Author Archives: admin

  • 0

FONDIMPRESA AVVISO 2/2018 – Sostegno alla presentazione di piani formativi  a valere sul conto formazione per le PMI aderenti di minori dimensioni

Category:FORMAZIONE,NEWS

FONDIMPRESA AVVISO 2/2018 – Sostegno alla presentazione di piani formativi  a valere sul conto formazione per le PMI aderenti di minori dimensioni

Fondimpresa è un’associazione costituita da Confindustria, CGIL, CISL e UIL per promuovere la formazione continua dei quadri, degli impiegati e degli operai delle imprese.

L’adesione a Fondimpresa è gratuita e può essere data semplicemente riportando il codice FIMA sul modello UNIEMENS in corrispondenza della voce fondi interprofessionali.

A partire dal 19 ottobre e fino al 19 novembre, tutte le aziende aderenti con un saldo attivo (superiore a 0 euro) e che non abbiano un maturando superiore a 10.000,00 euro potranno presentare il proprio piano formativo per la copertura di tutte le spese relative alla formazione aziendale.

L’avviso 2/2018 è dedicato, come detto, alle aziende di minori dimensioni che hanno meno possibilità di cumulare risorse sul proprio conto formazione, offrendo un contributo aggiuntivo da 1.500,00 a 10.000,00 euro in base al maturando inziale del conto formazione.

I fondi possono essere utilizzati per tutte le tematiche, con esclusione delle attività formative finalizzate a conformare l’azienda alla normativa nazionale obbligatoria in materia di formazione.

Sono esclusi dal finanziamento i voucher o comunque i corsi svolti da enti esterni che prevedono il pagamento di una quota di iscrizione.

Per informazioni ed approfondimenti su Fondimpresa e/o per aderire all’avviso, la dr.ssa Maddalena Chiumiento è a vostra disposizione allo 0825785514.


  • 0

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE- OFFERTA FORMATIVA E INCENTIVI OCCUPAZIONALI- BANDO REGIONE CAMPANIA-

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

OGGETTO: APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE- OFFERTA FORMATIVA E INCENTIVI OCCUPAZIONALI- BANDO REGIONE CAMPANIA-

E’ stato pubblicato sul BURC n. 66 del 13 settembre 2018 un Avviso Pubblico con il quale la Regione Campania mette a disposizione delle risorse per finanziare i percorsi formativi dell’apprendistato professionalizzante e la successiva assunzione da parte delle imprese.

SOGGETTI DESTINATARI:
* giovani di età compresa tra 18 e 29 anni, assunti contratto di apprendistato professionalizzante dal 1° aprile 2018, residenti o domiciliati in Campania.
SOGGETTI PROPONENTI:
* le Imprese con sede legale oppure operativa in Campania, che assumono o abbiano in corso un contratto di apprendistato professionalizzante e vogliono trasformarlo in definitivo; ovviamente le imprese devono essere in regola con tutti gli obblighi compreso quelli contributivi ed assicurativi, e devono rispondere ad altri requisiti indicati nell’Avviso; * le Agenzie Formative accreditate presso la Regione Campania, in associazione temporanea di scopo (ATS) con le imprese di cui sopra, in quanto alle Agenzie devono essere affidate le attività di formazione degli apprendisti;
All’atto della presentazione della domanda i proponenti dovranno presentare una dichiarazione di impegno a costituire l’ATS in caso di ammissione all’agevolazione.
LINEE DI INTERVENTO:
Per le Agenzie Formative è prevista la copertura dei costi relativi alla formazione riportata nel progetto formativo dell’apprendista per il conseguimento della qualifica professionale ai fini contrattuali ed il supporto per la realizzazione dell’offerta formativa.
Pertanto il datore di lavoro dovrà allegare il Piano Formativo Individuale dell’apprendista, scaricandolo direttamente in base al profilo prescelto dalla Piattaforma dell’Apprendistato www.apprendistatoregionecampania.it <www.apprendistatoregionecampania.it>
Gli incentivi previsti per i percorsi formativi sono i seguenti:
Euro 4.800,00 per la formazione formale di massimo 120 ore nel triennio, tenendo conto delle caratteristiche dei lavoratori e del percorso formativo antecedente; l’importo sarà riproporzionato in caso siano richieste minori ore di formazione formale.
Euro 3.360,00 per la formazione on the job prevista nel progetto formativo per un massimo di 240 ore nel triennio per ogni apprendista.
Per i giovani iscritti nelle liste dei disabili di cui alla Legge 68/99, gli importi degli incentivi di cui sopra sono maggiorati di 800,00 euro per la formazione formale e di 480,00 euro per la formazione on the job.
Per le Imprese, con i requisiti richiesti, che assumono con contratto di apprendistato professionalizzante è previsto un incentivo occupazionale nel caso di trasformazione in contratto a tempo indeterminato del contratto di apprendistato con obbligo di mantenimento per almeno 24 mesi.
L’importo dell’incentivo previsto per la stabilizzazione è pari ad Euro 7.000,00. Tale incentivo è cumulabile con altri aiuti nei limiti del “de minimis”.
PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE:
Le istanze devono essere inviate esclusivamente in via telematica attraverso la piattaforma www.apprendistatoregionecampantia.it <www.apprendistatoregionecampantia.it> , seguendo le modalità previste, a partire dal 28 settembre 2018 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.
Per poter accedere ai benefici sopra indicati, è obbligatorio effettuare preventivamente la comunicazione del contratto di apprendistato come previsto dal Decreto Dirigenziale n. 6 del 2.02.18, integrato dal Decreto Dirigenziale n. 33 del 26.06.2018.
Provvediamo ad allegare il testo dell’Avviso Pubblico, in cui è contenuto anche lo schema dell’istanza di partecipazione, e restiamo a disposizione per eventuali informazioni ed approfondimenti.
Distinti saluti.
IL DIRETTORE
Dott. Giacinto Maioli

