Categoria: NEWS

  • 0

DECRETO- LEGGE 12 LUGLIO 2018 N. 87- C.D. “DECRETO DIGNITÀ”

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Ampiamente anticipato dalle notizie riportate dai media e dalla stampa, il Decreto 12 luglio 2018 n. 87 recante “Disposizioni urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese” è stato pubblicato sulla G.U. n. 161 del 13 luglio 2018, ed è entrato in vigore il giorno successivo ossia il 14 luglio 2018.

Il testo del provvedimento contiene diverse disposizioni, dalle misure che riguardano i contratti a termine, i contratti di somministrazione, l’aumento dell’indennità di licenziamento ingiustificato, a quelle sul contrasto delle delocalizzazioni e alla ludopatia, nonchè misure di semplificazione fiscale.

Provvediamo a trasmettervi in allegato il testo del Decreto-legge e una prima nota di commento e di osservazioni sulle disposizioni giuslavoristiche elaborata da Confindustria.

Le aziende associate possono contattare i nostri uffici per ogni ulteriore approfondimento, in particolare per quanto riguarda i contratti a termine in corso e quelli di somministrazione.

Allegati


  • 0

ANTIMAFIA E CREDITO D’IMPOSTA SUD – CIRCOLARE MINISTERO DELL’INTERNO

Category:ECONOMICO,NEWS

A seguito di numerose segnalazioni ricevute dalle aziende del sistema, Confindustria si è adoperata presso il competente Ministero dell’Interno per superare la paralisi derivante dai lunghi tempi di attesa necessari per effettuare le verifiche antimafia relativamente all’utilizzo del Credito di imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno.

 

Si tratta di un risultato molto importante, ottenuto anche grazie al costante lavoro di sollecito effettuato da Confindustria nei riguardi del Ministero e delle Associazioni Industriali verso le Prefetture, a tutela delle aziende associate ammesse al bonus ma, di fatto, impossibilitate a riceverlo, a causa del mancato rilascio della certificazione.

 

Il Ministero degli Interni, in risposta ai quesiti formulati dalla Agenzia delle Entrate, ha emanato una Circolare che precisa:

– se il provvedimento antimafia non è rilasciato dalla Prefettura competente entro il termine previsto dalla legge, l’Amministrazione procedente può legittimamente corrispondere i contributi, i finanziamenti e le altre erogazioni, sotto condizione risolutiva (in applicazione degli articoli 88 e 92 del c.d. Codice antimafia);

– nel caso di avveramento di tale condizione, la misura del credito d’imposta da recuperare coincide con l’intero importo autorizzato;

– se la fruizione del credito d’imposta viene autorizzata in base al provvedimento antimafia liberatorio e, successivamente, interviene il provvedimento interdittivo, l’autorizzazione non deve essere revocata (gli articoli 88, co. 4-ter, e 92, co. 4, del c.d. Codice antimafia non riguardano le erogazioni).

Le indicazioni fornite dal Ministero saranno importanti anche ai fini dell’erogazione di ulteriori contributi e finanziamenti pubblici di interesse per le imprese.

Con tale provvedimento, viene recepito un principio di semplificazione amministrativa, denominato condizione risolutiva, previsto dal nostro ordinamento ma poco utilizzato nella prassi.

Sarà nostra cura aggiornarVi su eventuali ed ulteriori sviluppi.

 

 

 


  • 0

CONVENZIONE OPERATIVA CONFINDUSTRIA-CNR SUI DOTTORATI DI RICERCA INDUSTRIALI

Category:ECONOMICO,NEWS

Vi informiamo che  Confindustria e CNR si sono impegnati, mediante una Convenzione recentemente sottoscritta,  a collaborare per sviluppare percorsi triennali – a partire dall’anno 2018-2019 – di Dottorati industriali e di Dottorati innovativi a caratterizzazione industriale di altissimo profilo scientifico.

L’obiettivo strategico è quello di  contribuire alla definizione di percorsi di alta formazione di interesse per le imprese, favorire l’inserimento di giovani ricercatori in impresa nel quadro più ampio delle azioni dirette a sostenere le attività di Ricerca e Innovazione delle aziende.

L’attività può prevedere l’attivazione di un corso di dottorato già programmato da una università o anche la proposta di un nuovo percorso di dottorato da attivare.

Come primo passaggio, è necessario che l’impresa che vuole sostenere e sviluppare i percorsi di dottorato individui la tematica; si lavorerà, quindi, ad incrociarla con la lista dell’offerta di dottorati, per singole tematiche, presso le Università, alla quale Confindustria sta lavorando con il CNR e che sarà presto disponibile.

