Category Archives: INTERNAZIONALIZZAZIONE

  • 0

ASSISTENZA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE MEDIE IMPRESE

Category:INTERNAZIONALIZZAZIONE

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI
Prot. n. II/939/13
Avellino, 13 Giugno 2013
OGGETTO: ASSISTENZA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE MEDIE IMPRESE

Nell’ambito delle iniziative da noi assunte per promuovere ed assistere le PMI verso la penetrazione di mercati internazionali ed anche a seguito del successo riscontrato nel Seminario “Export: strategie e strumenti per le PMI”, svoltosi presso la nostra sede lo scorso 4 giugno con l’intervento del Presidente dell’ICE (Istituto per il Commercio estero), Confindustria Avellino ha deciso di avviare una analisi conoscitiva delle esigenze e dei fabbisogni delle aziende associate.

Read More

  • 0

OGGETTO: AFRICA & MEDITERRANEO. NUOVE OPPORTUNITA’ DI BUSINESS. SEMINARIO 24 GIUGNO 2013 – ROMA.

Category:INTERNAZIONALIZZAZIONE

Prot. n.  II/ 932/13

Avellinio, 11 Giugno 2013

OGGETTO: AFRICA & MEDITERRANEO. NUOVE OPPORTUNITA’ DI BUSINESS. SEMINARIO 24 GIUGNO 2013 – ROMA.

Read More

  • 0

OGGETTO: RISCHIO EXPORT. COPERTURA “EXPORT FACILE” – BANCA INTESA SAN PAOLO.

Category:INTERNAZIONALIZZAZIONE

ALLE AZIENDE ASSOCIATE

LORO SEDI

Prot. n. II/794/13

Avellino, 20 maggio 2013

OGGETTO: RISCHIO EXPORT. COPERTURA “EXPORT FACILE” – BANCA INTESA SAN PAOLO.

Nel commercio internazionale l’impresa, oltre ad affrontare dei rischi specifici quali il rischio Paese, il rischio banca ed il rischio cambio, si trova anche a dover gestire il rischio controparte, ovvero il rischio che il partner estero non adempia nei modi e nei tempi stabiliti agli impegni di pagamento.

Read More


  • 0

OGGETTO: ISTITUTO PER IL COMMERCIO ESTERO: PRESENTAZIONE DEL PIANO NAZIONALE EXPORT 2013 -2015.

Category:INTERNAZIONALIZZAZIONE

ALLE AZIENDE ASSOCIATE

LORO SEDI

Prot. n. II/ 748/13

Avellino, 14 maggio 2013
OGGETTO: ISTITUTO PER IL COMMERCIO ESTERO: PRESENTAZIONE DEL PIANO NAZIONALE EXPORT 2013 -2015.

Vi segnaliamo che è stato recentemente presentato dall’ICE, agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, il Piano Nazionale Export 2013-2015.

Il Piano mette in evidenza le principali linee di intervento per favorire l’internazionalizzazione delle imprese e contiene precisi obiettivi relativi all’export. In particolare, il documento conferma anche per il 2012 l’export come principale leva di sviluppo in questa fase di difficoltà dell’economia italiana ed europea. L’Italia nel 2012 ha registrato, per la prima volta dal 2002, un aumento pari al 5% del valore delle esportazioni e una contrazione delle importazioni.

L’export mondiale è previsto in crescita nei prossimi anni ma sempre più verso mercati dove la quota di mercato italiana è meno forte. Le aree geografiche in crescita (2011-2015) sono principalmente l’Asia (non solo la Cina) America Latina, Nord Africa e Medio Oriente. Particolare interesse mostrano i nuovi Paesi dell’Unione Europea e del resto Europa.

L’Italia può generare nei prossimi 3 anni 150 MLD di € di export aggiuntivo raggiungendo quota 620 MLD di Euro entro la fine del 2015.

