DICHIARAZIONE AMBIANTALE MUD – AGGIORNAMENTI SULLA SICUREZZA NORMATIVA.

  • 0

DICHIARAZIONE AMBIANTALE MUD – AGGIORNAMENTI SULLA SICUREZZA NORMATIVA.

Category:AMBIENTE E SICUREZZA
Print Friendly, PDF & Email

Prot. N.I/ 1040/10

Avellino, 28 aprile 2010

DICHIARAZIONE AMBIANTALE MUD – AGGIORNAMENTI SULLA SICUREZZA NORMATIVA.  

Facciamo seguito alla nostra circolare prot. I/896/10 del 14 aprile u.s. per informarVi che nonostante le autorevoli assicurazioni che continuano a pervenire a Confindustria da parte del Governo, non vi è ancora l’auspicato provvedimento di proroga che doveva essere adottato. 

L’intenzione del Governo di assicurare la proroga non è messa in dubbio, ma devono essere superate le difficoltà di ordine tecnico/procedurale che hanno finora impedito la soluzione legislativa del problema. 

Allo stato tramontata la possibilità che venga varato un Decreto legge ad hoc, il percorso più accreditato da seguire è quello dell’emanazione di un DPCM che ripristini il MUD 2002 (integrato con le parti relative ai RAEE ed ai veicoli fuori uso) e dell’approvazione in Parlamento di un emendamento che disponga in rinvio della scadenza d al 30 aprile (ormai prossimo) al 30 giugno 2010. 

Ciò dovrebbe avvenire con un emendamento al disegno di legge di conversione del Decreto Legge sugli incentivi, la cui approvazione definitiva è attesa per metà maggio. 

In relazione a tale ipotesi, che lascerebbe scoperte le aziende per quindici giorni dopo la scadenza del 30 aprile fissata dalla legge, precisiamo che in base alla normativa attuale, per  la presentazione del MUD nei sessanta giorni successivi alla scadenza del termine ai sensi dell’art. 258 – comma1 – del Dlgs 152/06 si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 26 euro a 160 euro.

Nel riservarci ulteriori informative riguardo alla preannunciata proroga, porgiamo distinti saluti.

 

IL DIRETTORE

Dr. Giacinto Maioli  


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.