OGGETTO: ISTITUTO PER IL COMMERCIO ESTERO: PRESENTAZIONE DEL PIANO NAZIONALE EXPORT 2013 -2015.

  • 0

OGGETTO: ISTITUTO PER IL COMMERCIO ESTERO: PRESENTAZIONE DEL PIANO NAZIONALE EXPORT 2013 -2015.

Category:INTERNAZIONALIZZAZIONE
Print Friendly, PDF & Email

ALLE AZIENDE ASSOCIATE

LORO SEDI

Prot. n. II/ 748/13

Avellino, 14 maggio 2013
OGGETTO: ISTITUTO PER IL COMMERCIO ESTERO: PRESENTAZIONE DEL PIANO NAZIONALE EXPORT 2013 -2015.

Vi segnaliamo che è stato recentemente presentato dall’ICE, agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, il Piano Nazionale Export 2013-2015.

Il Piano mette in evidenza le principali linee di intervento per favorire l’internazionalizzazione delle imprese e contiene precisi obiettivi relativi all’export. In particolare, il documento conferma anche per il 2012 l’export come principale leva di sviluppo in questa fase di difficoltà dell’economia italiana ed europea. L’Italia nel 2012 ha registrato, per la prima volta dal 2002, un aumento pari al 5% del valore delle esportazioni e una contrazione delle importazioni.

L’export mondiale è previsto in crescita nei prossimi anni ma sempre più verso mercati dove la quota di mercato italiana è meno forte. Le aree geografiche in crescita (2011-2015) sono principalmente l’Asia (non solo la Cina) America Latina, Nord Africa e Medio Oriente. Particolare interesse mostrano i nuovi Paesi dell’Unione Europea e del resto Europa.

L’Italia può generare nei prossimi 3 anni 150 MLD di € di export aggiuntivo raggiungendo quota 620 MLD di Euro entro la fine del 2015.

Diversi sono i fattori che spingeranno comunque l’export del Made in Italy:

–          Emersione di una classe media con propensione al consumo di beni pregiati

–          Rapida affermazione di Paesi verso cui esportare (Indonesia, Angola, Messico, Egitto)

–          Crescente numero di Paesi che stanno sviluppando l’industria manifatturiera e acquisiscono meccanica Made in Italy

–          Fortissima connotazione positiva a livello globale del Made in Italy

Nell’ultimo anno è stata avviata una profonda revisione del sistema di supporto all’internazionalizzazione che si basa su un nuovo modello operativo articolato su:

  • Coordinamento e riorganizzazione di tutte le componenti istituzionali, parti sociali (Confindustria) e l’intera rete delle Camere di Commercio.
  • Creazione di un polo di finanza per l’internazionalizzazione all’interno di Cassa Depositi e Prestiti, che disporrà di strumenti “ad hoc” per ogni impresa e settore e di una maggiore collaborazione con il sistema bancario.
  • Incremento soglia della deducibilità fiscale delle spese di rappresentanza all’estero e ammortamenti accelerati per costituzione di stabili organizzazioni all’estero.
  • Finanziamento delle misure volte ad incentivare la crescita dimensionale e l’aggregazione imprenditoriale (contratti di rete per l’internazionalizzazione, consorzi associazioni temporanee per la partecipazione a gare internazionali, etc)
  • Avvio di misure di diffusione dell’e-commerce come ad esempio la piattaforma in fase di sviluppo “Vetrine Virtuali” dell’agenzia ICE (cataloghi elettronici in cui è possibile promuovere la propria offerta produttiva  ed entrare in contatto con potenziali partner) e tutela del Made in Italy.
  • Formazione per export manager e supporto consulenziale qualificato.

Dal Piano si evince chiaramente che la domanda estera, in particolare dei Paesi citati, rappresenterà l’unica forza trainante di crescita anche per il nostro sistema imprenditoriale.

Pertanto, al fine di poter conoscere nei dettagli i contenuti del Piano, Confindustria Avellino intende organizzare un apposito seminario con la collaborazione di Banca Intesa e ICE, agenzia per  la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, per la 1^ settimana di giugno. Sarà nostra cura segnalarvi la data e il programma della giornata.

All’area Internazionalizzazione può essere richiesta copia del Piano Nazionale Export 2013-2015 ed ogni eventuale informazione. (e-mail: internazionalizzazione@confindustria.avellino.it Tel: 0825/785521 )

Distinti Saluti

Il Direttore

Dott. Giacinto Maioli


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.