Author Archives: admin

  • 0

Nuova Sabatini: fino a 200.000 euro erogazione del contributo in unica soluzione

Category:ECONOMICO,NEWS

Il Ministero dello Sviluppo Economico con la circolare n. 239062 del 22 settembre 2020, in allegato, ha chiarito che, in riferimento alle domande di agevolazione relative alla Nuova Sabatini presentate dalle imprese alle banche e agli intermediari finanziari a decorrere dalla data del 17 luglio 2020, il contributo complessivo è erogato dal Ministero dello Sviluppo Economico alla PMI beneficiaria in un’unica soluzione.

Con la citata circolare, che recepisce le modifiche introdotte dal Decreto Semplificazioni, il Ministero precisa che il contributo complessivo è erogato dal Ministero dello Sviluppo Economico alla PMI beneficiaria in un’unica soluzione, con le modalità e nei termini previsti dalla vigente disciplina della misura agevolativa per l’erogazione della prima quota.

Per determinare l’ammontare esatto del contributo, rileva quindi esclusivamente, l’importo del finanziamento deliberato in favore della PMI da parte di una banca o intermediario finanziario.

Ciò ha comportato una modifica alla circolare direttoriale n. 14036 del 15 febbraio 2017 e precisamente dell’ultimo periodo del punto 13.3.

In definitiva viene stabilito che: “In relazione alle domande di agevolazione presentate dalle imprese alle banche e agli intermediari finanziari a decorrere dalla data del 1° maggio 2019, nel caso in cui l’importo del finanziamento deliberato in favore della PMI non è superiore a 100.000,00 euro, nonché in relazione alle domande presentate dalle imprese alle banche e agli intermediari finanziari a decorrere dalla data del 17 luglio 2020, nel caso in cui l’importo del finanziamento deliberato in favore della PMI non è superiore a 200.000,00 euro, il Ministero, ricevuto il modulo RU, procede, entro sessanta giorni, ad erogare il contributo in conto impianti di cui al punto 8.1 in un’unica soluzione, adottando le medesime modalità di verifica già previste per l’erogazione della prima quota di contributo, fermo restando il rispetto dei limiti dell’effettiva disponibilità di cassa.

Ai fini della predetta modalità di erogazione del contributo in un’unica soluzione, non rilevano eventuali variazioni in diminuzione dell’ammontare del finanziamento oggetto di delibera conseguenti alla stipula del contratto con la banca o intermediario finanziario, ovvero alla realizzazione di un investimento di importo inferiore rispetto a quello preventivato dalla PMI in sede di domanda.”

Distinti saluti.

IL VICE DIRETTORE
Crescenzo Ventre


  • 0

Decreti Legislativi di recepimento Direttive Europee sull’Economia Circolare

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Vi segnaliamo che sono stati pubblicati i quattro Decreti Legislativi che recepiscono le direttive europee del Pacchetto Economia Circolare.
Questi i riferimenti con la relativa data di pubblicazione sulla G.U.
* D.Lgs. n. 116 del 3 settembre 2020 recante “Attuazione della direttiva (UE) 2018/851 che modifica la direttiva 2008/98/CE relativa ai rifiuti e attuazione della direttiva (UE) 2018/852 che modifica la direttiva 1994/62/CE sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio”, pubblicato nella G.U. dell’11 settembre 2020, la cui entrata in vigore è fissata al prossimo 26 settembre.

* D.Lgs. n. 118 del 3 settembre 2020 recante “Attuazione degli articoli 2 e 3 della direttiva (UE) 2018/849, che modificano le direttive 2006/66/CE relative a pile e accumulatori e ai rifiuti di pile e accumulatori e 2012/19/UE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche”, pubblicato nella G.U. del 12 settembre 2020, la cui entrata in vigore è fissata al prossimo 27 settembre.

* D.Lgs. n. 119 del 3 settembre 2020 recante “Attuazione dell’art. 1 della direttiva (UE) 2018/849, che modifica la direttiva 2000/53/CE relativa ai veicoli fuori uso”, pubblicato nella G.U. del 12 settembre 2020, la cui entrata in vigore è fissata al prossimo 27 settembre.

* D.Lgs. n. 121 del 3 settembre 2020 recante “Attuazione della direttiva (UE) 2018/850, che modifica la direttiva 1999/31/CE relativa alle discariche di rifiuti” pubblicato nella G.U. del 14 settembre 2020, la cui entrata in vigore è fissata al prossimo 29 settembre.

In allegato il testo completo dei suddetti Decreti Legislativi.
Distinti saluti.

