BONUS OCCUPAZIONE SUD- DECRETO ANPAL-

  • 0

BONUS OCCUPAZIONE SUD- DECRETO ANPAL-

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS
Print Friendly, PDF & Email

L’ANPAL ha finalmente pubblicato il decreto con il quale vengono stabilite le modalità di attuazione dell’incentivo Occupazione SUD, relativo ai benefici riservati ai datori di lavoro delle Regioni del Mezzogiorno, Campania inclusa, che effettuano assunzioni a tempo indeterminato nel periodo dal 1° maggio 2019 al 31 dicembre 2019.

La prima novità è proprio costituita dalla decorrenza del 1° maggio 2019, perchè in precedenza tale incentivo si applicava a tutti i mesi dell’anno a partire da gennaio. Vi sintetizziamo di seguito le caratteristiche di tale incentivo precisando che la piena operatività è subordinata all’emanazione da parte dell’INPS delle relative istruzioni.

L’incentivo è riconosciuto ai datori di lavoro che assumono a tempo indeterminato (full-time o part-time), anche a scopo di somministrazione, o con contratto di apprendistato professionalizzante nel periodo maggio /dicembre 2019 disoccupati in possesso dei seguenti requisiti:

* lavoratori di età compresa tra i 16 e 34 anni; * lavoratori con 35 anni di età e oltre, privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi (ai sensi del D.M. 17 ottobre 2017).

I lavoratori con le caratteristiche di cui sopra non devono aver avuto un rapporto di lavoro negli ultimi sei mesi con il medesimo datore di lavoro.

E’ considerato privo di impego regolarmente retribuito chi nell’ultimo semestre non ha avuto un rapporto subordinato della durata di almeno sei mesi o chi ha svolto attività di lavoro autonomo o parasubordinato da cui derivi un introito inferiore al reddito annuale minimo.

L’incentivo è previsto anche in caso di trasformazione da tempo determinato a tempo indeterminato ed in questo caso non è richiesto il requisito della disoccupazione.

La misura dell’agevolazione è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, escluso i premi INAIL, per un periodo di 12 mesi a partire dalla data di assunzione, nel limite massimo di euro 8.060 su base annua per ogni assunzione, riparametrato ed applicato su base mensile.

L’incentivo può essere fruito nei limiti degli aiuti in regime “de minimis” o in alternativa, oltre questi limiti, solo se ricorrono specifiche condizioni indicate nel Decreto.

Il provvedimento di ammissione, prevede sempre l’inoltro di una istanza preliminare, e dopo la verifica dei requisiti e l’accertamento delle disponibilità di risorse, l’INPS autorizza e quindi si può effettuare l’assunzione. Ci riserviamo di tornare sull’argomento appena l’INPS avrà diramato le relative istruzioni operative.

Distinti saluti.

IL DIRETTORE
(Dott. Giacinto Maioli)


Cerca