Diversi sono i fattori che spingeranno comunque l’export del Made in Italy:

–          Emersione di una classe media con propensione al consumo di beni pregiati

–          Rapida affermazione di Paesi verso cui esportare (Indonesia, Angola, Messico, Egitto)

–          Crescente numero di Paesi che stanno sviluppando l’industria manifatturiera e acquisiscono meccanica Made in Italy

–          Fortissima connotazione positiva a livello globale del Made in Italy

Nell’ultimo anno è stata avviata una profonda revisione del sistema di supporto all’internazionalizzazione che si basa su un nuovo modello operativo articolato su:

  • Coordinamento e riorganizzazione di tutte le componenti istituzionali, parti sociali (Confindustria) e l’intera rete delle Camere di Commercio.
  • Creazione di un polo di finanza per l’internazionalizzazione all’interno di Cassa Depositi e Prestiti, che disporrà di strumenti “ad hoc” per ogni impresa e settore e di una maggiore collaborazione con il sistema bancario.
  • Incremento soglia della deducibilità fiscale delle spese di rappresentanza all’estero e ammortamenti accelerati per costituzione di stabili organizzazioni all’estero.
  • Finanziamento delle misure volte ad incentivare la crescita dimensionale e l’aggregazione imprenditoriale (contratti di rete per l’internazionalizzazione, consorzi associazioni temporanee per la partecipazione a gare internazionali, etc)
  • Avvio di misure di diffusione dell’e-commerce come ad esempio la piattaforma in fase di sviluppo “Vetrine Virtuali” dell’agenzia ICE (cataloghi elettronici in cui è possibile promuovere la propria offerta produttiva  ed entrare in contatto con potenziali partner) e tutela del Made in Italy.
  • Formazione per export manager e supporto consulenziale qualificato.

Dal Piano si evince chiaramente che la domanda estera, in particolare dei Paesi citati, rappresenterà l’unica forza trainante di crescita anche per il nostro sistema imprenditoriale.

Pertanto, al fine di poter conoscere nei dettagli i contenuti del Piano, Confindustria Avellino intende organizzare un apposito seminario con la collaborazione di Banca Intesa e ICE, agenzia per  la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, per la 1^ settimana di giugno. Sarà nostra cura segnalarvi la data e il programma della giornata.

All’area Internazionalizzazione può essere richiesta copia del Piano Nazionale Export 2013-2015 ed ogni eventuale informazione. (e-mail: internazionalizzazione@confindustria.avellino.it Tel: 0825/785521 )

Distinti Saluti

Il Direttore

Dott. Giacinto Maioli


  • 0

MISSIONE IMPRENDITORIALE IN SERBIA E MONTENEGRO DAL 14 AL 18 APRILE.

Category:INTERNAZIONALIZZAZIONE

Prot. n. II/  328 /13
Avellino, 1 marzo 2013
                                                                                                                                OGGETTO: MISSIONE IMPRENDITORIALE IN SERBIA E MONTENEGRO DAL 14 AL 18 APRILE.            
Vi informiamo che Confindustria organizza, in collaborazione con ICE, ANCE E ANIE, una missione imprenditoriale in Serbia e Montenegro dal 14 al 18 aprile 2013.
                                                                                                                            L’iniziativa  andrà  a  focalizzarsi  sul settore delle infrastrutture (costruzioni, macchinari e impiantistica edile, materiali edili, ingegneria e progettazione) e della Power Generation – Transmission and Distribution (progettazione, ingegneria e componentistica).    
                         
Serbia  e Montenegro offrono notevoli opportunità per le aziende italiane Soprattutto in termini di forniture e subforniture, partecipazioni a gare,  collaborazioni  industriali  e  tecnologiche  nei  settori  dell’ingegneria  e  delle  infrastrutture,  materiali  per l’edilizia, macchine edili ed  impiantistica, con particolar riferimento alle energie rinnovabili, soprattutto per il comparto idroelettrico.      
I  due  paesi  hanno,  infatti,  recentemente  adottato  normative finalizzate ad allineare le legislazioni nazionali alla disciplina europea per il  settore infrastrutturale ed energetico e a creare, quindi, un clima maggiormente favorevole agli investimenti esteri.
                              
Si prevede, dunque, una graduale liberalizzazione del mercato e nuovi e maggiori incentivi ed investimenti destinati soprattutto alle infrastrutture  stradali e ferroviarie e alla produzione di energia da fonti rinnovabili, tenendo conto, in particolare, dell’alto potenziale idrico dei due paesi. 

