INAIL: Reinserimento e integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro

  • 0

INAIL: Reinserimento e integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS
Print Friendly, PDF & Email

Vi segnaliamo che l’INAIL, in attuazione dell’art. 1, comma 166, della Legge n. 190 del 23 dicembre 2014, ha adottato il Regolamento per il reinserimento e l’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro successivamente modificato dalla determina n. 527 del 19 dicembre 2018.
L’applicazione delle norme regolamentari è illustrata dalla circolare n. 51 del 30 dicembre 2016 relativa agli interventi mirati a dare sostegno alla continuità lavorativa dei disabili da lavoro e dalla circolare n. 30 del 25 luglio 2017 relativa all’attuazione in via sperimentale di misure a sostegno dell’inserimento lavorativo in nuova occupazione a seguito di incontri tra domanda e offerta di lavoro. Sulla materia sono successivamente intervenute le circolari n. 6 del 26 febbraio 2019 e n. 34 dell’11 settembre 2020.
La finalità del suddetto Regolamento è di garantire alle persone con disabilità da lavoro una nuova occupazione o la conservazione del posto di lavoro.
Nel caso di nuova occupazione i soggetti destinatari sono le persone con disabilità da lavoro con le quali vengono stipulati contratti di lavoro subordinato o parasubordinato, anche a tempo determinato o flessibile (ad esclusione dei contratti di lavoro autonomo) per essere adibite ad un’attività lavorativa anche non soggetta a obbligo assicurativo INAIL.
Nel caso di conservazione del posto di lavoro i soggetti destinatari sono i lavoratori subordinati e parasubordinati anche con contratto a tempo determinato o flessibile, nonché i lavoratori autonomi, con disabilità da lavoro tutelati dall’INAIL.
Le tipologie di intervento possono consistere nel superamento e abbattimento di barriere architettoniche nei luoghi di lavoro, nell’adeguamento e nell’adattamento delle postazioni di lavoro, nella formazione e possono essere individuate nell’ambito di un progetto elaborato dall’equipe multidisciplinare della sede INAIL competente o nell’ambito di un progetto proposto dal datore di lavoro o attuato dallo stesso datore di lavoro per ragioni di necessità.
Il Regolamento ha fissato i seguenti limiti massimi complessivi di spesa rimborsabile dall’INAIL al datore di lavoro differenziati per tipologia di interventi:
* € 135.000,00 per tutti gli interventi di superamento e abbattimento di barriere architettoniche nei luoghi di lavoro (rimborso al 100%), nonché per tutti gli interventi di adeguamento e adattamento delle postazioni di lavoro (rimborso al 100%); * € 15.000,00 per tutti gli interventi di formazione (rimborso del 60%).
Inoltre l’INAIL rimborsa ai datori di lavoro le spese sostenute per la realizzazione degli interventi di reinserimento lavorativo fino ad un massimo di € 150.000,00 per ciascun progetto. I datori di lavoro possono richiedere, per una sola volta, un’anticipazione fino ad un massimo del 75% dei costi del progetto, previa presentazione di fideiussione bancaria o assicurativa.
L’Inail rimborsa altresì al datore di lavoro il 60% della retribuzione effettivamente corrisposta alla persona con disabilità da lavoro destinataria di un progetto di reinserimento mirato alla conservazione del posto di lavoro.
Tale rimborso ha per oggetto le retribuzioni corrisposte dalla data di manifestazione della volontà di attivare il progetto fino alla realizzazione degli interventi e, comunque, per un periodo non superiore a un anno, nel caso di progetto elaborato dall’equipe multidisciplinare della sede INAIL competente, e dalla data di presentazione dello stesso fino alla realizzazione degli interventi e, comunque, per un periodo non superiore a un anno, nel caso di progetto proposto dal datore di lavoro.
Per un maggior approfondimento Vi trasmettiamo in allegato l’opuscolo informativo redatto dall’INAIL, nonché il <www.inail.it/cs/internet/attivita/prestazioni/prestazioni-di-reinserimento-sociale-e-lavorativo/reinserimento-lavorativo-delle-persone-con-disabilit-da-lavoro.html> link al quale è possibile reperire le fonti normative e tutta la documentazione utile.
Distinti saluti.
Il Vice Direttore Crescenzo Ventre


Cerca

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.