Il Vice Direttore
Crescenzo Ventre


  • 0

Ordinanza Ministero della Salute del 21 settembre 2020 – Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19

Category:AMBIENTE E SICUREZZA,NEWS

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI

Prot. 1089 /20
Avellino, 23 settembre 2020

OGGETTO: Ordinanza Ministero della Salute del 21 settembre 2020 – Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Vi segnaliamo che il Ministero della Salute ha emanato l’Ordinanza del 21.09.2020 contenente ulteriori misure urgenti di gestione dell’emergenza sanitaria.

Il provvedimento prevede misure di contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria in atto e ha previsto delle modifiche all’Ordinanza del Ministero della Salute del 12 agosto scorso, come già prorogata e integrata dal DPCM del 7 settembre 2020, disponendo l’obbligo di test molecolare o antigenico ai cittadini provenienti da Parigi e altre aree della Francia con significativa circolazione del virus (Alvernia-Rodano-Alpi, Corsica, Hauts-de-France, Île-de-France, Nuova Aquitania, Occitania, Provenza-Alpi-Costa Azzurra), oltre agli Stati già menzionati (Croazia, Grecia, Malta e Spagna) nell’Ordinanza medesima.

Per i territori della Francia non citati nella nuova Ordinanza restano valide le disposizioni del DPCM del 7 agosto 2020, come prorogato e integrato dal DPCM del 7 settembre 2020.

Inoltre, ai soggetti che intendono fare ingresso nel territorio nazionale e che nei 14 giorni antecedenti hanno soggiornato o transitato in Bulgaria e Serbia vengono applicate le seguenti discipline:

a. Bulgaria: disciplina prevista per i Paesi di cui all’elenco B dell’allegato 20 del DPCM del 7 agosto ;

b. Serbia: disciplina prevista per i Paesi di cui all’elenco E dell’allegato 20 del DPCM del 7 agosto 2020.

Si allega il testo dell’Ordinanza citata.

Distinti saluti.

IL VICE DIRETTORE
Crescenzo Ventre


  • 0

Circolare INL n. 713 del 16 settembre 2020 – Prime indicazioni su D.L. n. 104 del 14 agosto 2020

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI
Prot.1072 /20
Avellino, 18 settembre 2020
OGGETTO: Circolare INL n. 713 del 16 settembre 2020 – Prime indicazioni su D.L. n. 104 del 14 agosto 2020.
Vi segnaliamo che l’INL con la Circolare n. 713 del 16 settembre 2020 ha fornito le prime indicazioni sulle disposizioni di principale interesse del D.L. n. 104 del 14 agosto 2020.
In particolare richiamiamo la Vostra attenzione sull’art. 8 relativo ai contratti a termine, per il quale viene precisato che è possibile utilizzare la speciale proroga acausale di 12 mesi anche qualora sia già stato raggiunto il numero massimo di 4 proroghe previsto in via ordinaria.
Per ulteriori approfondimenti rinviamo al testo integrale della Circolare INL n. 713 del 16 settembre 2020 che alleghiamo.
Distinti saluti.
Il Vice Direttore
Crescenzo Ventre


  • 0

Circolare INAIL n. 35 del 14 settembre 2020 e successivo chiarimento del 16.09.2020 sui nuovi numeri di riferimento da indicare nel modello F24

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Vi segnaliamo che l’INAIL con l’allegata Circolare n. 35 del 14 settembre 2020 ha comunicato i nuovi numeri di riferimento da indicare nel modello F24 per i pagamenti in scadenza al 16 settembre 2020, da parte dei soggetti che intendono avvalersi delle rateazioni previste dall’art. 97 del D.L. n. 104 del 14 agosto 2020.

A seguito di numerose richieste di chiarimento, l’INAIL con l’allegata nota pubblicata sul sito internet dell’Istituto in data 16 settembre 2020 ha precisato che l’eventuale indicazione nei modelli F24 dei numeri di riferimento precedentemente comunicati con la circolare n. 23 del 27 maggio 2020 non ha effetti rispetto al corretto adempimento degli obblighi di pagamento da parte delle imprese e degli altri soggetti assicuranti.

L’attribuzione dei pagamenti alle somme sospese avverrà infatti con procedure centralizzate indipendentemente dai numeri di riferimento indicati.

Distinti saluti.

Il Vice Direttore
Crescenzo Ventre


  • 0

Circolare INAIL n. 35 del 14 settembre 2020 e successivo chiarimento del 16.09.2020 sui nuovi numeri di riferimento da indicare nel modello F24

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Vi segnaliamo che l’INAIL con l’allegata Circolare n. 35 del 14 settembre 2020 ha comunicato i nuovi numeri di riferimento da indicare nel modello F24 per i pagamenti in scadenza al 16 settembre 2020, da parte dei soggetti che intendono avvalersi delle rateazioni previste dall’art. 97 del D.L. n. 104 del 14 agosto 2020.