Finanziamenti  sono stati stanziati da parte dell’UE, Banca Mondiale, BEI e BERS e attraverso le linee di credito che l’Italia ha varato nell’ambito della cooperazione internazionale.     
La  missione  farà  tappa  a  Belgrado  (15-16  aprile) e Podgorica (17 aprile). Nelle due tappe saranno organizzati incontri con le Istituzioni del settore, workshop sulle opportunità di collaborazione con focus sui comparti infrastrutture ed energia, incontri b2b e visite a siti di interesse.  

La realizzazione della tappa di Podgorica sarà subordinata al numero delle aziende che aderiranno.                                                  
                     
LOGISTICA                                                                                                                      La partecipazione alla missione è gratuita; saranno a carico di ciascun partecipante le spese di viaggio e di alloggio. Indicazioni  relative  alle  prenotazioni  alberghiere ed aeree, che dovranno essere effettuate dai singoli partecipanti, verranno trasmesse con una successiva comunicazione.                                                                                                 
INGRESSO IN SERBIA E MONTENEGRO                                                                                                 I cittadini  dei  Paesi  dell’Unione  Europea  possono  entrare  in  Serbia e Montenegro con la sola “carta d’identità” valida per l’espatrio o, in alternativa, con il “passaporto”, e soggiornarvi fino a 90 giorni.                                                                                                                       
ADESIONI                                                                                                                        Le imprese interessate potranno comunicare la loro adesioni, compilando la scheda allegata e inviandola, in formato word, entro il 15 marzo 2013 all’indirizzo: internazionalizzazione@confindustria.avellino.it                                                                                       
CATALOGO                                                                                                                        Tra  le azioni di comunicazione a sostegno della Missione è prevista la realizzazione di un catalogo – in inglese – per facilitare i contatti con le controparti locali. Una pagina del catalogo sarà dedicata a ciascuna azienda partecipante all’iniziativa.
                                           
Per la redazione del catalogo verranno utilizzate le informazioni riportate nella scheda di adesione. In aggiunta, si invitano le aziende ad inviare il logo in formato jpg all’indirizzo internazionalizzazione@confindustria.avellino.it  entro il 15 marzo 2013.

Distinti saluti.


  • 0

AUSTRALIA: Missione Infrastrutture in Australia (26-30 Novembre 2012 – Perth, Canberra e Sydney)

Category:INTERNAZIONALIZZAZIONE

Prot. IV/   1558     /2012

Oggetto: AUSTRALIA: Missione Infrastrutture in Australia (26-30 Novembre 2012 – Perth, Canberra e Sydney)