Alleg.: Avviso pubblico apprendistato professionalizzante

<www.avast.com/sig-email?utm_medium=email&utm_source=link&utm_campai gn=sig-email&utm_content=emailclient>
Mail priva di virus. <www.avast.com/sig-email?utm_medium=email&utm_source=link&utm_campai gn=sig-email&utm_content=emailclient> www.avast.com


  • 0

Voucher Digitali I4.0 Contributi della Camera di Commercio per progetti innovativi.

Category:ECONOMICO,NEWS

Voucher Digitali I4.0 Contributi della Camera di Commercio per progetti innovativi.

La Camera di commercio di Avellino nell’ambito del progetto “Punto Impresa Digitale” ha approvato il bando Voucher Digitali I4.0 per sostenere mediante l’erogazione di contributi, i progetti innovativi, di micro, piccole e medie imprese, realizzati utilizzando soluzioni tecnologiche, applicazioni, prodotti/servizi innovativi incentrati sulle tecnologie Industria 4.0.

Sono pertanto finanziabili le spese per la consulenza, la formazione e l’acquisto di beni e servizi tecnologici I4.0 previsti dagli ambiti tematici collegati alle soluzioni tecnologiche di Industria 4.0

La domanda di contributo dovrà essere presentata – a partire dalle ore 9.00 del 1° ottobre 2018 e fino al 21 dicembre 2018 – esclusivamente per via telematica attraverso la piattaforma Telemaco.

Il contributo accordato a ciascuna impresa richiedente sarà pari al 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di euro 5.000,00 (cinquemila euro). Tra i vincoli previsti dal bando vengono elencati i fornitori ai quali le imprese, interessate a sviluppare un progetto I4.0, devono necessariamente rivolgersi. Tra questi sono citati i Competence Center e i Digital Innovation Hub del Piano Nazionale. Ricordiamo che Confindustria Avellino è soggetto fondatore del Digital Innovation Hub Campania che può attivare, sulla base delle esigenze delle imprese, il collegamento diretto con il Competence Center che fa capo alla Università Federico II di Napoli.

In allegato il Bando sui Voucher, mentre tutta la documentazione è reperibile sul sito istituzionale della Camera di Commercio di Avellino al seguente Link

 

 


  • 0

“DECRETO DIGNITÀ” INCONTRO DI APPROFONDIMENTO NAPOLI, 26 SETTEMBRE 2018 ORE 15,00.

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS

“DECRETO DIGNITÀ” INCONTRO DI APPROFONDIMENTO NAPOLI, 26 SETTEMBRE 2018 ORE 15,00.

Facciamo seguito alle nostre precedenti news in merito al D.L. 87/2018 convertito nella legge 9 agosto 2018 n. 96, per segnalarVi che Confindustria ha organizzato presso l’Unione Industriali di Napoli un incontro di approfondimento sulle novità introdotte dal cosiddetto “Decreto Dignità” a cui sono invitate a partecipare tutte le aziende campane associate al sistema Confindustria.Nel corso dell’incontro i relatori Avv. Massimo Marchetti – Dirigente dell’Area Lavoro di Confindustria – e Avv. Giovanni Sollustri, del foro di Napoli, affronteranno in particolare i seguenti argomenti:

– le modifiche al contratto a termine ed al contratto di somministrazione a termine: limite massimo di durata e di stipulabilità, causali, rinnovi e proroghe;- il periodo transitorio previsto dalla legge di conversione.
Le aziende associate interessate a partecipare dovranno far pervenire la loro adesione a: lavoro@unindustria.na.it e per conoscenza a  sindacale@confindustria.avellino.it
Ci riserviamo di organizzare un ulteriore momento di confronto presso la nostra sede, in relazione alle esigenze ed alle richieste che dovessero pervenirci dagli associati.

