ESONERO CONTRIBUTI PREVIDENZIALI PER LE NUOVE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO – PRIME INDICAZIONI INPS.

  • 0

ESONERO CONTRIBUTI PREVIDENZIALI PER LE NUOVE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO – PRIME INDICAZIONI INPS.

Category:LAVORO E PREVIDENZA
Print Friendly, PDF & Email

Prot. n. I/  162/15
Avellino 2 Febbraio 2015

OGGETTO: ESONERO CONTRIBUTI PREVIDENZIALI PER LE NUOVE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO – PRIME INDICAZIONI INPS.

Facciamo seguito alla nostra circolare Prot. n. I/ 44/15 del 13 gennaio 2015 con la quale VI abbiamo dato notizia delle agevolazioni per le assunzioni a tempo indeterminato previste dalla Legge Finanziaria 2015, Legge 23/12/2014 n. 190, per segnalarVi che

con la Circolare INPS n. 17 del 29 gennaio 2015, sono state fornite le prime indicazioni al riguardo.

L’INPS ha innanzitutto precisato che si tratta di un esonero contributivo rivolto a tutti i datori di lavoro privati per le nuove assunzioni effettuate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2015, con contratto a tempo indeterminato.

L’esonero contributivo vale per un periodo di 36 mesi nel limite massimo di 8060 euro su base annua.

Tale esonero non è qualificato quale aiuto di stato quindi non è sottoposto alle condizioni restrittive del Regolamento UE, in quanto misura generalizzata e non selettiva.

Nel rinviare ad un attento esame della Circolare che alleghiamo, ci preme evidenziare che con le precisazioni emanate dall’INPS sono stati risolti in senso favorevole alcuni dubbi e quesiti, come la possibilità di beneficiare dell’esonero anche in caso di assunzione di lavoratori che abbiano avuto in passato un rapporto di lavoro a termine con il medesimo datore di lavoro o in caso di trasformazione di un contratto a termine in un contratto a tempo indeterminato ed inoltre sono indicate le condizioni complessive per la fruizione dell’agevolazione e la compatibilità con altre forme di incentivo all’occupazione.

Sono esclusi dall’esonero gli apprendisti ed i lavoratori domestici.

Con una ulteriore circolare l’IMPS fornirà le istruzioni per le modalità di compilazione delle dichiarazioni contributive da parte dei datori di lavoro, quindi non è richiesta alcuna istanza di fruizione della misura di legge in questione.

Restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento e porgiamo distinti saluti.

   IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli

All.c.s.
Circolare INPS 17/2015


Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.