A seguito di numerose richieste di chiarimento, l’INAIL con l’allegata nota pubblicata sul sito internet dell’Istituto in data 16 settembre 2020 ha precisato che l’eventuale indicazione nei modelli F24 dei numeri di riferimento precedentemente comunicati con la circolare n. 23 del 27 maggio 2020 non ha effetti rispetto al corretto adempimento degli obblighi di pagamento da parte delle imprese e degli altri soggetti assicuranti.

L’attribuzione dei pagamenti alle somme sospese avverrà infatti con procedure centralizzate indipendentemente dai numeri di riferimento indicati.

Distinti saluti.

Il Vice Direttore
Crescenzo Ventre


  • 0

Provvedimento Agenzia delle Entrate n. 302831 dell’11 settembre 2020 – Determinazione della misura percentuale di fruizione del credito d’imposta per la sanificazione e l’acquisto dei dispositivi di protezione.

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

Vi segnaliamo che l’Agenzia delle Entrate con l’allegato Provvedimento n. 302831 dell’11 settembre 2020 ha stabilito la percentuale di fruizione del credito d’imposta per la sanificazione e l’acquisto dei dispositivi di protezione nella misura del 15,6423%.

Tale percentuale è il risultato del rapporto tra l’ammontare complessivo dei crediti d’imposta risultante dalle comunicazioni validamente presentate entro il 7 settembre 2020 pari a 1.278.578.142 euro ed il limite massimo di spesa pari a 200 milioni di euro.

Ciascun beneficiario può visualizzare il credito d’imposta fruibile tramite il proprio cassetto fiscale accessibile dall’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

Il credito d’imposta è utilizzato o ceduto secondo le modalità, i termini e le condizioni stabiliti ai punti 5 e 6 del provvedimento n. 259854 del 10 luglio 2020, che per comodità si allega alla presente nota.

Distinti saluti.

Il Vice Direttore
Crescenzo Ventre


  • 0

COMUNICATO STAMPA BUSINESS CAFE’ – VIRTUAL EDITION – 16 SETTEMBRE 2020. PROGRAMMA DELL’EVENTO

Category:Comunicati,NEWS

Si svolgerà Mercoledi 16 settembre 2020 con inizio alle ore 9,30 il Business Cafè 2020 Virtual Edition organizzato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Avellino.
Il Business Cafè è una manifestazione che sviluppa relazioni di business tra aziende locali e nazionali, creando altresì nuove strade per la realizzazione di progetti innovativi. E’ sempre stato, sin dalla sua prima edizione, un evento di grande visibilità per le imprese e i numerosi imprenditori che hanno dato vita a nuove iniziative sul territorio. Quest’anno l’evento è stato organizzato in modalità interamente on line a causa delle limitazioni imposte dal Covid-19 senza però perdere la caratteristica di favorire incontri One to One con la formula del Business Speed Dating, incontri di 15 minuti nel corso dei quali le imprese si presenteranno ai potenziali clienti e fornitori. Gli incontri, grazie a webcam e microfono, saranno gestiti all’interno di una piattaforma realizzata dal Gruppo Giovani e raggiungibile sul sito https://www.bizcafe2020.giovanimprenditori.av.it/
L’intera giornata del 16 Settembre 2020 si svolgerà dando il più ampio spazio agli appuntamenti B2B pianificati attraverso la piattaforma online.
La mattinata, invece, sarà dedicata al seguente programma di interventi e testimonianze. Saranno presenti, in streaming, per i saluti istituzionali:
• Maria Grazia Villano, Presidente Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Avellino;
• Giuseppe Bruno, Presidente Confindustria Avellino;
• Francesco Giuseppe Palumbo, Presidente Confindustria Giovani Campania;
• Riccardo Di Stefano, Presidente Confindustria Giovani Nazionale;
a seguire:
PANEL sul tema “OPEN INNOVATION”, coordinato dai Partners di EY main sponsor dell’evento:
Irene Pipola – (Partner EY – TMT Consulting Med Leader)
Eugenio Amodio – Associate Partner EY – Napoli Office
Giuseppe Perrone –(Senior Manager EY – Innovation Consulting Med Leader).
Parteciperanno con testimonianze aziendali:

