OGGETTO: RISCHIO EXPORT. COPERTURA “EXPORT FACILE” – BANCA INTESA SAN PAOLO.

  • 0

OGGETTO: RISCHIO EXPORT. COPERTURA “EXPORT FACILE” – BANCA INTESA SAN PAOLO.

Category:INTERNAZIONALIZZAZIONE
Print Friendly, PDF & Email

ALLE AZIENDE ASSOCIATE

LORO SEDI

Prot. n. II/794/13

Avellino, 20 maggio 2013

OGGETTO: RISCHIO EXPORT. COPERTURA “EXPORT FACILE” – BANCA INTESA SAN PAOLO.

Nel commercio internazionale l’impresa, oltre ad affrontare dei rischi specifici quali il rischio Paese, il rischio banca ed il rischio cambio, si trova anche a dover gestire il rischio controparte, ovvero il rischio che il partner estero non adempia nei modi e nei tempi stabiliti agli impegni di pagamento.

 

Tale rischio risulta accentuato dalle distanze e dai diversi sistemi giuridici. Per ridurre tali tipologie di rischio, in collaborazione con  Banca Intesa San Paolo è stato sviluppato “Export Facile”, servizio per le imprese impegnate sui mercati esteri.

Sia che l’azienda affronti la sfida internazionale per la prima volta, sia che abbia già consolidato la sua esperienza sui  mercati esteri, “Export Facile” è in grado di accompagnarla e assisterla fuori dai confini nazionali ed offre alle imprese la possibilità di:

 –          Cedere i crediti a breve termine vantati verso controparti estere, ad esclusione della P.A, trasferendo così alla Banca il rischio di mancato pagamento per insolvenza delle controparti.

–          Smobilizzare i crediti ceduti mediante la conclusione di un contratto di “estinzione anticipata” che consiste nel pagamento anticipato da parte della banca al cliente del corrispettivo dei crediti acquistati detratti gli interessi calcolati al tasso base aumentato del margine pattuito tra le parti.

I crediti ceduti sono rappresentati da fatture derivanti da contratti di fornitura merci e prestazioni di servizi stipulati o da stipulare con una scadenza massima non superiore a 150 giorni. I vantaggi di “Export Facile”:

–          Accesso, in particolare per le PMI, ad un prodotto di copertura del rischio d’insolvenza solitamente accessibile solo in presenza di importi e volumi rilevanti.

–          Nessun importo minimo di crediti ceduti e di numero minimo di controparti estere da cedere.

–          Copertura del 100% del rischio di insolvenza dei crediti esteri ceduti pro soluto, con eccezione del rischio Paese e del rischio di contestazione sulle forniture.

–          Possibilità di migliorare la capacità di valutazione dei debitori esteri.

–          Opportunità di ottenere con maggiore facilità dalla Banca l’estinzione anticipata dei crediti esteri oggetto di cessione pro soluto.

Per consentire alle imprese associate di conoscere nel dettaglio il servizio proposto dall’istituto di credito, Confindustria Avellino ha organizzato per Martedì 4 giugno 2013 un seminario in collaborazione con ICE e Banca Intesa presso la sede di Via Palatucci, 20/A.

Nel riservarci di comunicarvi il programma definitivo dell’incontro, l’area internazionalizzazione di Confindustria Avellino resta a disposizione per ogni chiarimento (tel 0825785521 internazionalizzazione@confindustria.avellino.it).

Distinti saluti.

 

IL DIRETTORE

Dr. Giacinto Maioli


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.