Investimenti Innovativi Bando Aree di crisi – Primi risultati.

  • 0

Investimenti Innovativi Bando Aree di crisi – Primi risultati.

Category:Senza categoria
Print Friendly, PDF & Email

Investimenti Innovativi Bando Aree di crisi – Primi risultati.

53,4 milioni di euro sono destinati ad incentivare la realizzazione di investimenti produttivi orientati all’innovazione e al miglioramento competitivo nei settori manifatturiero, della produzione di energia elettrica e in specifici comparti del settore servizi.

Obiettivo specifico dell’intervento agevolativo è la riconversione produttiva dell’area di crisi, attraverso l’innovazione, l’integrazione gestionale delle imprese, la valorizzazione le strutture dismesse o sottoutilizzate e la creazione di nuova occupazione.
Per ciascuna area di crisi sono state stanziate le seguenti risorse finanziarie:

Area di crisi di Airola                                  € 10.680.000
Area di crisi di Acerra                                € 7.155.600
Area di crisi di Avellino                               € 7.155.600
Area di crisi di Caserta                              € 14.204.400
Area di crisi di Castellammare di Stabia   € 14.204.400

Totale                                                         € 53.400.000

Sono ammessi alle agevolazioni i programmi il cui importo complessivo sia non inferiore a 1.000.000 di euro e non superiore a  20.000.000 di euro. Esclusivamente per le attività di servizi ammissibili, l’importo minimo dei programmi di investimento è pari a 500.000 euro.
Gli incentivi prevedono un mutuo agevolato pari al 30% degli investimenti ammissibili e un contributo a fondo perduto, nei limiti delle intensità massime di aiuto previste dalla disciplina europea.
I progetti saranno selezionati da Invitalia sulla base di un procedimento valutativo a graduatoria. Sarà riconosciuta priorità alle proposte di investimento proposte da PMI.

Il bando è disciplinato dal decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 13 febbraio 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 82 dell’8 aprile 2014.
La Circolare del 18 aprile 2014 specifica i termini per la presentazione delle domande, le modalità di accesso alle agevolazioni , la tipologia delle spese ammissibili e i limiti di ammissibilità delle stesse.
 

Nella scheda informativa  scaricabile, sono riportate tutte le caratteristiche dell’intervento.

Per quesiti specifici è possibile rivolgersi direttamente ad Invitalia compilando la scheda contatto .

Il termine per presentare le domande è scaduto il 30 giugno 2014.

In risposta all’Avviso sono state presentate n. 135 domande da parte di 139 imprese (*) per programmi di investimento che superano complessivamente i 500 milioni di euro, con una ricaduta occupazionale attesa di circa 2.400 nuovi addetti.

Di seguito i dati relativi alla domande ricevute, ripartiti per area di crisi:

AREE
DI CRISI
NUMERO
DOMANDE
INVESTIMENTI
PREVISTI €
INCREMENTO OCCUPAZ.
PREVISTO
AGEVOLAZIONI RICHIESTE €
Acerra 11 37.991.128,77 159 24.491.891,76
Airola 19 45.125.759,19 303 31.809.016,77
Avellino 21 57.374.090,45 401 41.465.401,93
Caserta 50 196.824.678,01 931 134.875.840, 39
Castellammare di Stabia 34 177.129.193,64 593 71.014.162,34
TOTALE 135 514.444.850,06 2.387 303.656.313,19

 

(*) 3 domande sono state presentate in forma congiunta

 

 

 

 


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.