LEGGE DI BILANCIO 2018- LE MISURE A SOSTEGNO DEL PIANO INDUSTRIA 4.0

  • 0

LEGGE DI BILANCIO 2018- LE MISURE A SOSTEGNO DEL PIANO INDUSTRIA 4.0

Category:ECONOMICO,NEWS
Print Friendly, PDF & Email

Avellino, 1 febbraio 2018

La legge di Bilancio per il 2018, Legge 27 dicembre 2017, n. 205, prevede una serie di importanti misure a favore delle imprese. Abbiamo già anticipato in nostre News alcune misure che incentivano l’assunzione dei giovani e altre che riguardano il sostegno per il trasporto pubblico locale.

Tra le altre misure assumono particolare interesse quelle riferite alla proroga di due importanti misure di incentivo per gli investimenti: il “super-ammortamento” sugli acquisti di beni strumentali e le misure in favore dei processi di trasformazione tecnologica e digitale delle imprese, c.d. “iper-ammortamento” e l’introduzione del Credito di Imposta per le spese di formazione nel settore delle Tecnologie 4.0.

Per quanto riguarda Super e Iper ammortamento, l’estensione dell’ambito temporale permetterà alle imprese di avere più tempo per modernizzare i processi produttivi che spesso richiedono tempi
consistenti per il loro completamento.

Inoltre, detta estensione garantirà alle imprese produttrici di beni agevolabili più tempo per evadere gli ordini di acquisto, sebbene sia stata ridotta la percentuale di vantaggio fiscale rispetto alla normativa previgente (dal 40% al 30%). Solleva tuttavia perplessità l’esclusione dall’ambito oggettivo di applicazione degli investimenti in autovetture impiegate ad uso strumentale dalle imprese, ovvero assegnate ad uso promiscuo ai dipendenti.

Meritano infine un giudizio fortemente positivo le norme che, accogliendo una precisa richiesta di Confindustria, consentono alle imprese di sostituire i beni agevolati con beni aventi caratteristiche similari o superiori, senza perdere l’originaria fruizione del vantaggio fiscale.

Ciò eviterà che il beneficio dell’iperammortamento interferisca, negli esercizi successivi, con le scelte di investimento più opportune che l’impresa possa aver esigenza di compiere al fine di accrescere o mantenere il livello di competitività tecnologica perseguito o raggiunto.

L’introduzione di un credito d’imposta in favore delle imprese che investono nella formazione del personale nella prospettiva della transizione ai modelli produttivi 4.0, accoglie una richiesta di Confindustria avanzata nel convincimento che, per favorire efficacemente il passaggio ai nuovi paradigmi produttivi, gli investimenti materiali debbano essere accompagnati dallo sviluppo della conoscenza e dell’utilizzo delle nuove tecnologie 4.0.

La formazione, in alcune realtà, può peraltro essere una precondizione per valutare nuovi investimenti in chiave 4.0. Restano comunque alcune riserve circa l’immediatezza applicativa della nuova agevolazione: la previsione di un accesso condizionato alla necessità che le attività di formazione siano pattuite mediante contratti collettivi aziendali o territoriali potrebbe infatti causare rallentamenti nell’avvio delle iniziative formative o, per le piccole e medie imprese prive di rappresentanza, costituire un ostacolo non agevolmente superabile.

In allegato trasmettiamo due note di approfondimento predisposte da Confindustria sulle misure citate.

Distinti saluti.

IL DIRETTORE
Dr. Giacinto Maioli
All.
Allegato Super IperAmmortamento
Legge Bilancio CreditoFormazione4.0


Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.