Alleghiamo l’invito all’evento e restiamo a disposizione per ogni ulteriore informazione.

Distinti saluti.

 

Allegati


  • 0

  • 0

  • 0

Sette giorni – newsletter di Confindustria del 21 settembre 2018

Category:NEWS,SETTEGIORNI

I temi della settimana
MANOVRA: DEVE GUARDARE ALLA CRESCITA E AL LAVORO NON SOLO AL RISPETTO DEL “CONTRATTO” tag: flat tax, pensioni, reddito cittadinanza, conti pubblici
La legge di bilancio sarà il primo vero banco di prova di questo Governo. Ci auguriamo che crescita, lavoro e occupazione siano al centro degli obiettivi. Flat tax, pensioni quota 100, reddito di cittadinanza devono fare i conti con i vincoli di bilancio che sia il ministro dell’Economia Tria che i due vicepremier Salvini e Di Maio hanno detto di voler rispettare. Cosi Il presidente Boccia è tornato a commentare gli annunci e le indiscrezioni sulla manovra. La nostra aspettativa è che ci sia attenzione anche alla crescita economica e all’occupazione che sono nell’interesse del Paese, non solo alle promesse e al cosiddetto contratto di Governo. Noi siamo disponibili al confronto perché pensiamo che sia un valore per la democrazia e sulla manovra valuteremo i fatti non gli annunci.
CONTI PUBBLICI: SE SALE LO SPREAD IL CONTO LO PAGANO LE FAMIGLIE E LE IMPRESE. SAREBBE MEGLIO EVITARE ANNUNCI GRATUITI tag: deficit/pil, mercati, politica
Non c’è dubbio che i mercati siano sensibili alle dichiarazioni e alle intenzioni presunte dei governi prima ancora che alle loro azioni e che puniscano quelle che minano la stabilità dei conti. Cosi Boccia commenta il balletto di annunci su presunti sforamenti del rapporto deficit /Pil. A pagare le conseguenze di un rialzo dei tassi non sarebbero solo le imprese ma anche le famiglie e lo stesso Stato. Ma questo non sembra riguardare alcuni esponenti di Governo che hanno detto che di non essere interessati allo spread perché il popolo era con loro. Ma poi è il popolo che paga.
SUD: SPERIAMO IN UN INTERVENTO ORGANICO DI POLITICA ECONOMICA. BENE ILVA E ZES tag: politica industriale, imprese, infrastrutture
Ci auguriamo che l’Ilva sia l’avvio di un intervento organico di politica economica non a pezzi, a flash, su cui ripartire, ponendo la questione industriale come questione nazionale. Il mezzogiorno potrebbe essere il punto di partenza. Al Sud abbiamo bisogno di una grande dotazione infrastrutturale per fare diventare il nostro Paese centrale. Il presidente Boccia a questo proposito ha poi commentato positivamente anche l’annuncio del Ministro Di Maio dell’l’imminente avvio della prima Zona Economica Speciale d’Italia in Campania.
CLASS ACTION: PROPOSTA DI LEGGE PUNITIVA PER LE IMPRESE. NECESSARI CORRETTIVI tag: giustizia, processi, consumatori, Europa
La valutazione che esprimiamo e’ negativa. Cosi’ Confindustria in Audizione sulla proposta di legge M5S che riforma le norme attuali sulla cosiddetta ‘azione di classe all’esame della commissione Giustizia della Camera. L’impostazione della proposta di legge contiene elementi punitivi nei confronti delle imprese e che incentivano la litigisiosità invece di favorire una virtuosa e giusta aggregazione processuale. Ci auguriamo che ci possa essere un’approfondita riflessione sugli impatti di questa proposta. Inoltre l’Europa ha avviato la discussione su una Direttiva nell’ambito di un pacchetto di misure a tutela dei consumatori e sarebbe opportuno aspettare la fine di questo processo.
In allegato l’intervista del Presidente Boccia alla Nuova Sardegna e il testo dell’audizione di Confindustria sulla Class Action