Confindustria, ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili) e l’Ambasciata d’Italia a Canberra organizzano una missione economico-commerciale in Australia dal 26 al 30 Novembre.
SETTORI
  Infrastrutture – autostrade urbane ed extraurbane, metropolitane, ferrovie, aeroporti, edilizia residenziale e civile (anche prefabbricata).
Servizi di Ingegneria e Progettazione – civile ed industriale, delle infrastrutture viarie, portuali e ferroviarie.
  Architettura sostenibile e Green Building – soluzioni, tecnologie e nuovi materiali ad alte prestazioni per il miglioramento dell’efficienza energetica, la riduzione dell’impatto ambientale e la garanzia di sicurezza degli edifici.
Impiantistica – industriale, tecnologica, meccanica, elettrica ed elettronica (inclusa manutenzione e riparazione).
  Macchinari – tecnologia e macchinari per l’industria mineraria, energetica e delle costruzioni, mezzi ed equipaggiamento di trasporto e movimentazione.
Sistemi idrici – soluzioni e tecnologie innovative per il miglioramento della gestione delle acque e per l’approvvigionamento idrico (soprattutto impianti di desalinizzazione dell’acqua marina e di trattamento e recupero delle acque reflue di perforazione).
TAPPE (come da programma in bozza in allegato)
  Perth – 26 e 27 Novembre
A Perth i lavori di Lunedì 26 Novembre si svolgeranno presso la sede dell’ENI (che ha un’importante e crescente presenza nel Paese, con attività di esplorazione ed estrazione di gas naturale in Western Australia e nel Northern Territory). Incontreremo i rappresentanti del Department of State Development e del Department of Commerce del Western Australia (dipartimenti ministeriali del Governo del W.A. che gestiscono e supervisionano i progetti di sviluppo nel settore delle infrastrutture) che presenteranno nello specifico alcuni progetti prioritari che il governo locale ha interesse a portare avanti e per i quali potrebbero essere maggiori le opportunità di business per le nostre imprese. Successivamente le imprese in delegazione, dopo aver presentato le loro competenze, avranno la possibilità di incontrare le aziende australiane associate alla West Australian Chamber of Commerce and Industry (la principale associazione industriale e del commercio del W.A. con 8.000 aziende associate) per verificare i possibili ambiti di collaborazione.
N.B. – la WA Chamber of Commerce & Industry ci ha indicato il seguente sito online che costituisce un potente database per mettere in contatto costruttori e fornitori, domanda e offerta, relativamente agli attuali progetti in corso o in fase di avviamento nello Stato del WA: www.projectconnect.com.au
Il giorno dopo, Martedì 27 Novembre, si terrà un focus sui progetti di sviluppo urbano e ospedaliero della città di Perth. Incontreremo il W.A. Metropolitan Redevelopment Authority (l’autorità locale competente per i progetti di sviluppo nell’area metropolitana di Perth) ed il W.A. Health Infrastructure Unit (l’unità che si occupa della ristrutturazione e costruzione delle infrastrutture sanitarie presso il Dipartimento della Salute del Western Australia).
  Canberra – 28 Novembre
Mercoledì 28 Novembre la giornata si aprirà con una prima colazione di lavoro con Ansaldo STS (aggiudicataria di importanti commesse in Australia, nell’ambito di una serie di progetti per il trasporto ferroviario pesante del gruppo minerario australiano Rio Tinto, per la fornitura di sistemi di segnalamento, comunicazione e trasmissione). Seguiranno poi degli incontri con i rappresentanti dei Governi australiani del Queensland e del Victoria che arriveranno appositamente a Canberra per illustrare le opportunità di investimento nel settore delle costruzioni nei due Stati e per conoscere le aziende italiane del settore, loro competenze e possibilità di collaborazione sui progetti. Nella stessa giornata incontreremo anche i vertici del Ministero Federale delle Infrastrutture e dei Trasporti australiano, possibilmente il Ministro in persona, Anthony Albanese.
  Sydney – 29 e 30 Novembre
A Sydney Giovedì 29 Novembre i lavori si svolgeranno presso Infrastructure Australia (l’ente federale australiano istituito per assistere il Governo a identificare e dare priorità allo sviluppo dei principali progetti infrastrutturali del Paese, in particolare nei settori dei trasporti, acqua, elettricità e telecomunicazioni) dove saranno introdotti progetti e opportunità per le imprese. Successivamente è prevista una presentazione da parte delle imprese italiane in delegazione e quelle locali partecipanti all’evento, per consentire scambi di informazioni per future possibili collaborazioni. Nel pomeriggio, presso la BNP Paribas (presente in Australia con unità del network Corporate e Investment Banking per supportare anche gli interessi e la presenza del sistema Italia nel Paese), verranno presentati i modelli di finanziamento e gli strumenti finanziari disponibili a supporto dei progetti infrastrutturali in Australia, al cui termine seguirà un momento di incontro con i rappresentanti delle imprese italiane, già presenti sul mercato, e italo-australiane del settore.
Il giorno successivo, Venerdì 30 Novembre, presso il Dipartimento del New South Wales Trade & Investment (dipartimento ministeriale del Governo del New South Wales competente per i rapporti economici), vi sarà una sessione dedicata ai progetti di questo Stato e alle opportunità di investimento, con un inquadramento economico e normativo utile a comprendere meglio come insediarsi ed operare sul mercato locale. Nel pomeriggio, presso la Macquarie Capital (che fa parte del Macquarie Group, il maggior gruppo finanziario australiano che eroga servizi bancari, finanziari, di consulenza, di investimento e di gestione di fondi a livello mondiale e che occupa un ruolo fondamentale nell’ambito degli imponenti programmi di investimento dell’Australia nei settori infrastrutture, risorse ed energia), saranno presentati alcuni casi di successo nell’erogazione dei loro servizi nel campo dei trasporti, strade, aeroporti e utenze e verrà spiegato alle imprese il modello di Partenariato Pubblico Privato (PPP) con le sue potenzialità e criticità.
ADESIONI ALLA MISSIONE
Le aziende interessate,  sono invitate a far pervenire la scheda di adesione, in allegato, compilata in inglese entro Venerdì 19 Ottobre 2012 ai seguenti indirizzi: australia2012@confindustria.it e estero@ance.it e p.c. internazionalizzazione@confindustria.avellino.it
CATALOGO
Al fine di facilitare i contatti con le controparti locali è prevista la realizzazione di un catalogo con una pagina dedicata a ciascuna azienda partecipante alla missione. Per la redazione del catalogo verranno utilizzate le informazioni riportate sulla scheda di adesione, in aggiunta si richiede alle aziende di inviare il logo (Azienda o Marchio) in vettoriale o in alta definizione all’indirizzo e-mail: australia2012@confindustria.it. L’inserimento in catalogo non sarà più possibile per le adesioni oltre la data di scadenza (Venerdì 19 Ottobre).
ORGANIZZAZIONE E LOGISTICA (ALL.1)
La partecipazione all’iniziativa è gratuita. I lavori si svolgeranno interamente in lingua inglese, senza l’utilizzo di alcun servizio di interpretariato. Le spese di viaggio e di soggiorno saranno a carico di ciascun partecipante. Le informazioni e i dettagli relativi ai trasferimenti, voli interni e alberghi saranno inviate nei prossimi giorni. Si premette che sarebbe opportuno scegliere gli alberghi e i voli da noi suggeriti per poter garantire il supporto necessario al buon esito dell’iniziativa.

