Rapporto Centro Studi Confindustria 10 ottobre 2020

  • 0

Rapporto Centro Studi Confindustria 10 ottobre 2020

Category:Centro Studi Confindustria,NEWS
Print Friendly, PDF & Email

Prot.n. 1224 /2020
Avellino, 12 Ottobre 2020

OGGETTO: Rapporto del Centro Studi Confindustria

E’ stato presentato in Confindustria lo scorso 10 Ottobre 2020 il Rapporto del Centro Studi “Un cambio di paradigma per l’economia italiana: gli scenari di politica economica”che riporta le previsioni per l’economia italiana nel 2020 e 2021 e gli scenari di politica economica.

Il Centro Studi di Confindustria stima un profondo calo del PIL italiano, pari a -10% nel 2020, con un recupero parziale nel 2021 del +4,8%. Con la crisi da COVID-19 l’Italia ha avuto una contrazione in termini di Pil che porta il Paese indietro di 23 anni. Una vera e propria “tempesta perfetta”, causata in marzo-aprile da un doppio shock di domanda e offerta, che ha prodotto effetti dirompenti sull’economia italiana. Con la fine del lockdown, la domanda, che in vari settori si era azzerata, è risalita, rilanciando l’attività nell’industria. Questo ha determinato un rimbalzo del PIL nel terzo trimestre 2020, nonostante il recupero lento nei servizi, gravati dal crollo dei flussi turistici.
Tuttavia, nel quarto trimestre del prossimo anno il livello del reddito sarà ancora inferiore di oltre il 3% rispetto a fine 2019 e molto lontano dai massimi di inizio 2008, di circa 8 punti percentuali.
La debolezza attesa per l’economia nel quarto trimestre si spiega con l’incertezza dovuta alla risalita dei contagi. Il recupero del PIL dovrebbe riprendere in modo graduale da inizio 2021, a condizione che le misure di contenimento della pandemia siano applicate in maniera efficace.
Per un maggiore approfondimento alleghiamo il Rapporto completo e le Slide di presentazione.
Distinti saluti.

Il Vice Direttore
Crescenzo Ventre


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.