  • 0

Sette giorni – newsletter di Confindustria del 14 settembre 2018

Category:NEWS,SETTEGIORNI

I temi della settimana
INFRASTRUTTURE: INDISPENSABILI PER ESSERE COMPETITIVI. DA TORINO L’APPELLO DEGLI IMPRENDITORI SU TAV, PONTE GENOVA E DOSSIER APERTI Tag: Tav, ponte Genova, competitività, Toninelli
Dare al paese le infrastrutture di cui ha bisogno è un atto di responsabilità ed è indispensabile per rendere competitive le nostre fabbriche anche fuori dai cancelli. Serve un grande piano di rilancio. Questo l’appello lanciato dal presidente Boccia a Torino davanti ad una platea di imprenditori arrivati da tutto il Nord Italia. Sulla Tav ci auguriamo che prevalga il buon senso. Speriamo che si possa aprire un confronto con dati oggettivi e che il governo possa decidere con buon senso, realismo e pragmatismo nell’interesse del Paese. Per il ponte di Genova bisogna evitare conflitti istituzionali che porterebbero i tempi ad allungarsi in modo incredibile. Se il nuovo ponte non sarà fatto entro un anno sarà colpa di questo governo. Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità. E rivolgendosi al ministro Toninelli, Boccia attacca: “Il ministro farebbe bene ad andare a visitare il cantiere della Torino-Lione. Un ministro delle Infrastrutture non può essere contro le infrastrutture”.
GOVERNO: LEGGE DI BILANCIO SARA’ BANCO DI PROVA. OK TAGLIO IRPEF MA SERVONO MISURE PER CRESCITA Tag: crescita, conti pubblici, industria 4.0, cuneo fiscale, fondo garanzia, pagamenti PA, Irpef
La legge di bilancio sarà il banco di prova per il governo: cosi il Presidente Boccia commentando indiscrezioni e dichiarazioni di Ministri sui contenuti del provvedimento. Le recenti dichiarazioni del Governo che guardano al rispetto delle regole e alla sostenibilità dei conti fanno ben sperare. L’apertura al taglio del cuneo fiscale e al mantenimento del piano industria 4.0 segnano un cambio di approccio, su cui si può lavorare insieme. Va bene il taglio Irpef, ma alla legge di Bilancio bisogna aggiungere un piano di inclusione dei giovani, la dotazione infrastrutturale, i tempi certi della realizzazione delle infrastrutture, i tempi stretti delle sentenze della giustizia, a partire da quella ordinaria, l’incremento del fondo di garanzia per le Pmi, i pagamenti della Pa. Serve attenzione alla crescita da parte delle prossime politiche del governo e questa non è l’aspettativa di una categoria, ma l’interesse del Paese, anche alla luce degli ultimi dati che fanno registrare una produzione industriale leggermente in calo.
LAVORO: VERA EMERGENZA SOPRATTUTTO AL SUD. SERVONO SGRAVI PER NUOVE ASSUNZIONI. CON SINDACATO AVANTI SUL PATTO DELLA FABBRICA Tag: costo del lavoro, patto della fabbrica, giovani
Il lavoro, soprattutto quello giovanile, è la vera questione del paese e del sud Italia. Cosi il presidente Boccia in un’intervista al Corriere Mezzogiorno, che anticipa il suo intervento dal palco delle Giornate del Lavoro della CGIL. Da tempo proponiamo di azzerare gli oneri sociali dei nuovi assunti a tempo indeterminato per i primi due o tre anni. Una misura che può funzionare a patto che sia confermato l’impianto di Industria 4.0, che premia le imprese che investono. Con i sindacati abbiamo firmato il patto della fabbrica, che è un vero piano per il lavoro, che prevede un grande piano di inclusione dei giovani e misure per l’aumento del potere d’acquisto dei lavoratori. Sul patto della fabbrica andremo avanti e potrà essere un punto di riferimento importante per le misure del Governo.
In allegato, le interviste rilasciate dal presidente Boccia a La Stampa, Corriere della Sera di Torino e Corriere del Mezzogiorno.


  • 0

Newsletter “il Denaro” del 15/09/2018

Category:Comunicati,NEWS

Newsletter “il Denaro” del 15/09/2018


  • 0

Consorzio ASI della Provincia di Avellino: Avviso pubblico di “Manifestazione di Interesse” per la costituzione di una società consortile

Category:ATTIVITA' ASSOCIATIVE,ECONOMICO,NEWS

Avviso pubblico di “Manifestazione di Interesse” per la scelta di uno o più soci privati per la costituzione (ai sensi dell’art. 2,comma 2, lettera c, punto 3 e dell’art. 9, comma 5, della Legge Regionale della Campania n. 19 del 6/12/2013, come modificata dalla Legge Regionale n. 28 dell’8/08/2018) di una società consortile partecipata dal Consorzio ASI della Provincia di Avellino e dalle imprese Insediate, cui affidare la manutenzione ordinaria delle infrastrutture e dei servizi comuni degli agglomerati di competenza del Consorzio ASI, per un periodo di 10 anni – Allegato A – Allegato B


Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.