AUMENTO CONTRIBUTO LICENZIAMENTO

  • 0

AUMENTO CONTRIBUTO LICENZIAMENTO

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS
Print Friendly, PDF & Email

Prot. I/ 136 /18
Avellino, 29 gennaio 2018

OGGETTO: AUMENTO CONTRIBUTO LICENZIAMENTO
Vi segnaliamo che il comma 137 dell’art. 1 della legge n.205/2017 (legge di bilancio 2018) ha stabilito che a decorrere dal 1° gennaio 2018 per ciascun licenziamento effettuato nell’ambito di procedure collettive, il datore di lavoro, che rientri nell’ambito delle imprese a cui si applica la CIG Straordinaria, dovrà versare un contributo nella misura dell’82% del massimale Naspi, mentre in precedenza la percentuale era del 41%.
Sono esclusi dall’aumento i licenziamenti effettuati in conseguenza di procedure, avviate in base all’art. 4 della legge 223/91, entro il 20 ottobre 2017. Come è noto, il contributo sui licenziamenti è stato introdotto dalla legge Fornero (legge n.92/2012) ed il relativo computo è rapportato all’anzianità lavorativa.
Fino al 2017 l’importo massimo riferito a rapporti di lavoro della durata di 36 mesi o superiore era pari a 1.470,00 euro, mentre dal 1° gennaio 2018 passa a 2.940,00 euro.
Inoltre dal 2017 in caso di conclusione con mancato accordo della procedura di licenziamento collettivo, l’importo del suddetto contributo è moltiplicato per tre volte.
Per le modalità operative il riferimento è alla circolare INPS n. 44/2013, emanata all’epoca in attuazione delle disposizioni della Legge Fornero. Restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento e porgiamo distinti saluti.

IL DIRETTORE Dott. Giacinto Maioli


Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.