Author Archives: admin

  • 0

Nuovo limite contante dal 1° luglio 2020

Category:ECONOMICO,NEWS

Tra le varie misure finalizzate a combattere l’evasione fiscale ed il lavoro irregolare inserite nella legge di Bilancio 2020, vi è quella di ridurre gradualmente la soglia delle operazioni in contanti per il pagamento di beni e servizi.

Dal 1° luglio 2020  il nuovo limite per l’utilizzo del contante viene fissato a 1.999,99, e si ridurrà a 1.000,00 euro dal 1° gennaio 2022.

Pertanto dal prossimo mese di luglio  per cifre superiori a 1.999,99 euro sarà necessario usare strumenti di pagamento tracciabili, come bonifici, assegni, carta di credito ecc.

Il limite riguarda sia chi riceve il denaro, sia chi effettua il pagamento, non ci sono problemi per i versamenti ed i prelievi fatti sul proprio conto corrente.

Per i trasgressori sono previste sanzioni amministrative molto pesanti. Per operazioni fino a 250.000 la sanzione va da un minimo di 2.000 ad un massimo di 50.000 euro per le parti contraenti, oltre i 250.000 euro, la sanzione va da 15.000 a 250.000 euro.

Per i professionisti obbligati alla segnalazione in entrambi i casi la sanzione va da 3.000 a 15.000 euro.


  • 0

Apertura Bando Camerale “Voucher Digitali I4.0 anno 2020” e webinar di presentazione

Category:ECONOMICO,NEWS
Con riferimento alla nostra News del 22/06/2020, con la quale vi abbiamo comunicato l’apertura del Bando Camerale Voucher Digitali I4.0 anno 2020 per incentivare la realizzazione di progetti innovativi delle PMI irpine, Vi ricordiamo che allo scopo di fornire indicazioni operative per accedere all’incentivo, la Camera di Commercio ha organizzato un webinar lunedì 29 giugno alle ore 11.00.

Per iscriversi al webinar e per scaricare tutta la modulistica per partecipare al bando e per le informazioni di contatto dei referenti camerali vi invitiamo a collegarvi al sito della CCIAA di Avellino, nella pagina dedicata al Punto Impresa Digitale <www.av.camcom.gov.it/index.phtml?Id_VMenu=1319> .

I posti disponibili per il seminario on line sono limitati.


  • 0

Scadenze del 30 giugno 2020

Category:ECONOMICO,NEWS
A seguito dell’intervenuto slittamento delle normali scadenze, Vi ricordiamo che entro il 30 giugno 2020 bisogna presentare:

– Il Rapporto biennale parità uomo-donna per le aziende superiori ai 100 dipendenti;

– il MUD ( Modello Unico Dichiarazione Ambientale) relativo ai rifiuti prodotti e smaltiti nel 2019.

<www.avast.com/sig-email?utm_medium=email&utm_source=link&utm_campai gn=sig-email&utm_content=emailclient>
Mail priva di virus. <www.avast.com/sig-email?utm_medium=email&utm_source=link&utm_campai gn=sig-email&utm_content=emailclient> www.avast.com


  • 0

Vademecum ” Dispositivi di protezione individuale: come verificare la loro conformità”.

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS
Anche se si allentano le misure restrittive rivolte alla popolazione, vi ricordiamo che permane per le aziende l’obbligo di rispetto del Protocollo del 24 aprile 2020, recepito nel DPCM 26 aprile 2020, e quindi, ove richiesto, l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale per i lavoratori.

Al fine di fornire uno strumento utile alle aziende nell’individuazione e nel riconoscimento di dispositivi di protezione individuale idonei per l’emergenza COVID, al fine del regolare prosieguo delle attività lavorative, Confindustria ed Assosistema, l’associazione che rappresenta le aziende che producono, distribuiscono ed importano dispositivi di protezione individuale, hanno ritenuto utile realizzare un Vademecum a supporto delle imprese interessate per valutare l’idoneità dei DPI.

Vi trasmettiamo quindi in allegato il vademecum dal titolo ” Dispositivi di protezione individuale: come verificare la loro conformità”.

All’interno del documento sono passati in rassegna:
– la corretta marcatura ed i certificati che deve presentare un DPI conforme alle normative vigenti e gli step per verificare la validità della documentazione;
– una guida pratica per navigare sul database degli Organismi Notificati della Commissione Europea “NANDO”;
– la documentazione di cui deve disporre un DPI validato in deroga da INAIL ed indicazioni utili per inoltrare la richiesta di validazione;
– marcature e certificazioni di un dispositivo certificato ai sensi della Raccomandazione (UE) 2020/403.

Il documento è realizzato allo scopo di supportare le aziende in fase di valutazione delle forniture, durante l’approvvigionamento o l’importazione dei dispositivi di protezione.


