Categoria: LAVORO E PREVIDENZA

  • 0

Somministrazione di lavoro e flessibilità dopo il Decreto Dignità- Incontro Napoli 21 novembre 2018-

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Dopo i chiarimenti riportati nella Circolare Ministeriale n. 17 del 31 ottobre 2018 (vedi nostra news prot.I/1418/18) che hanno di fatto modificato alcune delle prime interpretazione del testo normativo, riteniamo sia utile proporre degli approfondimenti, per questo vi segnaliamo che l’Unione Industriali di Napoli ed ASSOLAVORO hanno organizzato un incontro dal tema:

SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO E
FLESSIBILITA’ DOPO IL DECRETO DIGNITA’
che si terrà MERCOLEDI’ 21 NOVEMBRE 2018 alle ore 15,30
presso la sede dell’Unione Industriali di Napoli (Piazza dei Martiri, 58)

Nell’invitarVi a voler partecipare, alleghiamo il programma dell’incontro. Come potrete rilevare, oltre alle presenze istituzionali, compreso l’Assessore Regionale al Lavoro Sonia Palmeri, è previsto l’intervento del Prof. De Luca Tamajo.

Distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dott. Giacinto Maioli

All.c.s.
Invito seminario 21/11/2018

Allegati


  • 0

PROROGA CIGS PER RIORGANIZZAZIONE, CRISI AZIENDALE E CONTRATTO DI SOLIDARIETÀ-

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Vi segnaliamo che in merito alle disposizioni di cui all’art. 25 del D.L. n. 119 del 23 ottobre 2018, entrato in vigore il 24 ottobre u.s., il Ministero del Lavoro ha emanato la Circolare n. 16 del 29.10.2018 con la quale ha fornito le indicazioni in merito alla disciplina della proroga dei trattamenti di CIGS.
La deroga opera per gli anni 2018 e 2019 ed è subordinata ad alcune condizioni, ben illustrate nella circolare.
L’accordo che sancisce la proroga deve essere stipulato presso il Ministero del Lavoro con la presenza della Regione interessata e deve riguardare imprese con rilevanza economica strategica a livello regionale.
Per quanto riguarda la CIGS per la causale riorganizzazione aziendale la proroga può essere concessa massimo per 12 mesi, per le crisi aziendali la proroga può essere massimo per 6 mesi, mentre il contratto di solidarietà può essere prorogato massimo per 12 mesi. In tutti i casi le proroghe devono essere finalizzate alla salvaguardia occupazionale ed alla gestione degli esuberi, prevedendo specifiche azioni di politiche attive del lavoro concordate con la Regione interessata.
Alleghiamo la Circolare Ministeriale sopra citata, nella quale vi sono anche una serie di risposte a quesiti che possono chiarire meglio la casistica e le condizioni richieste per accedere al beneficio della proroga.
Restiamo a disposizione per ogni ulteriore indicazione.
Distinti saluti.
IL DIRETTORE Dott. Giacinto Maioli
All.c.s – Circolare n. 16/2018

Allegati


  • 0

WELFARE-AZIENDALE-ACCORDOUBI-BANCA

Category:Convenzioni,LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

L’11 ottobre u.s. abbiamo siglato un Protocollo d’Intesa con UBI BANCA con l’obiettivo di promuovere tra le imprese associate ed i loro dipendenti, la possibilità di adottare soluzioni innovative di welfare aziendale.
L’utilizzo di sistemi di welfare aziendale costituisce un elemento strategico per la competitività delle imprese, così come confermato nell’ Accordo firmato a livello nazionale tra UBI BANCA e Confindustria, a cui abbiamo inteso dare attuazione e seguito a livello territoriale. UBI Banca ha creato una propria divisione specializzata nel welfare, per cui è in grado di offrire un servizio di consulenza evoluta e completa con soluzioni integrate e personalizzate per imprese di tutte le dimensioni, anche piccole e medie.
La disponibilità di servizi di qualità sul territorio può facilmente soddisfare i bisogni personali e familiari, con particolare riferimento ai servizi che possono incidere sulla qualità della vita: assistenza sanitaria, pensioni, previdenza integrativa, sostegno al reddito, istruzione, tempo libero, cultura, acquisto di beni e servizi, cura della famiglia.
Dal punto di vista operativo l’azienda può contare su una gestione complessiva del piano di welfare aziendale che permette di minimizzare gli oneri amministrativi ed operativi a suo carico , mentre il lavoratore dispone di una piattaforma facile da usare e sempre accessibile da pc, tablet e smartphone, con un servizio di assistenza costante. In effetti la piattaforma UBI BANCA consente di individuare soluzioni studiate in funzione delle esigenze aziendali e che allo stesso tempo siano di facile accesso per i dipendenti.
Grazie all’Accordo raggiunto alle aziende associate saranno riservate condizioni vantaggiose.
Le aziende interessate potranno contattare i nostri uffici (dott.ssa D’Archi 0825-785515). Le richieste saranno inoltrate ai funzionari di UBI BANCA che provvederanno a fornirvi la necessaria consulenza. Restiamo a disposizione per ogni ulteriore informazione.
Distinti saluti.