VISTO DI INGRESSO PER L’AUSTRALIA
Si segnala che per l’Australia, fino a 3 mesi di permanenza per turismo o per affari, è necessario ottenere un visto d’ingresso (visto ETA) ed avere un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi.
Il visto ETA (Electronic Travel Authority) va richiesto direttamente all’agenzia viaggi, alla compagnia aerea o si può fare individualmente sul sito internet
http://www.immi.gov.au/e_visa/evisitor.htm
Il visto elettronico è gratuito, valido per tre mesi e può essere utilizzato entro un anno dalla data di rilascio. Per richiederlo non occorrono né moduli, né foto e non sarà apposto alcun timbro sul passaporto.
SEMINARIO DI APPROFONDIMENTO – in lingua inglese
In vista della suddetta missione, Confindustria in collaborazione con ANCE ospiterà un seminario di approfondimento a Roma, Martedì 16 Ottobre dalle ore 9.30 alle ore 12.30 (Viale dell’Astronomia, 30 – Sala Q), nell’ambito del quale Austrade (l’Agenzia del governo federale australiano per il commercio e gli investimenti) in collaborazione con Ernst & Young (una delle principali società di servizi professionali alle imprese, particolarmente attiva in Australia nel settore delle infrastrutture) presenteranno il mercato australiano alle imprese italiane e le opportunità di investimento e intervento nel settore delle infrastrutture, modalità e strategie di successo.
A testimonianza del crescente interesse delle PMI italiane nei confronti del mercato australiano, vi sarà un intervento della Simest, partner della missione, che ha già realizzato diverse iniziative di investimento nel Paese nei settori infrastrutture ed energia.
Le  imprese interessate a partecipare possono comunicare l’adesione al seminario direttamente all’indirizzo australia2012@confindustria.it e p.c. a internazionalizzazione@confindustria.avellino.it entro Venerdì 12 Ottobre 2012.


  • 0

Missione imprenditoriale in Canada dal 4 all’8 Giugno 2012

Category:INTERNAZIONALIZZAZIONE

Alle Aziende Associate
loro sedi

Avellino 3 Aprile 2012

Prot. IV/  605  /2012
Oggetto: Missione imprenditoriale in Canada dal 4 all’8 Giugno 2012

Si informa che dal 4 all’8 Giugno 2012 l’Ambasciata del Canada a Roma organizzerà una missione in Canada nei settori Automotive, Connected Vehicle & Innovazione in occasione dell’APMA (Automotive Parts Manufacturers’ Association) Annual Conference & Exhibition che si terrà a Windsor, nella provincia dell’Ontario (6-7 giugno).
Questa missione, organizzata anche in collaborazione con l’ANFIA e l’Unione Industriale di Torino, è indirizzata alle aziende del settore automobilistico e connected vehicle, istituti di ricerca e università italiane.