  • Virgilio Maretto, CEO & founder di pOsti Srl
  • Fabio De Felice, CEO di Protom Group S.p.A.
  • Vincenzo Vitale, CEO di Incubatore SEI
  • Leandro Sansone, Responsabile Territorial Relations, CS & Claims Sud UniCredit
    E’ previsto, infine, l’intervento del Ministro Gaetano Manfredi sul tema dell’innovazione e della ricerca. Successivamente si procederà alla premiazione del progetto di Open Innovation, risultato vincitore del contest “Brand Irpinia, qual è la Tua Visione?” lanciato dai Giovani Imprenditori di Avellino.
    Tutti gli interventi della mattinata saranno visibili tramite diretta Facebook sulle pagine social di Confindustria Avellino e dei Giovani Imprenditori Avellino oppure tramite questo link
    Gli eventi di Business One to One saranno invece accessibili sulla piattaforma https://www.bizcafe2020.giovanimprenditori.av.it/ sulla quale sarà possibile registrarsi e definire il calendario degli incontri fino al tardo pomeriggio del 15 settembre. Partecipare è gratuito, ma le connessioni per gli incontri sono limitate.
    L’evento è realizzato in collaborazione con EY, UniCredit, Dadif Consulting, Essequadro Eyewear, Htt Centro Affilatura Srl.


  • 0

Circolare INPS n. 100 – Sgravio contributivo per i contratti di solidarietà. Modalità di recupero a valere sulle risorse stanziate per l’anno 2019

Category:ECONOMICO,NEWS
Vi segnaliamo che l’INPS con la Circolare n. 100 del 9 settembre 2020 ha fornito nuove istruzioni in merito alle modalità per il recupero delle riduzioni contributive connesse ai contratti di solidarietà difensivi accompagnati da Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria, a valere sulle risorse stanziate per l’anno 2019.

In particolare l’Istituto si è soffermato sulle seguenti questioni.

Ambito soggettivo di applicazione. Misura e durata dello sgravio.

L’INPS evidenzia che sono destinatarie della riduzione contributiva le imprese che al 30 novembre 2019 abbiano stipulato un contratto di solidarietà ai sensi del D.L. n. 726/1984, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 863/1984, o del D.lgs n. 148/2015, nonché le imprese che abbiano avuto un contratto di solidarietà in corso nel secondo semestre dell’anno precedente.

Lo sgravio è riconosciuto, per la durata del contratto di solidarietà e, comunque, per un periodo non superiore a 24 mesi nel quinquennio mobile, sulla contribuzione a carico del datore di lavoro, dovuta sulle retribuzioni corrisposte ai lavoratori interessati alla contrazione dell’orario di lavoro in misura superiore al 20%.

La misura della riduzione contributiva è pari al 35% della contribuzione a carico del datore di lavoro.

Iter istruttorio

Inoltre l’Istituto afferma che, completata l’istruttoria delle istanze, la Direzione Generale degli ammortizzatori sociali e della formazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha adottato i provvedimenti di ammissione alla riduzione contributiva, per l’importo massimo indicato in ciascuna istanza.

L’Istituto può svolgere i relativi controlli solo con riferimento a periodi per i quali siano state inviate ed elaborate le denunce Uniemens, recanti le informazioni sulla retribuzione imponibile, sulla contribuzione obbligatoria versata e sulle prestazioni di CIGS conguagliate, riferite ai lavoratori interessati dalla riduzione dell’orario di lavoro concordata nei contratti di solidarietà.

Per quanto riguarda, in particolare, la verifica delle prestazioni di CIGS conguagliate, l’INPS richiama l’articolo 7, comma 3, del D.lgs n. 148/2015, secondo cui il conguaglio delle integrazioni salariali corrisposte ai lavoratori deve essere effettuato, a pena di decadenza, entro sei mesi dalla fine del periodo di paga in corso alla scadenza del termine di durata dell’autorizzazione o, se successivo, dalla data del provvedimento di concessione.

Detto ciò, la Circolare INPS fornisce le indicazioni e le istruzioni per la fruizione della riduzione contributiva di cui al D.L. n. 510/1996 alle sole imprese destinatarie dei decreti direttoriali di autorizzazione, i cui periodi di CIGS per solidarietà risultino conclusi il 31 ottobre 2019.

Tali Aziende sono indicate nell’allegato n. 1 ed usufruiranno delle riduzioni contributive mediante le operazioni di conguaglio descritte nella Circolare.

Le altre Aziende, non indicate nell’elenco allegato, ancorché già destinatarie dei decreti di ammissione alle riduzioni contributive, saranno autorizzate ad operare i conguagli con successive comunicazioni.