IL DIRETTORE Dott. Giacinto Maioli


  • 0

Decreto Dignità” Circolare Ministeriale n. 17 del 31 ottobre 2018

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

IMPORTANTE
ALLE AZIENDE ASSOCIATE LORO SEDI
Prot. N I/1418/18
Avellino 31/10/2018
OGGETTO: “Decreto Dignità” Circolare Ministeriale n. 17 del 31 ottobre 2018-
Vi segnaliamo che nel giorno della scadenza del periodo transitorio previsto dal cosiddetto ” Decreto Dignità” D.L. n. 87/2018 convertito nella legge n. 96/2018, la Direzione Generale dei rapporti di lavoro del Ministero del Lavoro ha emanato la Circolare n. 17 datata  31.10.2018, con la quale vengono fornite delle interpretazioni sulla nuova disciplina in materia di contratto a tempo determinato e somministrazione di lavoro. L’interpretazione data dal Ministero in alcuni aspetti contrasta con quanto suggerito in precedenti commenti alle disposizioni di cui sopra, in particolare per la sequenza di contratto di somministrazione fino a 12 mesi e poi successivo contratto a termine, perchè si ritiene che anche in questo caso sia necessaria la motivazione. Per i vari aspetti trattati la circolare merita un commento più ampio, che ci riserviamo di fornirvi anche a seguito delle indicazioni che ci perverranno da parte di Confindustria, comunque abbiamo ritenuto opportuno darvi una tempestiva informativa e Vi invitiamo a segnalarci eventuali quesiti in base ai casi di vostro interesse. Alleghiamo il testo della circolare, restando a disposizione per ogni ulteriore informazione. Distinti saluti.
IL DIRETTORE (dott. Giacinto Maioli)
Alleg. : Circolare Ministeriale n. 17/2018

 


  • 0

CONVEGNO “RESPONSABILITA’ AMBIENTALE – RISCHI DI IMPRESA E TUTELE ASSICURATIVE” GIOVEDI 8 NOVEMBRE 2018.

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI

Prot. n. II/ 1405 /18
Avellino, 29 ottobre 2018

OGGETTO: CONVEGNO “RESPONSABILITA’ AMBIENTALE – RISCHI DI IMPRESA E TUTELE ASSICURATIVE” GIOVEDI 8 NOVEMBRE 2018.

Vi segnaliamo che Assiteca Spa broker assicurativo e nostro partner in convezione, ha organizzato un Convegno dal titolo
“RESPONSABILITA’ AMBIENTALE – RISCHI DI IMPRESA E TUTELE ASSICURATIVE”
che si terrà Giovedi 8 Novembre 2018 alle ore 17.00 presso il Solofra Palace Hotel – Via Melito 6 – Solofra (AV)

La sede di Solofra è stata individuata per sensibilizzare, in particolare, le aziende del settore conciario, ma sono invitate a partecipare le aziende di tutti i settori.

Nel corso dell’incontro sarà approfondito il tema del danno ambientale sia da un punto di vista normativo che per quanto riguarda gli scenari di rischio. Saranno proposte soluzioni assicurative finalizzate a mitigare il rischio per l’impresa.

In considerazione della novità nell’approccio alle tematiche oggetto di approfondimento, Vi invitiamo a voler partecipare ed alleghiamo il programma del Convegno con i nominativi dei relatori.

Distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli

All.c.s.
Invito Assiteca 08/11/2018

Allegati


  • 0

PROROGA CIGS PER CESSAZIONE DELL’ATTIVITA’

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Prot. n. I/ 1307 /18
Avellino, 10 ottobre 2018

OGGETTO:PROROGACIGSPERCESSAZIONEDELL’ATTIVITÀ.
Con il Decreto – Legge 28 settembre 2018 n. 109 (cosiddetto “Decreto Genova”) – all’art. 44 – è stata introdotta per gli anni 2019 e 2020 la possibilità di ottenere 12 mesi di CIG Straordinaria per crisi aziendale in caso di cessazione dell’attività, in deroga ai limiti previsti dal Decreto Legislativo 148/2015.
La concessione della CIGS può avvenire qualora:
l’azienda abbia cessato o cessi l’attività produttiva e sussistano concrete prospettive di cessione dell’attività con riassorbimento dei dipendenti secondo le disposizioni di cui al D.M. 25 marzo 2016 n. 95075, oppure laddove sia possibile realizzare interventi di reindustrializzazione del sito produttivo, oppure possano essere attivati specifici percorsi di politica attiva del lavoro da parte della Regione interessata.
Condizione indispensabile è che l’accordo venga stipulato in sede governativa presso il Ministero del Lavoro, con l’intervento del Ministero dello Sviluppo Economico e della Regione Interessata.
In tale sede dovrà essere verificata anche la sostenibilità finanziaria dell’intervento in quanto le risorse sono limitate. In caso di raggiungimento del limite di spesa non potranno essere stipulati ulteriori accordi.