  • 0

DURC Precisazioni INPS

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS
Vi segnaliamo che l’INPS con il Messaggio n. 2510 del 18.06.2020, interviene nuovamente a fornire precisazioni in merito al DURC, in relazione alla disposizione di cui all’art. 81 del decreto-legge n.34/2020 che ha escluso il documento di regolarità contributiva dagli atti per i quali è stato disposto l’ampliamento del periodo di scadenza che rimane pertanto fissato al 15 giugno 2020.

I DURC aventi scadenza tra il 31 gennaio 2020 ed il 15 aprile 2020 conservano validità solo fino al 15 giugno 2020, di conseguenza a far data dal 16 giugno 2020 si applicano le normali procedure di richiesta e di consultazione.

Ai fini del rilascio del DURC non saranno considerati, ai fini della verifica della regolarità contributiva, gli adempimenti ed i versamenti previdenziali di cui è stata disposta la sospensione in ragione dell’emergenza COVID-19.

Alleghiamo il testo del Messaggio INPS.


  • 0

Bando Voucher Digitali I4.0 – Anno 2020 della Camera di Commercio di Avellino

Category:ECONOMICO,NEWS
E’ stato pubblicato sul portale della Camera di Commercio di Avellino il Bando “Voucher digitali I4.0” destinato alle piccole e medie imprese con sede in Provincia di Avellino e che prevede l’assegnazione di un contributo a fondo perduto fino al 70% delle spese sostenute per favorire la digitalizzazione e l’automazione dei processi aziendali in ottica Industria 4.0, per un importo massimo di 5 mila euro.
L’intervento prevede la concessione di voucher che le imprese utilizzeranno per l’avvio o il completamento di processi di digitalizzazione ed automazione funzionali alla continuità operativa delle proprie attività messe a dura prova dall’emergenza sanitaria da Covid-19.
Quanto alle spese ammissibili, il bando prevede che queste si riferiscano a tre macro voci:
* servizi di consulenza e formazione relativi a una o più delle tecnologie abilitanti tra quelle previste dal Bando; * acquisto di beni e servizi strumentali inclusi dispositivi e spese di connessione funzionali all’acquisizione di tecnologie abilitanti; * spese per l’abbattimento degli oneri di qualunque natura (quali spese di istruttoria bancaria, interessi, premi di garanzia, ecc) relativi a finanziamenti anche bancari per la realizzazione di progetti di innovazione digitale.
Potranno beneficiare delle agevolazioni le micro, piccole e medie imprese con sede legale e/o unità operativa in provincia di Avellino di tutti i settori economici.
Per partecipare al bando voucher I4.0 anno 2020, le imprese dovranno inoltrare la domanda, firmata digitalmente con tutti gli allegati, esclusivamente in modalità telematica, tramite lo sportello Telemaco (webtelemaco.infocamere.it)- Servizi e-gov – Contributi alle imprese – a partire dalle ore 9.00 del giorno 3 luglio 2020 e fino alle ore 24.00 del 30/10/2020 salvo esaurimento dei fondi disponibili.
Nel rimandare al testo del Bando che alleghiamo in formato elettronico, segnaliamo che la Camera di Commercio di Avellino, per supportare le imprese nella presentazione delle domande, ha organizzato un webinar lunedì 29 giugno alle ore 11.00 nel corso del quale saranno fornite indicazioni sul bando. Per iscriversi al webinar e per scaricare tutta la documentazione per partecipare al bando si invitano le aziende a collegarsi al sito della CCIAA di Avellino <www.av.camcom.it> www.av.camcom.it o a contattare il Punto Impresa Digitale della CCIAA di Avellino tel. 0825694212 – 260 email <mailto:pid@av.camcom.it> pid@av.camcom.it


  • 0

Indicazioni INPS su D.N.52/2020

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS
Facendo seguito alla nostra informativa di ieri, con la quale vi abbiamo illustrato sinteticamente le novità in tema di Cassa integrazione introdotte dal Decreto-legge 16 giugno 2020 n. 52, vi segnaliamo che l’INPS è intervenuto tempestivamente con il Messaggio n. 2489 del 17 giugno 2020, per fornire le prime indicazioni operative sulla gestione delle nuove domande che riguardano le diverse tipologie di integrazione salariale e quindi CIGO, assegno ordinario e cassa in deroga.

Nel Messaggio è precisato che da oggi 18 giugno 2020 sarà operativa la nuova procedura aggiornata per la gestione della domande di integrazione salariale.

Alleghiamo il testo completo del Messaggio INPS.


  • 0

Decreto Legge n. 52 /2020

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS
E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di ieri 16 giugno 2020 il Decreto-Legge n. 52 che, come preannunciato dagli organi di stampa, interviene a modificare le precedenti disposizioni in tema di durata della Cassa Integrazione e nello slittamento di alcuni termini.

Per le sospensioni o riduzioni di lavoro riconducibili all’emergenza da COVID-19, i datori di lavoro possono usufruire delle ulteriori 4 settimane di integrazione salariale (oltre alle 5 già previste dall’art. 68 del D.L. n. 34/2020) anche per periodi antecedenti al 1° settembre 2020 e senza soluzione di continuità, a condizione che il datore di lavoro abbia fruito interamente delle prime 14 settimane (9+5).

