www.eventbrite.it/e/registrazione-webinar-punto-sulla-gestione-del-produttore-di-rifiuti-post-dlgs1162020-152478293681

19 maggio 2021 pomeriggio 14,30-16,30
La gestione dei rifiuti urbani nelle imprese post d.lgs n. 116/2020.
relatore Paolo Pipere
L’obiettivo dell’incontro è analizzare in dettaglio la novità della classificazione dei rifiuti urbani nelle imprese. Consigli pratici e suggerimenti alle imprese sulla scelta dei fornitori di servizi e sulla comunicazione al Comune che scadrà il 31 maggio 2021, dopo la divulgazione della circolare ministeriale in tema di rifiuti urbani delle imprese e TARI.
Per registrarsi al webinar ecco il link da comunicare:
www.eventbrite.it/e/registrazione-webinar-la-gestione-dei-rifiuti-urbani-nelle-imprese-post-dlgs1162020-152481856337

9 giugno 2021, pomeriggio 14,30-16,30
Le scritture contabili nella gestione dei rifiuti post d.lgs n. 116/2020. Registro e FIR.
relatore Luca Passadore e altri (in fase di definizione)
L’obiettivo dell’incontro è analizzare in dettaglio gli aspetti pratici ed operativi delle novità introdotte d’interesse per le imprese nelle scritture contabili. Come gestire le problematiche critiche su registro cronologico dei rifiuti e FIR.

7 luglio 2021, pomeriggio 14,30-16,30
Le ultime novità negli adempimenti degli imballaggi e del sistema consortile.
relatore Irene Piscopo e Fabio Costarella
L’obiettivo dell’incontro è illustrare alcune ultime novità del CAC e delle dichiarazioni Conai e di presentare alcune risposte alle esigenze delle imprese per un sistema impiantistico adeguato di gestione degli imballaggi e rifiuti d’imballaggio nel centro-sud Italia.

27 ottobre 2021, pomeriggio 14,30-16,30
Il nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti (RENTri).
relatori vari da definire

Modalità di accesso al webinar:
Previa registrazione con Eventbrite (il link per ogni singolo evento è di sotto riportato), l’impresa riceverà la conferma (il biglietto gratuito) da Eventbrite. Le informazioni su come partecipare al webinar (il link da usare) saranno poi inviate con email di promemoria 2 giorni prima del webinar.
In concreto l’accesso potrà avvenire all’ora esatta della data fissata utilizzando uno dei link disponibili tra quelli di YOUTUBE, FACEBOOK e HYPER.

_____________

<www.avast.com/sig-email?utm_medium=email&utm_source=link&utm_campaign=sig-email&utm_content=emailclient>
Mail priva di virus. <www.avast.com/sig-email?utm_medium=email&utm_source=link&utm_campaign=sig-email&utm_content=emailclient> www.avast.com


  • 0

  • 0

  • Inserisci la tua password per visualizzare i commenti.

Protetto: Centro Studi Confindustria – Indagine rapida sulla produzione industriale

Category:NEWS

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:


  • Inserisci la tua password per visualizzare i commenti.

Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.