Il Ministero del Lavoro ha prontamente emanato una circolare esplicativa, la n. 15 del 4 ottobre 2018, in cui oltre alle condizioni per l’accesso al trattamento sono precisate anche le modalità di presentazione dell’istanza, in cui tra l’altro viene sottolineato che la quantificazione dell’onere finanziario è parte integrante del verbale di accordo.
Provvediamo a trasmettervi in allegato la citata circolare del Ministero del Lavoro, e ci riserviamo di fornirvi ulteriori notizie in relazione alla conversione in legge del Decreto 109/18.
Distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dott. Giacinto Maioli

Alleg.: Circolare Ministero del Lavoro n. 15/2018


  • 0

CCNL SETTORE ALIMENTARE- QUARTA TRANCHE AUMENTI CONTRATTUALI

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Avellino 8 ottobre 2018

OGGETTO: CCNL SETTORE ALIMENTARE- QUARTA TRANCHE AUMENTI CONTRATTUALI.

Vi ricordiamo che come previsto dell’Accordo di rinnovo del CCNL 5.02.2016 a decorrere dal 1° ottobre 2018 le aziende del settore alimentare sono tenute ad erogare la quarta tranche degli aumenti retributivi dei minimi tabellari.

Provvediamo a trasmettervi in allegato la tabella riepilogativa con tutti i valori dei minimi contrattuali, compreso il penultimo aumento in vigore dal 1° ottobre 2018.
Distinti saluti.

IL DIRETTORE Dott. Giacinto Maioli

Alleg.: Tabella minimi

 


  • 0

Nuova funzione per controllo limiti temporali CIGO e CIGS- Eliminazione del file CSV-

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Prot. n. I/ 1267 /18
Avellino, 3 ottobre 2018

OGGETTO: Nuova funzione per controllo limiti temporali CIGO e CIGS- Eliminazione del file CSV-

Vi segnaliamo che l’INPS con Messaggio n. 3566 del 28.09.2018 ha comunicato che dal 1° novembre p.v. sarà messo a disposizione delle aziende e dei consulenti un nuovo servizio di simulazione del calcolo dei limiti temporali per quanto riguarda la Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria (52 settimane in un biennio mobilie) e per la CIGS (24 mesi in un quinquennio mobile).
Inoltre sempre dal 1° novembre 2018 sarà eliminato il file CSV che andava allegato alle istanze di CIG Ordinaria, in quanto le relative informazioni saranno reperite dai dati forniti con i flussi Uniemens.
In sostituzione sarà richiesto obbligatoriamente di allegare un file con i nominativi dei lavoratori beneficiari della CIG.
Negli allegati al Messaggio in questione sono contenuti i dettagli operativi e tutte le indicazioni necessarie.
Restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.
Distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli

ALLEG.: Messaggio INPS N.3566 del 28.09.2018

Allegati


  • 0

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE- OFFERTA FORMATIVA E INCENTIVI OCCUPAZIONALI- BANDO REGIONE CAMPANIA-

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

OGGETTO: APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE- OFFERTA FORMATIVA E INCENTIVI OCCUPAZIONALI- BANDO REGIONE CAMPANIA-

E’ stato pubblicato sul BURC n. 66 del 13 settembre 2018 un Avviso Pubblico con il quale la Regione Campania mette a disposizione delle risorse per finanziare i percorsi formativi dell’apprendistato professionalizzante e la successiva assunzione da parte delle imprese.