Per ulteriori approfondimenti ed eventuali adesioni si allegano i seguenti documenti:
•         la presentazione della missione;
•         una bozza preliminare del programma; 
•         il modulo di registrazione.

La data di scadenza per l’invio del modulo di registrazione (da compilare in inglese ed inviare a ital-td@international.gc.ca“>ital-td@international.gc.ca e per conoscenza a internazionalizzazione@confindustria.avellino.it“>internazionalizzazione@confindustria.avellino.it ) è fissata per Venerdì 4 Maggio p.v
Per ogni ulteriore informazione e/o approfondimento, i nostri uffici sono a disposizione allo 0825785514.

Cordiali saluti

     Il Direttore
Dr. Giacinto Maioli


  • 0

INIZIATIVA DELLA PROVINCIA PER L’AVVIO DI AZIONI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE VERSO LA CINA.

Category:INTERNAZIONALIZZAZIONE

ALLE AZIENDE ASSOCIATE

SETTORE CONCIARIO

L’Assessorato alle attività produttive della Provincia di Avellino ha promosso un progetto di Cooperazione con la Cina per favorire la creazione di rapporti commerciali. 

Nell’ambito di tale progetto sono stati individuati cinque settori di interesse tra cui quello conciario.

In proposito la Provincia ha emanato un primo bando che riguarda i comparti agricolo-alimentare e vitivinicolo. 

Vi trasmettiamo in allegato il Bando e la relativa adesione invitando le aziende a manifestare il proprio interesse in modo da stimolare la Provincia a proseguire nelle azioni anche per questo settore. 

Distinti saluti. 

IL DIRETTORE

Dr. Giacinto Maioli

 

All.c.s.
Manifestazione di interesse
Allegato A
Allegato B


  • 0

INTEGRAZIONE DEI SISTEMI PRODUTTIVI ITALIA MAROCCO – FIERA MAROCUIR CASABLANCA 30 SETTEMBRE 2 OTTOBRE 2010

Category:INTERNAZIONALIZZAZIONE

ALLE AZIENDE ASSOCIATE

SETTORE CONCIARIO

 

 

 

Prot. N.I/         /10

Avellino, 13 settembre 2010 

OGGETTO: INTEGRAZIONE DEI SISTEMI PRODUTTIVI ITALIA MAROCCO – FIERA MAROCUIR CASABLANCA 30 SETTEMBRE 2 OTTOBRE 2010. 

Vi informiamo che Eurosportello, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Napoli ha organizzato una missione tra imprese italiane e marocchine operanti nel settore conciario. 

La missione prevede la partecipazione di circa 15 imprese locali alla fiera di Marocuir che si svolgerà a Casablanca – Marocco dal 30 settembre al 2 ottobre e l’organizzazione di incontri di lavoro (b2b) tra le aziende dei due Paesi. 

Le aziende partecipanti avranno a disposizione un proprio stand ed un’area appositamente allestita con servizio di interpretariato ed assistenza tecnica per lo svolgimento degli incontri B2B. 

La missione Marocuir si inserisce in un programmo più ampio che ha registrato già alcune azioni e prevede la redazione di un progetto pilota per la costruzione di un parco industriale del settore conciario nell’area di Casablanca finalizzato alla creazione di una rete interdistrettuale itlao-marocchina. 

Per partecipare le imprese interessate dovranno compilare la scheda di adesione in tutte le sue parti ed inviarla a a Eurosportello Napoli a mezzo fax (Fax 081 287 675

) o email (info@eurosportello.na.camcom.it

) unitamente ad un documento di identità del legale rappresentante dell’azienda.

Le schede dovranno essere inviate entro e non oltre il 16/09/2010.

Per maggiori informazioni:

 Dott.ssa Rosangela Dente – Eurosportello – Azienda Sepciale della CCIA di Napoli – C.so Meridionale, 58  – 80143 Napoli

Tel 081 284217 Fax 081287675 mail r.dente@eurosportello.na.camcom.it /info@eurosportello.na.camcom.it

 

Distinti saluti. 

IL DIRETTORE

Dr. Giacinto Maioli

 All. Cs.

Adesione Fiera Marocuir