Calcolo della riduzione contributiva

L’INPS chiarisce inoltre che la riduzione contributiva deve essere applicata sui contributi versati per ciascun dipendente interessato all’abbattimento dell’orario di lavoro, come stabilito nel contratto di solidarietà.

Il beneficio della riduzione contributiva deve essere rapportato a ciascun periodo di paga ricompreso nell’arco temporale di autorizzazione alla fruizione del beneficio stesso.

La decontribuzione è incompatibile con qualunque altro beneficio contributivo previsto.

Adempimenti delle Strutture territoriali

La procedura per il conseguimento della riduzione contributiva deve essere attivata ad iniziativa del datore di lavoro.

La Struttura competente provvederà ad attribuire alla posizione aziendale il codice di autorizzazione “1W”, avente il significato di “Azienda che ha stipulato contratti di solidarietà accompagnati da CIGS, ammessa alla fruizione delle riduzioni contributive ex lege 608/1996”.

Per un maggior approfondimento e per maggiori chiarimenti sull’iter istruttorio, sul calcolo della riduzione contributiva, sulla modalità di compilazione e sulle istruzioni contabili, alleghiamo la Circolare INPS n. 100 del 9 settembre 2020 con i relativi allegati.

Distinti saluti.

Il Vice Direttore
Crescenzo Ventre


  • 0

Business Cafè 2020 – Virtual Edition – Programma del 16 settembre 2020

Category:IMPRESA E TERRITORIO,NEWS

BUSINESS CAFE’ – VIRTUAL EDITION – 16 SETTEMBRE 2020. PROGRAMMA DELL’EVENTO

Facciamo seguito alla nostra news del 28 Agosto 2020 per informarVi che la piattaforma del Business Cafè 2020  Virtual Edition è del tutto operativa ed è raggiungibile al seguente link: https://www.bizcafe2020.giovanimprenditori.av.it/  

Vi ricordiamo che l’evento organizzato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Avellino, in modalità interamente on line a causa delle limitazioni imposte dal Covid-19, è una manifestazione che sviluppa relazioni di business tra aziende locali e nazionali, creando altresì nuove strade per la realizzazione di progetti innovativi. E’ sempre stato, sin dalla sua prima edizione, un evento di grande visibilità per le imprese e i numerosi  imprenditori che hanno dato vita a nuove iniziative sul territorio.  L’evento è programmato per Mercoledì 16 Settembre 2020 con inizio alle ore 9,00.

L’intera giornata del 16 Settembre 2020 si svolgerà dando il più ampio spazio agli appuntamenti B2B pianificati attraverso la piattaforma online.
La mattinata, invece, sarà dedicata al seguente programma di interventi e testimonianze. Saranno presenti, in streaming, per i saluti istituzionali:

  • Maria Grazia Villano, Presidente Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Avellino;
  • Giuseppe Bruno, Presidente Confindustria Avellino;
  • Francesco Palumbo, Presidente Confindustria Giovani Campania;
  • Riccardo Di Stefano, Presidente Confindustria Giovani Nazionale;

a seguire:

PANEL sul tema “OPEN INNOVATION”, coordinato dai Partners di EY main sponsor dell’evento:
Irene Pipola – (Partner EY – TMT Consulting Med Leader)
Eugenio Amodio – Associate Partner EY – Napoli Office
Giuseppe Perrone –(Senior Manager EY – Innovation Consulting Med Leader).

Parteciperanno con testimonianze aziendali:

– Virgilio Maretto, CEO & founder di pOsti Srl
– Fabio De Felice, CEO di Protom Group S.p.A.
– Vincenzo Vitale, CEO di Incubatore SEI

E’ previsto, infine,  l’intervento del Ministro Gaetano Manfredi sul tema dell’innovazione e della ricerca. Successivamente si procederà alla premiazione del progetto di Open Innovation, risultato vincitore del contest “Brand Irpinia, qual è la Tua Visione?” lanciato dai Giovani Imprenditori di Avellino.

Vi invitiamo a registrarVi in  piattaforma, definire il proprio profilo aziendale e consultare quelli già esistenti al fine di programmare gli incontri “one to one”.
Partecipare è gratuito, ma le connessioni per gli incontri sono limitate.  La Segreteria del Gruppo Giovani è a disposizione per ogni chiarimento o per il supporto nell’attività di registrazione al portale (gruppogiovani@confindustria.avellino.it tel 0825 785512 help desk 347 7029471)

Distinti saluti.

Il Presidente
Gruppo Giovani imprenditori
Confindustria Avellino
Maria Grazia Villano

L’evento è realizzato in collaborazione con:


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.