L’impresa cofinanzia al 50% la borsa di dottorato nel triennio. Secondo il percorso, l’importo per cofinanziare la borsa per l’intero triennio è compreso tra un minimo di 25.000 euro ad un massimo di 30.000 (comprensivo delle tasse da versare all’INPS, eventuali costi per l’estero, assicurazione).

L‘impresa partecipa alla definizione del percorso di dottorato e alla selezione dei dottorandi interessati al percorso. Sempre l’impresa individua un tutor che affiancherà lo studente durante il suo percorso in azienda, insieme al tutor del CNR o dell’Università.

Per maggiori informazioni, trovate in allegato l‘estratto della Convenzione operativa con il CNR.Vi alleghiamo inoltre una scheda in cui sono riportate tutte le informazioni relative al dottorato da attivare che potrà essere compilata e restituita ai nostri uffici entro il 16 luglio 2018 (economico@confindustria.avellino.it tel 0825 785512)

 


  • 0

NUOVO REGOLAMENTO REGIONALE SUI TIROCINI FORMATIVI

Category:ATTIVITA' ASSOCIATIVE,FORMAZIONE,NEWS

Vi comunichiamo che la Regione Campania ha provveduto ad adeguare all’Accordo Stato Regioni l’istituto dei tirocini formativi e di inserimento ed ha emanato un nuovo Regolamento che ha sostituito quello del 2013.
Sono state introdotte modifiche sostanziali alla precedente disciplina e provvediamo ad illustrare di seguito le principali novità:

Soggetti Ospitanti : possono attivare tirocini formativi i datori di lavoro pubblici e privati con i seguenti requisiti:
– essere in regola con la normativa sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro di cui al decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81;
– essere in regola con l’assunzione di disabili (Legge n. 68/99);
– non essere in CIG straordinaria o in deroga;
– non aver effettuato nella medesima unità operativa licenziamenti di lavoratori per lo svolgimento di attività equivalenti nei 12 mesi precedenti per le seguenti causali: licenziamento per giustificato motivo oggettivo, licenziamenti collettivi, licenziamento per mancato superamento del periodo di prova, per fine appalto e risoluzione del rapporto di lavoro al termine del rapporto di apprendistato.

Destinatari dei tirocini: lavoratori disoccupati, lavoratori beneficiari di strumenti di sostegno al reddito, in costanza di rapporto di lavoro così come previsto dal D.Lgs n. 150/2015, lavoratori a rischio di disoccupazione e quindi lavoratori in CIGS per crisi aziendali, procedure concorsuali per ristrutturazione o per cessazione attività, CIG in deroga e lavoratori di imprese in contratti di solidarietà, persone già occupate in cerca di altra occupazione, persone svantaggiate e disabili.

Base di computo soggetto ospitante: nel computo sono compresi i lavoratori a tempo indeterminato , a tempo determinato e somministrati, per queste ultime due tipologie l’inizio del contratto deve essere anteriore alla data di avvio del tirocinio e la scadenza deve essere posteriore alla data di fine del tirocinio.

Durata: 12 mesi per tutte le tipologie di tirocinio compresi quelli di orientamento, 24 mesi per i soggetti disabili; la durata minima non può essere inferiore ai due mesi, fatta eccezione per i lavoratori stagionali e gli studenti. Per i profili professionali collocati nell’ultimo livello di inquadramento del CCNL applicabile al soggetto ospitante, la durata non può essere superiore a 3 mesi.

Indennità mensile: importo minimo € 500,00.

Il nuovo regolamento inoltre, per le imprese virtuose, che hanno assunto nel biennio precedente i tirocinanti ospitati, ha previsto una deroga al limite numerico in caso di richiesta di nuovi tirocini.

Come evidenziato nella nostra informativa del 20 aprile 2018 i tirocini formativi sono stati inseriti tra gli ambiti di intervento delle attività di vigilanza ispettive, in virtù di questo, anche il nuovo Regolamento evidenza che saranno intensificati i controlli ed esplicitate le sanzioni per ogni forma di abuso dello strumento dei tirocini ed è infine previsto il ”giudizio” dello stageur al termine della sua esperienza, al fine di monitorare la capacità formativa e di accoglienza delle aziende

Vi ricordiamo che la nostra Società di servizi Ricerche e Studi srl può fornire ogni assistenza alle aziende nell’attivazione dei tirocini formativi compreso la compilazione della modulistica, l’elaborazione del progetto formativo e l’iter procedurale.
La nuova modulistica da utilizzare è disponibile sul nostro sito www.confindustria.av.it  e comunque potete contattare i nostri uffici (0825/785513) per ogni informazione.


  • 0

  • 0

NUOVO REGOLAMENTO EUROPEO SULLA PRIVACY (GDPR)- ASSISTENZA ALLE AZIENDE ASSOCIATE.

