CREDITO D’IMPOSTA SISMA E ZES. APPROVATI I NUOVI MODELLI

  • 0

CREDITO D’IMPOSTA SISMA E ZES. APPROVATI I NUOVI MODELLI

Category:ECONOMICO,NEWS
Print Friendly, PDF & Email

Avellino 2 settembre 2019

L’Agenzia delle Entrate, con provvedimento direttoriale del 9 agosto 2019, ha approvato il modello di comunicazione relativo al credito d’imposta per gli investimenti nei comuni colpiti dagli eventi sismici del centro Italia del 2016, di cui all’articolo 18-quater del decreto legge 9 febbraio 2017, n. 8 (c.d. credito d’imposta sisma) e del credito d’imposta per gli investimenti nelle zone economiche speciali, di cui all’articolo 5 del decreto legge 20 giugno 2017, n. 91 (c.d. credito d’imposta ZES).

Il modello è disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate e sostituirà, dal 25 settembre 2019, anche il modello di comunicazione del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno, di cui all’articolo 1, commi 98 e ss., della Legge 28 dicembre 2015, n. 208.

Si ricorda che la disciplina agevolativa per i comuni colpiti dagli eventi sismici prevede un credito d’imposta per gli investimenti iniziali o a favore di nuove attività economiche effettuati, dal 7 aprile 2018 al 31 dicembre 2019, nelle zone del cratere. Il credito di imposta è pari al 25% per le grandi imprese, al 35% per le medie imprese e al 45% per le piccole imprese.

La disciplina del credito di imposta ZES, invece, prevede la concessione di un credito di imposta a favore delle imprese, già esistenti o di nuova istituzione, che avviano un programma di attività economiche imprenditoriali o di investimenti nella Zona Economica Speciale nelle Regioni meno sviluppate o in transizione, come istituite dal DPCM 25 gennaio 2018, n. 12.

Le comunicazioni per la fruizione dei predetti crediti di imposta potranno essere inviate, pertanto, a partire dal 25 settembre pv., utilizzando il modello approvato. 

Con separata risoluzione dell’Agenzia delle Entrate saranno istituiti i relativi codici tributo da indicare nel modello F24 e saranno impartite le istruzioni per la compilazione del modello stesso.

Ricordiamo che per la nostra Provincia sono state individuate tre aree ZES e precisamente Pianodardine (Avellino), Calaggio (Lacedonia) e Valle Ufita (Flumeri) corrispondenti alla perimetrazione degli Agglomerati Industriali del Consorzio ASI.

Il provvedimento di approvazione della Perimetrazione è contenuto nella Delibera della Giunta Regionale n. 175 del 28/03/2018 e può essere richiesto ai nostri Uffici che restano a disposizione per ogni eventuale chiarimento.

Distinti saluti.

   IL DIRETTORE

Dr. Giacinto Maioli


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.