Sette giorni – newsletter di Confindustria del 7 settembre 2018

  • 0

Sette giorni – newsletter di Confindustria del 7 settembre 2018

Category:NEWS,SETTEGIORNI
Print Friendly, PDF & Email

Roma, 7 settembre 2018
I temi della settimana

ACCORDO ILVA, BEL SEGNALE: AMBIENTE E OCCUPAZIONE SI POSSONO CONIUGARE Tag: industria, lavoro, Ilva
“La chiusura dell’accordo sull’Ilva di Taranto è un bel segnale per il Paese. Ed è la riprova – ha detto il presidente Boccia – che è possibile coniugare le ragioni dell’occupazione con quelle dell’ambiente e dello sviluppo nel rispetto delle prerogative dell’acquirente. Auspichiamo che possa essere l’inizio di una svolta che riporti la questione industriale al centro dell’attenzione nazionale”.
GOVERNO: BASTA POLEMICHE, PRONTI A COLLABORARE NELL’INTERESSE DEL PAESE Tag: politica, Legge di bilancio
“Non dobbiamo appiattirci sul presente e indicare sempre le colpe degli altri, ma dobbiamo aprire ad una stagione della responsabilità e delle soluzioni. Le dichiarazioni di oggi del ministro Salvini a Il Sole 24 Ore fanno ben sperare perché vanno nella direzione di azioni concrete senza eccedere sul deficit e con un piano di medio termine a cui Confindustria collaborerà facendo proposte. Non sono accettabili, però, gli attacchi verso Confindustria ricevuti da alcuni esponenti della maggioranza, che hanno esasperato il clima. Noi siamo un’associazione autonoma e libera che non scende in piazza per protestare o fare politica, ma che cerca di lavorare nell’interesse dell’industria e del paese. Per questo diciamo basta polemiche e guardiamo avanti, ai problemi reali”.
Dal palco di Farete2018, l’assemblea annuale di Confindustria Emilia, il presidente Vincenzo Boccia ha parlato anche della prossima Legge di Bilancio. Puntare sulla crescita e ridurre i divari senza aggravare il debito pubblico: deve essere questa la logica di medio periodo che guiderà le scelte del Governo. Confindustria chiede quindi al Governo di confrontarsi perché sono ancora molte le questioni irrisolte, come i pagamenti della PA alle imprese, l’incremento del fondo di garanzia per quelle in transizione e la riduzione dei tempi della giustizia.
Guarda l’intervento del presidente Boccia: https://www.facebook.com/ConfindustriaEmilia/videos/316553869092322/
PAPA FRANCESCO AL SOLE24ORE: LAVORO E GENIO CREATIVO PER UN NUOVO ORDINE ECONOMICO Tag: lavoro, dignità, etica
“Dietro ogni attività c’è una persona umana. L’attuale centralità dell’attività finanziaria rispetto all’economia reale non è casuale: dietro a ciò c’è la scelta di qualcuno che pensa, sbagliando, che i soldi si fanno con i soldi. I soldi, quelli veri, si fanno con il lavoro. E’ il lavoro che conferisce la dignità all’uomo, non il denaro. Una sana economia non è mai slegata dal significato di ciò che si produce e l’agire economico è sempre anche un fatto etico”. Papa Francesco rafforza con nuove e precise indicazioni il messaggio globale della sua pastorale economica e sociale, una delle cifre distintive del pontificato, nella prima intervista mai rilasciata a un giornale economico finanziario. L’intervista, pubblicata oggi dal Sole 24 Ore, è firmata dal direttore Guido Gentili.
Nell’intervista, il Santo Padre evoca l’incontro organizzato nel 2016 con Confindustria durante il Giubileo con gli imprenditori e famiglie, in settemila nell’Aula Paolo VI: “Ricordo tanti volti dietro ai quali c’erano passione e progetti, fatica e genialità. Abbiamo bisogno di coraggio e di geniale creatività”.
Leggi l’intervista a questo link: <www.ilsole24ore.com/art/notizie/2018-09-06/lavoro-denaro-europa-migranti-intervista-papa-francesco-192336.shtml> www.ilsole24ore.com/art/notizie/2018-09-06/lavoro-denaro-europa-migranti-intervista-papa-francesco-192336.shtml

In allegato, l’intervista rilasciata dal presidente Boccia all’agenzia di stampa Lapresse.


Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.