SOGGETTI DESTINATARI:
* giovani di età compresa tra 18 e 29 anni, assunti contratto di apprendistato professionalizzante dal 1° aprile 2018, residenti o domiciliati in Campania.
SOGGETTI PROPONENTI:
* le Imprese con sede legale oppure operativa in Campania, che assumono o abbiano in corso un contratto di apprendistato professionalizzante e vogliono trasformarlo in definitivo; ovviamente le imprese devono essere in regola con tutti gli obblighi compreso quelli contributivi ed assicurativi, e devono rispondere ad altri requisiti indicati nell’Avviso; * le Agenzie Formative accreditate presso la Regione Campania, in associazione temporanea di scopo (ATS) con le imprese di cui sopra, in quanto alle Agenzie devono essere affidate le attività di formazione degli apprendisti;
All’atto della presentazione della domanda i proponenti dovranno presentare una dichiarazione di impegno a costituire l’ATS in caso di ammissione all’agevolazione.
LINEE DI INTERVENTO:
Per le Agenzie Formative è prevista la copertura dei costi relativi alla formazione riportata nel progetto formativo dell’apprendista per il conseguimento della qualifica professionale ai fini contrattuali ed il supporto per la realizzazione dell’offerta formativa.
Pertanto il datore di lavoro dovrà allegare il Piano Formativo Individuale dell’apprendista, scaricandolo direttamente in base al profilo prescelto dalla Piattaforma dell’Apprendistato www.apprendistatoregionecampania.it <www.apprendistatoregionecampania.it>
Gli incentivi previsti per i percorsi formativi sono i seguenti:
Euro 4.800,00 per la formazione formale di massimo 120 ore nel triennio, tenendo conto delle caratteristiche dei lavoratori e del percorso formativo antecedente; l’importo sarà riproporzionato in caso siano richieste minori ore di formazione formale.
Euro 3.360,00 per la formazione on the job prevista nel progetto formativo per un massimo di 240 ore nel triennio per ogni apprendista.
Per i giovani iscritti nelle liste dei disabili di cui alla Legge 68/99, gli importi degli incentivi di cui sopra sono maggiorati di 800,00 euro per la formazione formale e di 480,00 euro per la formazione on the job.
Per le Imprese, con i requisiti richiesti, che assumono con contratto di apprendistato professionalizzante è previsto un incentivo occupazionale nel caso di trasformazione in contratto a tempo indeterminato del contratto di apprendistato con obbligo di mantenimento per almeno 24 mesi.
L’importo dell’incentivo previsto per la stabilizzazione è pari ad Euro 7.000,00. Tale incentivo è cumulabile con altri aiuti nei limiti del “de minimis”.
PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE:
Le istanze devono essere inviate esclusivamente in via telematica attraverso la piattaforma www.apprendistatoregionecampantia.it <www.apprendistatoregionecampantia.it> , seguendo le modalità previste, a partire dal 28 settembre 2018 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.
Per poter accedere ai benefici sopra indicati, è obbligatorio effettuare preventivamente la comunicazione del contratto di apprendistato come previsto dal Decreto Dirigenziale n. 6 del 2.02.18, integrato dal Decreto Dirigenziale n. 33 del 26.06.2018.
Provvediamo ad allegare il testo dell’Avviso Pubblico, in cui è contenuto anche lo schema dell’istanza di partecipazione, e restiamo a disposizione per eventuali informazioni ed approfondimenti.
Distinti saluti.
IL DIRETTORE
Dott. Giacinto Maioli

Alleg.: Avviso pubblico apprendistato professionalizzante

<www.avast.com/sig-email?utm_medium=email&utm_source=link&utm_campai gn=sig-email&utm_content=emailclient>
Mail priva di virus. <www.avast.com/sig-email?utm_medium=email&utm_source=link&utm_campai gn=sig-email&utm_content=emailclient> www.avast.com


  • 0

“DECRETO DIGNITÀ” INCONTRO DI APPROFONDIMENTO NAPOLI, 26 SETTEMBRE 2018 ORE 15,00.

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

“DECRETO DIGNITÀ” INCONTRO DI APPROFONDIMENTO NAPOLI, 26 SETTEMBRE 2018 ORE 15,00.

Facciamo seguito alle nostre precedenti news in merito al D.L. 87/2018 convertito nella legge 9 agosto 2018 n. 96, per segnalarVi che Confindustria ha organizzato presso l’Unione Industriali di Napoli un incontro di approfondimento sulle novità introdotte dal cosiddetto “Decreto Dignità” a cui sono invitate a partecipare tutte le aziende campane associate al sistema Confindustria.Nel corso dell’incontro i relatori Avv. Massimo Marchetti – Dirigente dell’Area Lavoro di Confindustria – e Avv. Giovanni Sollustri, del foro di Napoli, affronteranno in particolare i seguenti argomenti:

– le modifiche al contratto a termine ed al contratto di somministrazione a termine: limite massimo di durata e di stipulabilità, causali, rinnovi e proroghe;- il periodo transitorio previsto dalla legge di conversione.
Le aziende associate interessate a partecipare dovranno far pervenire la loro adesione a: lavoro@unindustria.na.it e per conoscenza a  sindacale@confindustria.avellino.it
Ci riserviamo di organizzare un ulteriore momento di confronto presso la nostra sede, in relazione alle esigenze ed alle richieste che dovessero pervenirci dagli associati.

Alleghiamo l’invito all’evento e restiamo a disposizione per ogni ulteriore informazione.

Distinti saluti.

 

Allegati


Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.