INDICAZIONI OPERATIVE SU IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA.

  • 0

INDICAZIONI OPERATIVE SU IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA.

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS
Print Friendly, PDF & Email

Lavoro e Previdenza

ALLE AZIENDE ASSOCIALE
LORO SEDI

Prot. n. I/ 278 /18
Avellino, 28 febbraio 2018
OGGETTO: INDICAZIONI OPERATIVE SU IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA.
Con la circolare n. 5 del 19 febbraio 2018 l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha fornito delle indicazioni operative in merito ad alcune problematiche inerenti l’installazione e l’utilizzo di impianti di videosorveglianza. Nelle indicazioni viene precisato che le attività valutative delle richieste di autorizzazione all’installazione di impianti audiovisivi, devono essere concentrate sulla sussistenza delle finalità individuate dalle aziende nelle relative istanze, ed a tali finalità devono essere correlate le modalità di attuazione della videosorveglianza.
I provvedimenti autorizzativi verranno quindi rilasciati sulla base delle specifiche ragioni dichiarate dall’azienda al momento della richiesta. Per quanto riguarda il concetto di “tutela del patrimonio aziendale” che può avere un’ accezione abbastanza generica, quando siano previsti dispositivi che operano in presenza del personale aziendale, occorrerà tenere conto della proporzionalità , correttezza e non eccedenza dei controlli, prevedendo come residuali quelli più invasivi.
In merito all’utilizzo dell’accesso da postazione remota alle immagini riprese in “tempo reale”, questo deve essere autorizzato solo in casi eccezionali debitamente motivati, e comunque l’accesso deve essere tracciato con la conservazione dei “log di accesso” per un periodo di sei mesi, pertanto non verrà più posto come condizione il sistema della “doppia chiave fisica o logica”.
Infine altre indicazioni riguardano l’utilizzo di dispositivi di rilevamento dei dati biometrici ed in particolare viene sancito che il riconoscimento biometrico installato sulle macchine per impedirne l’utilizzo a soggetti non autorizzati, viene considerato come strumento per rendere la prestazione lavorativa e quindi non soggetto ad alcuna autorizzazione.

Nell’allegare il testo della circolare per ogni approfondimento, rileviamo che mano a mano che vengono evidenziate diverse casistiche, appare sempre più evidente che il potere di controllo aziendale attraverso l’utilizzo di impianti audiovisivi sia fortemente limitato dal diritto alla tutela della privacy dei lavoratori.
Restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento e porgiamo distinti saluti.

IL DIRETTORE Dott. Giacinto Maioli

Alleg.: Circolare n. 5/2018 INL


Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.