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

ALLE AZIENDE ASSOCIATE LORO SEDI
Alla cortese attenzione della Direzione

Prot. n. I/ 861 /18
Avellino, 6 luglio 2018

OGGETTO: NUOVO REGOLAMENTO EUROPEO SULLA PRIVACY (GDPR)- ASSISTENZA ALLE AZIENDE ASSOCIATE.
A seguito dell’entrata in vigore del Regolamento Europeo 2016/679 (GDPR) relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, abbiamo avuto modo di riscontrare che, data la complessità della normativa, che si differenzia in maniera sostanziale rispetto a quella precedente, le aziende non hanno ancora provveduto ad adeguarsi alla nuove disposizioni sulla privacy, basate sui principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela dei dati personali e dei diritti dell’interessato, i cui dati vengono trattati.

Nell’ambito dei servizi offerti alle aziende associate, e come preannunciato con la nostra news del 25 maggio u.s. prot. I/677/18, la nostra Società RICERCHE E STUDI Srl ha stipulato una convenzione con dei professionisti esperti in materia, per fornire un’assistenza completa agli associati sia sul piano tecnico-legale che su quello dell’adeguamento dei sistemi informatici, finalizzato alla protezione dei dati personali nel rispetto della nuova normativa.
Le aziende associate interessate a questo nuovo servizio potranno contattare la nostra società Ricerche e Studi Srl (tel 0825/785514).

A seguito della richiesta di assistenza fisseremo un appuntamento presso la sede aziendale, in cui, senza impegno, si provvederà a fare una prima valutazione delle tipologie di dati trattati e delle modalità di trattamento.
Dopo questo primo approccio, potrà essere formalizzato l’incarico a Ricerche e Studi Srl, assicurando che per le aziende associate, in base alla convenzione stipulata, verrà applicato uno sconto rispetto al normale compenso richiesto dai professionisti convenzionati.
Vi ricordiamo che il nuovo Regolamento Europeo prevede sanzioni amministrative pecuniarie particolarmente elevate, anche proporzionate al volume di affari realizzato da una società e precisamente fino a 10 milioni di Euro o al 2% del fatturato mondiale annuo e fino a 20 milioni di Euro o al 4% del fatturato mondiale annuo.
Nel ricordarVi che siamo a disposizione per fornirvi ogni necessaria informazione, attendiamo le vostre richieste e vi ricordiamo di contattare Ricerche e Studi Srl.
Distinti saluti.

IL DIRETTORE Dott. Giacinto Maioli


  • 0

“Irpinia Futura”…ne parliamo con Brunello Cucinelli” 20 luglio 2018 ore 19.00

Category:ATTIVITA' ASSOCIATIVE,NEWS

Il 20 Luglio 2018 alle ore 19,00 presso l’Abbazia del Goleto di Sant’Angelo dei Lombardi (AV) si terrà la  manifestazione

“Irpinia Futura”…ne parliamo con Brunello Cucinelli”

Un momento di presentazione e valorizzazione del nostro territorio, che ha illimitate potenzialità e risorse, finalizzato alla riflessione attraverso il confronto.

Ospite della serata Brunello Cucinelli personalità internazionalmente nota per successo e stile imprenditoriale.

In tale occasione sarà possibile ammirare il percorso fotografico “Irpinia, la bellezza del tempo” a cura di Alessandro Di Blasi allestito per l’evento.

Scarica l’invito e registrati all’evento al seguente link

Evento organizzato con la collaborazione di:


  • 0

  • 0

  • 0

ADEGUAMENTO CONTRIBUTI SINDACALI.

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Lavoro e Previdenza

ALLE AZIENDE ASSOCIATE DEL SETTORE METALMECCANICO LORO SEDI

Prot. n. I/ 845 /18
Avellino, 3 Luglio 2018

OGGETTO: ADEGUAMENTO CONTRIBUTI SINDACALI.

Con riferimento a diversi quesiti pervenuti dalle aziende associate in merito alle trattenute per quote sindacali da effettuare ai dipendenti iscritti, precisiamo che in base a quanto stabilito da FIM-CISL, FIOM-CGIL e UILM-UIL la misura della trattenuta sindacale è fissata nell’1% del minimo salariale in relazione alla categoria di inquadramento.

E’ evidente che il valore della trattenuta varierà a secondo dell’incremento dei minimi contrattuali, di cui l’ultimo è avvenuto con decorrenza dal 1° giugno 2018, pertanto da tale data dovrà essere adeguata anche la relativa trattenuta.
Restiamo a disposizione per ogni informazione e porgiamo distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli


Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.