INCENTIVI PER ASSUNZIONE GIOVANI- CIRCOLARE INPS N. 40/2018

  • 0

INCENTIVI PER ASSUNZIONE GIOVANI- CIRCOLARE INPS N. 40/2018

Category:LAVORO E PREVIDENZA,NEWS
Print Friendly, PDF & Email

Lavoro e Previdenza

ALLE AZIENDE ASSOCIATE
LORO SEDI

Prot. n. I/ 298 /18
Avellino, 6 marzo 2018

OGGETTO: INCENTIVI PER ASSUNZIONE GIOVANI- CIRCOLARE INPS N. 40/2018
Facciamo seguito alla nostra news prot. I/105/18 del 23.01.2018 con la quale vi abbiamo sinteticamente illustrato l’esonero contributivo per l’assunzione di giovani introdotto dalla legge n. 205/2017 ( legge di bilancio 2018) per segnalarvi che l’INPS con la circolare n. 40 del 2 marzo 2018 ha fornito le attese istruzioni operative.
Nella circolare viene chiarito che l’incentivo si applica alle assunzioni effettuate da tutti i datori di lavoro privati, anche non imprenditori, che i rapporti di lavoro incentivati comprendono le cooperative e le assunzioni a tempo indeterminato a scopo di somministrazione anche se la somministrazione sia resa verso l’utilizzatore nella forma a tempo determinato.
La misura dell’incentivo è pari al 50% dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro, esclusi i contributi INAIL, con un massimale di 3.000 euro su base annua che deve essere riparametrato su base mensile, per cui l’esonero fruibile per ogni mese è pari a 250 euro. Per rapporti di lavoro instaurati o risolti nel corso del mese la soglia è pari ad euro 8,06 (250/31giorni) per ogni giorno di fruizione dell’esonero.
Altre precisazioni riportate nella circolare INPS, che meritano una particolare attenzione, riguardano le condizioni per il diritto all’esonero contributivo, infatti sono espressamente riportate le casistiche riferite all’art. 31 del D. Lgs n.150/2015, e le condizioni previste dalle disposizioni della legge 296/2006 riguardanti tutti gli incentivi tra cui la regolarità contributiva (DURC in regola), l’assenza di violazioni alle norme sulla sicurezza e tutela delle condizioni di lavoro ed il rispetto del CCNL.
Al fine di poter controllare i requisiti soggettivi richiesti per i lavoratori costituiti oltre all’età anagrafica (24 anni e 364 giorni e solo per il 2018 34 anni e 364 giorni) l’assenza di un contratto di lavoro a tempo indeterminato, l’INPS metta a disposizione una utility fruibile dal sito internet dell’Istituto al percorso indicato nella circolare, che può essere consultata, attraverso gli ordinari sistemi di autenticazione dai datori di lavoro o dai loro intermediari.
Per quanto riguarda l’incentivo “Occupazione Mezzogiorno” di cui al Decreto n. 2 dell’ANPAL (vedi nostra news prot.I/16/18 del 2.02.2018) viene confermata la sua cumulabilità per la parte residua con l’incentivo strutturale di cui all’art. 1, comma 100, della legge 205/17 e fino al 100% dei contributi previdenziali, esclusi quelli INAIL, nel limite massimo di 8.060 euro su base annua per lavoratore assunto e riparametrato su base mensile.

Parimenti viene confermata la cumulabilità, sussistendo i requisiti, con l’incentivo “Occupazione NEET” che riguarda gli iscritti a “Garanzia Giovani” limitatamente alle sole assunzioni a tempo indeterminato effettuate nel corso dell’anno 2018.
A partire dal flusso Uniemens di competenza di marzo 2018 i datori di lavoro potranno effettuare le operazioni di conguaglio dell’esonero contributivo, compreso gli arretrati per i mesi di gennaio e febbraio 2018.
Nell’allegare la circolare INPS in esame, restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.

Distinti saluti.

IL DIRETTORE Dott. Giacinto Maioli

Alleg.: Circolare INPS n. 40/2018

Allegati


Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.