Tale disposizione si applica alla CIGO, all’assegno ordinariario ed alla cassa in deroga.

Le domande vanno presentate, a pena di decadenza, entro la fine del mese successivo a quello dell’inizio della sospensione, in questa prima fase entro 30 giorni dall’entrata in vigore del D.L. n. 52/2020 (17 giugno 2020) se tale data è successiva alla normale scadenza.

Viene fissato al 15 luglio 2020 il nuovo termine ultimo di presentazione delle domande di integrazione salariale per i periodi dal 23 febbraio al 30 aprile 2020, che era scaduto a fine maggio.

In caso di errore di presentazione della domanda, anche nell’ipotesi di richiesta errata per trattamenti diversi, le aziende possono ripresentare la domanda corretta entro trenta giorni dalla comunicazione dell’errore e comunque entro il 17 luglio 2020.

Per quanto riguarda il pagamento diretto, considerato il numero elevato di errori che hanno di fatto bloccato le procedure, i datori di lavoro sono obbligati ad inviare all’INPS i dati corretti entro la fine del mese successivo alla riduzione o sospensione o entro 30 giorni dal provvedimento di concessione. Per questo primo periodo entro il 17 luglio 2020 se è un termine posteriore alla normale scadenza di cui prima.

Una novità assoluta è costituita dall’introduzione della disposizione in base alla quale, trascorsi inutilmente i termini per inviare i dati all’INPS, il pagamento della integrazione e gli oneri ad essa connessi sono a carico del datore di lavoro che si sia reso inadempiente.

In tema di slittamento di termini, viene fissato al 31 luglio 2020 il termine per la presentazione delle domande di accesso al reddito di emergenza, ed al 15 agosto 2020 il termine per la emersione dei rapporti di lavoro irregolari e di permesso di soggiorno temporanei.

Nel riservarci ulteriori notizie sulla base delle istruzioni che saranno impartite dall’INPS, porgiamo distinti saluti.


  • 0

Indagine rapida sulla produzione industriale CSC – 1 giugno 2020

Category:Centro Studi Confindustria,ECONOMICO,NEWS

In maggio la produzione industriale italiana è diminuita del 33,8% rispetto a un anno prima, dopo il -44,3% rilevato in aprile. Nella media degli ultimi tre mesi, ovvero da quando sono state introdotte le misure di contenimento del Covid-19, il livello dell’indice destagionalizzato della produzione è inferiore del 34,2% rispetto a febbraio. Come atteso, la fine del lockdown e, quindi, la riapertura delle attività manifatturiere che erano ancora sospese, si è tradotta in una lenta ripartenza dell’industria, ancora soffocata da una domanda – interna ed estera – estremamente debole. Nei mesi primaverili, PIL e produzione sono attesi in diminuzione in misura maggiore rispetto a quanto osservato nel primo trimestre.

Leggi tutto il Comunicato del CSC:

https://www.confindustria.it/home/centro-studi/temi-di-ricerca/congiuntura-e-previsioni/tutti/dettaglio/indagine-rapida-produzione-industriale-Italia-maggio-2020

Allegati


  • 0

Iniziativa di Solidarietà del Gruppo Giovani Imprenditori

Category:Comunicati,NEWS

Nell’ambito delle numerose iniziative di solidarietà promosse ed attuate da Confindustria Avellino, scendono in campo anche i Giovani Imprenditori.

Questa mattina la Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Maria Grazia Villano ha voluto testimoniare l’attenzione e l’apprezzamento per il lavoro  svolto da chi sta combattendo in prima linea contro la diffusione del Coronavirus, e presso la sala operativa del 118 dell’Ospedale Moscati di Avellino ha provveduto a consegnare e montare gli schermi protettivi sulle postazioni degli operatori.

Un piccolo gesto ma significativo, perché ha intercettato le reali ed effettive esigenze emerse dagli stessi operatori che potranno così continuare nel loro impegno e nella loro instancabile attività, in condizioni di maggiore sicurezza.

“ Volevamo essere concreti, conosciamo i tempi sicuramente più lunghi delle procedure in ambito pubblico e siamo intervenuti”- ha dichiarato la Presidente dei Giovani Maria  Grazia Villano-  .

“In questi mesi abbiamo tutti vissuto un’esperienza molto dura, sia dal punto di vista aziendale che personale per il distanziamento sociale, ma con grande coraggio e slancio intendiamo affrontare la ripresa. Come Giovani Imprenditori siamo consapevoli che ci troviamo e ci troveremo di fronte a scenari economici inediti  che non trovano riscontro con precedenti esperienze, per questo dobbiamo impegnarci ancora di più. Insieme agli amici del Direttivo ed a tutti i colleghi del Gruppo Giovani , intendo lanciare un messaggio di speranza, come giovani ma soprattutto come imprenditori siamo pronti ad affrontare questa nuova sfida  con impegno e responsabilità, perché ora più che mai spetta a noi costruire il futuro del nostro territorio”

Allegati


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.